in

Guida alle lampadine: come scegliere le lampadine a LED

Hai comprato lampadine di recente? Se lo hai, potresti aver notato che la maggior parte delle lampadine vendute ora sono lampadine a LED (diodo a emissione di luce). Le lampade a incandescenza vecchio stile sono quasi scomparse dagli scaffali dei negozi e la popolarità delle lampadine CFL (fluorescenti compatte) è in declino. Questo perché, sebbene siano più efficienti dal punto di vista energetico delle lampadine a incandescenza, le CFL non possono competere con l’efficienza energetica e la qualità della luce delle lampadine a LED. E mentre sei fortunato a ottenere dai due ai cinque anni di vita da una lampadina CFL, le lampadine a LED possono durare 20 anni o più. Ma cercare di capire quali lampadine a LED acquistare può portare a molti graffi alla testa. Ecco cosa devi sapere prima di fare acquisti.

Leggi l’etichetta

La maggior parte delle informazioni di cui hai bisogno per scegliere la giusta lampadina a LED è proprio lì sulla confezione, ma non la troverai sul davanti. Cerca l’etichetta Informazioni sull’illuminazione sul retro o sul lato della confezione e presta particolare attenzione a due termini: “Luminosità” e “Aspetto della luce”.

Luminosità: dimentica i watt: pensa ai lumen

Sono finiti i giorni in cui il wattaggio su un pacchetto di lampadine ti dice quanto sia luminoso. Quando acquisti una lampadina a LED, cerca il numero di lumen direttamente di fronte a “Luminosità” sull’etichetta Informazioni sull’illuminazione. Gli equivalenti di potenza, di solito sulla parte anteriore della confezione, sono pensati solo per farti entrare nel campo. Se stai sostituendo una lampadina a incandescenza da 100 watt, ti consigliamo un LED che produca circa 1.600 lumen. Una sostituzione per una lampadina a incandescenza da 40 watt dovrebbe produrre circa 450 lumen.

Aspetto leggero: scegli caldo o freddo in base al tuo uso

“Aspetto della luce” sull’etichetta Fatti di illuminazione si riferisce alla temperatura del colore, misurata come Kelvin (K). Per lampade da tavolo o lampade da soggiorno, scegli una lampadina da circa 2.700 a 3.000 K per ottenere una luce calda simile a quella delle vecchie lampadine a incandescenza. Per l’illuminazione da lavoro in luoghi come officine e lavanderie, scegli una lampadina da circa 5.000 K per una luce bluastra più fredda che assomigli più alla luce del giorno naturale.

I dispositivi chiusi richiedono lampadine speciali

Alcune lampadine a LED possono durare per decenni, ma solo se il calore che generano riesce a dissiparsi. In caso contrario, il calore danneggerà l’elettronica all’interno della lampadina e si guasterà prematuramente. Se hai bisogno di acquistare una lampadina per un apparecchio completamente chiuso, leggi attentamente la confezione per assicurarti che sia approvata per quell’uso. Le lampadine realizzate per dispositivi chiusi hanno un design termico più efficiente e sono prodotte utilizzando componenti che resistono a temperature più elevate.

Scegli dimmer e lampadine compatibili

Molte lampadine a LED sono dimmerabili, ma i vecchi interruttori dimmer sono stati progettati per l’uso con lampadine a incandescenza e alcuni non funzionano con i LED. Se non sei sicuro del tuo dimmer, visita i siti Web dei produttori di lampadine per gli elenchi dei dimmer compatibili. Scopri come installare un nuovo interruttore dimmer .

Dove non funzioneranno

Non mettere mai una lampadina a LED all’interno di un forno; attaccare con “lampadine per elettrodomestici” a incandescenza antiquate per quell’uso. Il calore di un forno ucciderà una lampadina a LED in breve tempo. È possibile acquistare lampadine a LED per elettrodomestici, ma sono fatte per frigoriferi e congelatori e possono essere difficili da trovare localmente, quindi potrebbe essere necessario cercarle online. Una lampadina a LED in un frigorifero o in un congelatore non ti farà comunque risparmiare molti soldi perché è accesa solo per pochi secondi alla volta (sì, in realtà si spengono quando chiudi la porta).

Le lampadine a LED possono anche interferire con i telecomandi che azionano gli apriporta del garage. Molti produttori di apriporta per garage hanno elenchi di lampadine a LED compatibili sul loro sito web. In caso di dubbio, scegliere lampadine a incandescenza resistenti alle vibrazioni o per “servizio approssimativo”.

Opzioni per luci da incasso

Sono disponibili un paio di opzioni per il retrofit di apparecchi da incasso “lattina” con LED. Uno è solo quello di sostituire le lampadine esistenti con lampadine a LED. L’altro è sostituirli con kit di rifinitura retrofit LED (da $ 12 a $ 55). Non c’è bisogno di lampadine separate con questi kit; sono incorporati. Alcuni kit possono rendere ermetiche le vecchie lattine da incasso, impedendo all’aria condizionata di casa tua di fuoriuscire nella soffitta (se puoi vedere le fessure aperte all’interno della lattina, non è a tenuta d’aria).

Luci disco

Se desideri installare luci da incasso nel soffitto, ma farlo sarebbe troppo costoso o poco pratico, considera l’installazione di luci disco. Queste unità all-in-one sono dotate di LED integrati e possono essere incassate in una scatola di giunzione esistente, consentendo all’apparecchio di stare quasi a filo con il soffitto.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Tagliare le bollette del riscaldamento

17 modi per padroneggiare l’uso della schiuma spray a casa