in

Perché la mia bolletta dell’elettricità è così alta? Suggerimenti per risparmiare energia in estate

Perché la mia bolletta dell’elettricità è così alta? Scopri alcuni dei motivi più comuni per cui hai una bolletta elettrica estiva alta e altri motivi per cui la tua bolletta elettrica è alta!


Cosa causa una bolletta elettrica elevata?

A nessuno piace ricevere la bolletta energetica: che arrivi nella tua casella di posta elettronica o attraverso la tua casella di posta, di solito la apri con un occhio chiuso, già rabbrividendo. Quando lo apri, ti stringi il petto con orrore.

Se ti ritrovi angosciato dall’ansia ogni volta che il conto arriva nella tua casella di posta, non preoccuparti: puoi assolutamente prenderne il controllo e portarlo in un posto dove ti senti a tuo agio e puoi pianificare più facilmente ogni mese.

Per aiutarti a riprendere il controllo, diamo un’occhiata ai motivi per cui ricevi una bolletta elettrica elevata e vediamo cosa puoi fare per ridurre al minimo il consumo di energia. E, se sei pronto a prendere il controllo del tuo consumo energetico e assumere il controllo del tuo consumo energetico e delle bollette per sempre, possiamo aiutarti.

La nostra missione è aiutare le famiglie statunitensi a ridurre la volatilità e l’imprevedibilità delle bollette energetiche e passare all’energia rinnovabile, quindi non è solo una vittoria per te, è una vittoria per il pianeta.

Ora, passiamo ai suggerimenti che ti aiuteranno a risparmiare ancora di più.

Qual è il tipo di fonte energetica più utilizzata in casa?

Elettricità e gas naturale sono in cima alla lista delle fonti energetiche più utilizzate per la casa. Secondo la US Energy Information Administration (EIA), nel 2017 il 44% dell’energia domestica era fornita dall’elettricità e quasi la stessa quantità, il 43%, dal gas naturale, utilizzato principalmente per il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua [1].

Le fonti derivate dal petrolio – cherosene, olio combustibile, propano – erano le successive nell’elenco delle fonti energetiche utilizzate dai proprietari di case.

Ci sono differenze regionali, con l’olio combustibile che è popolare nel nord-est e il propano nelle aree rurali. Sebbene la maggior parte delle famiglie utilizzi più di una fonte energetica, al Sud spesso l’elettricità è l’unica fonte utilizzata.

Cosa utilizza più elettricità in casa?

In quasi tutti i casi, sono i nostri condizionatori d’aria o il riscaldamento elettrico, se lo usiamo. Questo varia in modo significativo a seconda di dove vivi nel paese, poiché è probabile che quelli del sud, dell’Arizona o della Florida facciano funzionare l’aria condizionata tutti tranne alcuni mesi dell’anno, mentre quelli nel nord-ovest del Pacifico potrebbero essere in grado di resistere per un po ‘di tempo.

Il prossimo è i tuoi elettrodomestici, in cima alla lista ci sono la tua lavatrice e asciugatrice. Le famiglie americane fanno circa 300 carichi di bucato ogni anno, quindi qualcosa nella regione del 13% dei costi dell’elettricità è mantenere puliti i vestiti e la biancheria.
Dato che deve funzionare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il frigorifero utilizzerà sempre una quantità significativa di elettricità (scopri come risparmiare energia in cucina qui) ma, in generale, i modelli più recenti consumano meno elettricità di quelli più vecchi. (Questo vale per tutti i tuoi elettrodomestici: se stai cercando una scusa per sostituirli, potrebbero ripagarsi da soli risparmiando sulle bollette nel corso della loro vita.)

Il prossimo è l’illuminazione, al 12%. Questa è un’area in cui il costo sta diminuendo man mano che l’illuminazione diventa più efficiente e riduce i costi di utilizzo. Naturalmente, anche il forno è intensivo, ma spesso li usiamo solo per brevi periodi di tempo, quindi non è una preoccupazione importante. Ancora una volta, se il tuo forno o fornello è vecchio, potrebbe essere inefficiente da eseguire.
Oggigiorno computer, TV e altri dispositivi elettronici sono realizzati per essere efficienti dal punto di vista energetico, quindi rappresentano solo circa l’1% della bolletta dell’elettricità.

Con così tanti elettrodomestici in funzione e la necessità di una connessione costante che cresce ogni giorno, passare a un piano di energia rinnovabile è uno dei modi più semplici e rapidi per avere un impatto positivo sul pianeta e portare ordine e coerenza nelle bollette energetiche.

Usiamo più elettricità in estate?

Come accennato leggermente in precedenza, le variazioni stagionali del consumo di elettricità dipendono da dove vivi. Molti di noi vivono in stati che in estate diventano estremamente caldi.
Questo ha due effetti:

  1. Quando fuori è afoso, le persone spesso trascorrono più tempo all’interno e quindi usano computer, TV e così via più che in altre occasioni. È sempre importante conservare l’energia in un’ondata di caldo.
  2. Il tuo sistema HVAC deve lavorare molto di più per mantenere una temperatura confortevole in ogni momento del giorno e della notte.

