in

Come migliorare l’efficienza energetica della tua casa

Cose che devi sapere prima di migliorare il profilo energetico della tua casa


Oggigiorno, una casa intelligente sta diventando sinonimo di casa verde, ma l’efficienza energetica è molto di più dei semplici dispositivi che la contengono. Quando si considera di rendere la propria casa più efficiente dal punto di vista energetico, ci sono una serie di fattori da considerare. Alcuni di essi non possono essere necessariamente controllati (codici di costruzione, ad esempio, che variano in base all’area). Altri fattori come materiali da costruzione più efficienti sono qualcosa che puoi aggiungere o rimuovere da casa tua. Scopri come ogni fattore influisce sull’efficienza energetica complessiva della tua casa.

Codici di costruzione e metraggio quadrato

Ovviamente è sempre preferibile utilizzare materiali efficienti dal punto di vista energetico durante il processo di costruzione, ma una delle sfide nel realizzare case efficienti dal punto di vista energetico ha a che fare con i codici di costruzione .

Sfortunatamente, non esiste uno standard nazionale negli Stati Uniti che possa essere applicato. Ad esempio, nello stato di New York, i valori di isolamento domestico 1 possono essere inferiori. Le case costruite lì di solito contengono un isolamento più economico rispetto allo standard Energy Star. Anche i pavimenti e i muri di fondazione potrebbero non essere isolati, quindi assicurati di controllare quali sono i codici locali nella tua zona prima di tentare qualsiasi tipo di revisione. Potresti finire con un progetto più grande di quanto ti aspettavi.

Può sembrare ovvio, ma la metratura è una componente importante di quanto puoi ridimensionare il consumo energetico della tua casa. Le case nel nord-est e nel Midwest hanno la metratura complessiva più alta. A seconda di quando hai acquistato la casa, ciò potrebbe anche determinare la metratura complessiva. In media, la metratura delle abitazioni è aumentata del 27% dal 1990 2 . Ancora una volta, il salto più grande è nelle regioni del Nordest e del Midwest, che sono passate da 2400 piedi quadrati per la casa media negli anni ’90 a 3000 piedi quadrati negli anni 2000.

Ti sei trasferito in periferia per sfuggire all’aumento dei costi degli affitti? Ora considera il riscaldamento e il raffreddamento di una casa più grande, soprattutto se si considera la planimetria della tua casa. Ad esempio, riscaldare un grande open space costa di più che riscaldare singole stanze. Inoltre, se quella metratura si trova in un’area con temperature più calde tutto l’anno, devi anche considerare di passare più tempo a rinfrescare quella metratura extra.

Materia di materiali

Un fattore importante che entra in una casa efficiente dal punto di vista energetico sono i materiali da costruzione. Ad esempio, il mattone ha eccellenti proprietà di massa termica 3 , il che significa che ha la capacità di immagazzinare calore e rilasciarlo lentamente .

Se la tua casa è fatta di mattoni, è più probabile che mantenga una temperatura costante per tutto il giorno, il che significa che non dovrai rimanere chiuso in casa durante l’inverno. Il mattone è anche una buona scelta ecologica per costruire una casa fin dall’inizio perché proviene direttamente da argilla e scisto, che è abbondante nella terra. Cerchi intimità oltre che efficienza energetica? Prendi sicuramente in considerazione l’idea di entrare nel mattone.

I materiali da costruzione danno una valutazione sulla loro resistenza al flusso di calore, indicata come valore R. Come il mattone, anche il legno ha valori R elevati, ma dipende dal tipo. Un tradizionale muro con montanti in legno ha un punteggio alto, ma nella tua mente l’idea di un’accogliente capanna di tronchi? Non è il più preciso. I tronchi sono altamente suscettibili alle perdite d’aria, quindi devono essere controllati regolarmente e sigillati.

Anche il legno non è sostenibile come altri materiali da costruzione, quindi alternative come il legno composito di plastica stanno diventando più comuni sul mercato. Realizzato con plastica di scarto e fibra di legno, è più resistente e meno tossico del legno trattato. Resistente alle muffe, è ottimo anche per ambienti umidi. Controllare questo come opzione sostitutiva per il tuo rivestimento in legno tradizionale potrebbe aiutarti a risparmiare un mucchio, ridurre gli sprechi e ridurre i costi di manutenzione annuali.

Il problema secolare

Infine, dovrai considerare l’età della tua casa se stai cercando di migliorare l’efficienza energetica della tua casa .

Se vivi nel Medio Atlantico o nel nord-est, la probabilità di avere una casa costruita prima del 1900 è molto più alta rispetto alla costa occidentale e al sud-ovest, il che significa che è probabile che all’orizzonte ci siano numerosi progetti su larga scala. Alcuni di questi potrebbero includere:

  • Vecchi cablaggi e tubi da sostituire
  • Problemi di integrità strutturale durante i grandi progetti di ristrutturazione
  • Scarso isolamento e finestre a vetro singolo

In tutto il paese, ci sono altre preoccupazioni quando si tratta di case che sono più nuove, ma sono ancora considerate vintage. Ad esempio, in alcune città della California 4 , le case bungalow di artigiani costruite prima delle case degli anni ’30 sono considerate monumenti storici da preservare, quindi i progetti di ristrutturazione sono fortemente limitati dai consigli comunali.

Quando si tratta di riscaldamento e raffreddamento in particolare, le case più vecchie sono state originariamente costruite per riscaldare una stanza alla volta 5 , il che era più economico. Con l’avvento delle unità di riscaldamento e raffreddamento dell’intera casa, questo può significare un sacco di energia sprecata e costi operativi più elevati nelle ore e nei periodi di punta dell’anno. Se la tua casa è di per sé un oggetto d’antiquariato, considera prima alcune soluzioni a basso costo come tende più pesanti e termostati programmabili. Come per qualsiasi progetto importante in una vecchia casa, dovresti pianificare attentamente ed eseguire in modo strategico, perché alcuni miglioramenti dell’efficienza energetica non funzioneranno su una vecchia casa.

Più conosci il background della tua casa, compresi i materiali utilizzati e quando è stata costruita, più sarai preparato quando proverai a migliorarne l’efficienza energetica e abbassare i costi operativi complessivi.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

LED vs luci normali

Pulitori per piscine ad energia solare