in

Come utilizzare un caricabatterie solare

Ricordi quella volta in cui eri in una stazione ferroviaria e la batteria del tuo telefono si stava scaricando? E poi hai trovato un chiosco di ricarica pubblico. Che sollievo! Ci siamo passati tutti. Ricordi anche la volta in cui sei andato a fare escursioni e hai bevuto molto poco il succo nel telefono o nell’iPad e hai desiderato che ci fossero chioschi di ricarica pubblici ovunque, anche in montagna?

Beh, in realtà ci sono, con un piccolo problema! I caricabatterie solari ti consentono di caricare i tuoi dispositivi ovunque, tutto ciò di cui hai bisogno è un po ‘di sole. Possono essere utilizzati per caricare qualsiasi cosa, dai cellulari alle batterie delle auto. Di seguito spieghiamo come utilizzare un caricabatterie solare.

Capire i caricabatterie solari

Sul mercato è disponibile un’ampia varietà di caricatori solari . Prima di approfondire come usarli, capiamo cosa sono questi tipi di caricabatterie solari portatili e di cui sono composti. I caricabatterie solari, come suggerisce il nome, sono dispositivi che utilizzano l’energia solare per generare corrente elettrica in grado di caricare dispositivi portatili come un telefono cellulare.

I caricabatterie solari possono essere suddivisi in due tipologie principali:

  • Senza una batteria incorporata
  • Con una batteria integrata (un power bank con celle solari collegate)

I caricatori solari sono dispositivi portatili e idealmente leggeri che hanno celle solari racchiuse in una struttura durevole. Può essere costituito da tessuto, plastica o entrambi. In alcuni casi, sono presenti fori per gli occhi che consentono di appendere i caricabatterie in tende o zaini.

Come potresti aver capito, non c’è molta scienza missilistica coinvolta nel funzionamento dei caricabatterie solari. Ci sono celle solari che inviano energia a una batteria o una giunzione, da cui è possibile utilizzare l’energia per caricare i dispositivi mobili.

Come utilizzare un caricatore solare

È una procedura semplice per utilizzare caricabatterie solari. Quanto segue è una guida passo passo all’uso dei caricabatterie ad energia solare:

Posiziona il caricabatterie:

Aprire il caricatore (per unità pieghevoli), posizionarlo su una superficie piana o leggermente inclinata. Il caricabatterie deve essere posizionato in modo tale che i raggi del sole incidente sul caricabatterie siano di circa 90 gradi. Questo aiuta a sfruttare la massima energia solare possibile.

A volte potrebbe essere necessario posizionare il caricabatterie in un angolo rispetto al suolo. In tal caso, i fori per gli occhi forniti ad alcuni modelli possono aiutare a fissare il caricabatterie in posizione. Poiché queste unità non sono dotate di strutture di montaggio come i tradizionali pannelli solari, dovrai aggirarle.

Connetti il ​​dispositivo:

a) Per caricabatterie senza batterie incorporate:

Posizionare il telefono cellulare / tablet su una superficie piana vicino al caricabatterie e collegare il cavo USB alla presa di uscita del caricabatterie e alla porta di ricarica del telefono. Anche se il caricabatterie dovrebbe essere esposto alla luce solare intensa, evitare di posizionare i telefoni o i tablet alla luce diretta del sole per lunghi periodi, soprattutto quando sono in carica.

Ciò potrebbe surriscaldare i dispositivi e possibilmente danneggiare l’elettronica all’interno. Idealmente, posizionare il caricabatterie vicino all’ombra è la cosa migliore in quanto il telefono o l’iPad possono quindi stare all’ombra. Ma poiché ciò potrebbe non essere sempre possibile, un semplice trucco consiste nel posizionare il telefono sotto il caricabatterie.

b) Per caricabatterie con batterie incorporate:

Questi caricatori solari non devono essere collegati al telefono mentre sono esposti al sole. Possono caricare la loro batteria integrata e l’energia può essere immagazzinata nella batteria fino a quando non viene trasferita al telefono o all’iPad.

Sebbene in alcuni casi sia possibile collegare il telefono alla banca di energia solare mentre sta generando energia, non è consigliabile poiché l’elettronica non è ottimizzata per caricare direttamente le batterie di telefoni cellulari e tablet.