Inoltre, i bambini tornano a casa da scuola per le vacanze estive e sono costantemente alla ricerca di intrattenimento, e nel 21 ° secolo questo spesso significa intrattenimento elettronico. Una piscina è un ottimo posto per rinfrescarsi e divertirsi, ma una pompa in funzione 24 ore al giorno può aggiungere $ 80 alla bolletta dell’elettricità.

Cosa rende la tua bolletta elettrica così alta?

Di gran lunga, il maggior consumatore di elettricità nella casa media è il raffreddamento e il riscaldamento, che insieme rappresentano circa il 46% del consumo energetico. L’unità HVAC media funziona per 10-15 minuti due o tre volte all’ora e utilizza 3500 watt. Le cifre effettive variano a seconda di dove vivi nel paese e del livello di isolamento della tua casa. Aggiungi anche l’elettricità utilizzata per il riscaldamento dell’acqua, e questo è il 60% del tuo consumo energetico proprio lì.

Cos’è una normale bolletta dell’elettricità?

Secondo l’EIA, la bolletta elettrica mensile media per una proprietà residenziale nel 2018 era di $ 117,65, sebbene ci siano variazioni regionali.

Le bollette tendono ad essere più basse a sud e ad ovest, aumentando man mano che vai a nord e verso la costa orientale. Ovunque ci siano inverni freddi e / o estati calde utilizzerà sempre più energia rispetto a luoghi più temperati.

Inoltre varia da stato a stato. Lo Utah è stato il più basso con $ 77,25 e le Hawaii il più alto con più del doppio di $ 168,13. Queste cifre riflettono il prezzo medio per kWh piuttosto che qualsiasi differenza di utilizzo. In termini di utilizzo, non sorprende che gli stati meridionali utilizzino costantemente più elettricità rispetto alle regioni più settentrionali (a causa del caldo e dell’umidità).

Quindi ciò che è considerato una bolletta elettrica elevata dipende molto da dove vivi, dalle dimensioni della tua casa e dalle dimensioni della tua famiglia. Comprensibilmente, un appartamento con una camera da letto nello Utah con un solo residente non utilizzerà tanto quanto una famiglia di 5 persone in una grande casa nello stato di New York.

Cos’è una normale bolletta dell’elettricità in estate?

L’EIA ha le metriche per questo e la previsione per il 2019 era una bolletta mensile media di $ 137 in estate [2]. Ancora una volta questo varia a livello regionale con gli stati del Pacifico che guardano $ 119 al mese e l’area del Centro Sud Est che si aspetta bollette di più come $ 157.

COVID-19 sta ovviamente avendo un effetto sul nostro utilizzo nel 2020, dal momento che probabilmente trascorreremo tutti più tempo a casa di quanto faremmo normalmente, ma l’EIA prevede che l’aumento del consumo causato da più persone a casa sarà compensato dal tempo più mite che stiamo avendo e ci aspettiamo.

Come fai a sapere cosa consuma così tanta elettricità durante l’estate?

Non c’è davvero alcun modo per scoprire cosa ti costa specificamente sulla bolletta dell’elettricità in estate. Se sei uno dei pochi che utilizza un contatore intelligente (o puoi metterne le mani su uno), spesso usano un sistema a semaforo per mostrarti quando c’è molta energia utilizzata. Se ne hai uno e diventa rosso solo quando usi l’asciugatrice o quando entra in funzione l’aria condizionata, puoi essere abbastanza sicuro che uno di questi sta facendo aumentare i tuoi costi.

Puoi farlo anche investendo in prese intelligenti con monitoraggio energetico. Oggigiorno puoi spesso utilizzare un’app per controllare il tuo consumo di elettricità da questi dispositivi e per $ 20 o $ 30 saprai esattamente quale elettrodomestico sta assorbendo più elettricità.

Un’altra opzione è quella di collegare un monitor al quadro elettrico, in grado di analizzare il consumo di energia e identificare cosa si sta utilizzando, quando e quanta elettricità sta utilizzando, il tutto inoltrato al telefono in tempo reale. Questo costa circa $ 200, da dare o da ricevere a seconda del dispositivo e del costo dell’elettricista per adattarlo, ma è il modo migliore per tenere d’occhio i costi.

Mantenere il tuo sistema HVAC in buone condizioni dovrebbe essere la tua priorità numero uno se vuoi mantenere bassi i costi dell’elettricità durante l’estate.

In che periodo dell’anno l’elettricità è la più economica?

I prezzi dell’energia sono un prodotto della domanda e dell’offerta, quindi l’elettricità è più economica quando la domanda dei consumatori è bassa. L’estate e l’inverno sono i momenti in cui abbiamo più bisogno di raffreddare e riscaldare le nostre case e quei sistemi HVAC assorbono molta energia, quindi è qui che l’elettricità è più costosa. Allo stesso modo, in primavera e in autunno dipendiamo meno dall’aria condizionata e dai forni, quindi c’è meno domanda e i prezzi dell’elettricità scendono.