Carica iniziata:

Assicurati che il tuo dispositivo mostri che la ricarica è iniziata. Se non lo è, prova a scollegare e ricollegare il cavo USB.

Monitorare la ricarica:

Poiché il livello di energia solare non è sempre costante, è buona norma controllare il livello di carica del dispositivo dopo alcuni minuti. Se la ricarica sembra insolitamente lenta, prova a riallineare il caricabatterie in modo che le celle possano ricevere la luce solare diretta. Fai lo stesso se il dispositivo smette di caricarsi. Rimuovere lo sporco dalla superficie di raccolta della luce.

Quando si caricano dispositivi con capacità della batteria più elevate, potrebbe essere necessario molto tempo, nel qual caso ha senso riallineare il caricabatterie mentre il sole si sposta nel cielo durante il giorno.

Attendi fino al completamento:

Lascia il dispositivo collegato fino a quando la batteria non è completamente carica.

I tempi migliori per la ricarica

Come affermato in precedenza, il caricatore solare si caricherà più velocemente quando è esposto alla massima luce solare con un angolo diretto, proprio come i normali pannelli solari. Ovviamente il caricabatterie non funzionerà durante la notte. Ma anche durante il giorno, la ricarica durante le ore di punta del sole, di solito dalle 11:00 alle 16:00, offre le migliori velocità di ricarica possibili.

È anche importante assicurarsi di non utilizzare il caricabatterie in condizioni di cielo coperto o piovoso poiché la luce diffusa può ridurre seriamente il potenziale di generazione di energia dei caricatori solari.

Utilizzo di un caricabatterie solare per auto

Alcuni caricatori solari possono essere utilizzati per caricare le batterie delle auto. Questo può essere particolarmente utile per la guida fuoristrada o remota dove non ci sono molte possibilità di assistenza se la batteria dell’auto si scarica. Ecco una breve guida su come utilizzare i caricabatterie solari per auto:

  1. Parcheggia l’auto in un luogo soleggiato e ben ventilato.
  2. Attaccare il terminale negativo / morsetto a coccodrillo del caricabatterie a una posizione a terra, come il telaio dell’auto.
  3. Collegare la clip positiva al terminale positivo della batteria.
  4. Assicurati che la superficie del pannello solare / collettore sia posizionata in modo che sia direttamente rivolta verso il sole.

Le celle / pannelli solari generano corrente continua, il che significa che possono alimentare le batterie direttamente senza la necessità di un dispositivo intermedio come un inverter.

Suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo caricabatterie solare

Oltre al corretto posizionamento del caricabatterie, ci sono alcuni altri suggerimenti che ti garantiranno una buona quantità di carica per un periodo di tempo più lungo.

  • Mantieni la superficie delle celle pulita e nuova: sporco, macchie e graffi riducono l’assorbimento della luce e la generazione di energia solare, rallentando la velocità di ricarica.
  • Evitare di posizionare il caricabatterie direttamente su superfici calde come cemento o roccia. Il calore riduce l’efficienza della produzione di energia solare e influisce sulla durata del caricabatterie.
  • Per i caricabatterie con banchi batteria incorporati, assicurarsi che la batteria non rimanga senza l’uso in condizioni completamente vuote o completamente cariche per lunghi periodi.
  • Utilizzare un cavo USB non danneggiato per garantire una ricarica rapida.
  • Puoi sempre testare un caricabatterie solare occasionalmente usando un multimetro per assicurarti che non si degradi più velocemente di quanto dichiarato dal produttore.

Scegliere il giusto caricabatteria solare

I caricatori solari sono disponibili in una varietà di dimensioni e capacità di ricarica. Durante la selezione di un caricabatterie, è importante comprendere le tue esigenze. Ad esempio, le persone che fanno affidamento sul caricatore solare per caricare dispositivi più grandi o multipli dovrebbero sceglierne uno con più celle solari e una maggiore capacità di ricarica.

Qualcuno che vuole viaggiare leggero, come uno zaino in spalla, dovrebbe optare per la portabilità e il peso leggero. In questo caso potrebbe essere sufficiente un caricatore solare relativamente piccolo, come un caricabatterie solare di base non pieghevole. Allo stesso modo, qualcuno che sottopone il proprio caricatore solare agli elementi più spesso dovrebbe preferire un modello robusto e impermeabile.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Come funziona un caricabatterie solare

Guida semplice per scollegare in sicurezza i pannelli solari