Se ottieni una bolletta elettrica anormalmente alta, sarebbe rassicurante sapere esattamente perché – o essere in grado di discuterne se ritieni che sia sbagliato – in modo che $ 200 più il montaggio sarebbero soldi ben spesi.

Naturalmente, se preferisci pagare una tariffa standard per l’elettricità ogni mese, dai un’occhiata ai nostri piani di abbonamento personalizzati alle energie rinnovabili.

A che ora del giorno è più conveniente utilizzare l’elettricità durante l’estate?

Come il periodo dell’anno, i prezzi dell’elettricità variano durante il giorno a seconda della domanda: forte domanda, prezzo più alto, domanda bassa, prezzo più basso. Di solito su un piano standard la tua tariffa è fissa, ma sta diventando comune per alcuni fornitori di energia offrire piani a tempo di utilizzo in cui pagherai meno per l’elettricità a una domanda inferiore, nelle ore non di punta della giornata.

Durante l’estate, il periodo di punta (e l’orario preciso può variare a seconda del fornitore) è all’incirca dalle 14.30 alle 21.30. Se hai un piano TOU, allora ha senso evitare di usare la lavatrice o l’asciugatrice, caricare un veicolo elettrico o altri apparecchi ad alto consumo energetico durante quel periodo di punta e invece fare lo sforzo di fare queste cose a tarda notte o per prima cosa la mattina.

Come posso ridurre la mia bolletta elettrica durante l’estate?

  1. Cambia fornitore o tariffa. Quando è stata l’ultima volta che hai verificato che stavi ottenendo il miglior affare? Hai pensato di cambiare definitivamente il modo in cui paghi l’elettricità? Uno dei modi migliori per gestire la tua casa con l’energia rinnovabile e fermare le sorprese ogni mese nella tua bolletta è investire nei benefici e negli impatti delle energie rinnovabili e nella ricerca di nuove aziende innovative che stanno lavorando per portare energia pulita con una fatturazione coerente alle case , come Inspire.
  2. Alza il termostato. Allo stesso modo in cui ridurre il fabbisogno di calore in inverno riduce il consumo di energia, quindi essere preparati a vivere un po ‘più caldi in estate manterrà bassi i costi dell’elettricità. Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti consiglia di impostare il termostato su 78 ℉ (26 ℃) solo quando si è a casa e si lascia riscaldare la casa mentre si è lontani. Come sottolineano: “Minore è la differenza tra la temperatura interna ed esterna, minore sarà la bolletta complessiva del raffreddamento”.
  3. Mantieni il tuo sistema HVAC funzionante in modo ottimale. Farlo riparare da un tecnico qualificato, pulire o sostituire i filtri regolarmente, assicurarsi che le prese d’aria non siano ostruite in alcun modo. Se il sistema dispone di modalità di risparmio energetico, è consigliabile utilizzarle quando possibile.
  4. Passa all’illuminazione a LED. Le lampadine LED non solo consumano il 75% in meno di energia rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza e durano molto più a lungo, ma emettono anche meno calore. Meno calore dai tuoi apparecchi di illuminazione significa che c’è meno da fare per il tuo sistema di raffreddamento. E non dimenticare di spegnere le luci quando esci da una stanza.
  5. Controlla l’isolamento della tua soffitta. In estate, una soffitta può diventare molto calda e ti conviene evitare che quel calore faccia fare gli straordinari al tuo sistema HVAC.
  6. Stendi il bucato. Se puoi, usa il sole e la brezza di una giornata estiva per asciugare e arieggiare i tuoi panni piuttosto che un’asciugatrice costosa.
  7. Pensa a sostituire i tuoi vecchi elettrodomestici. Le moderne lavatrici e asciugatrici, lavastoviglie e frigoriferi sono molto più efficienti dal punto di vista energetico di quelli realizzati anche dieci anni fa. L’attuale generazione di televisori è migliore di quelli vecchi e in modalità standby non utilizza quasi l’elettricità.

I costi energetici spesso aumentano di anno in anno, ma se fai del tuo meglio per risparmiare energia e stai attento a ciò per cui stai pagando, puoi ridurre quelle bollette.

Siamo diversi dai fornitori tradizionali: non ti fatturiamo l’energia utilizzata o che sospettiamo tu abbia utilizzata, offriamo ai nostri clienti energia verde basata su abbonamento a casa loro. Ciò significa che sanno esattamente cosa stanno pagando ogni mese, senza brutte sorprese. Se desideri unirti a loro, puoi passare oggi all’energia pulita.

Fonti:
[1] https://www.eia.gov/energyexplained/use-of-energy/homes.php
[2] https://www.eia.gov/outlooks/steo/special/summer/2019_summer_fuels.pdf

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

L’impatto di Net Zero Homes

Da dove viene l’energia eolica?