in

Come pulire i pannelli solari in modo sicuro ed efficace

Se hai pannelli solari installati a casa tua o in azienda, probabilmente hai considerato i problemi di manutenzione. I pannelli solari devono essere puliti? Con che frequenza è necessario pulire i pannelli solari? Puoi usare un’idropulitrice per pulire i pannelli solari? Di quali altre attrezzature speciali potresti aver bisogno per l’intera operazione? Quanto costa pulire i pannelli solari? 

Per fortuna, la domanda non ha bisogno di una risposta complicata o costosa. Quindi, se sei pronto per imparare qual è il modo migliore per pulire i pannelli solari, sarai sollevato dal fatto che non sia affatto un grosso problema.

Hai bisogno di pulire i pannelli solari?

Prima di immergerci, è importante dare un’occhiata al motivo per cui potresti persino preoccuparti di lavare i pannelli solari e se ne hai bisogno o meno.

In generale, i pannelli solari residenziali sono piatti, inclinati e installati sul tetto. La maggior parte di noi non pensa mai di pulire i pannelli a meno che non si senta di non ottenere il massimo rendimento da essi. A volte è perché pensiamo che la pioggia farà il trucco.

Ma ci sono ragioni di cui potresti aver bisogno comunque. Per uno, se hai alberi ovunque intorno, probabilmente hai escrementi di uccelli, foglie e altre cose che sono cadute sui pannelli. Sporcizia e detriti provengono anche da altre fonti.

In generale, non è necessario pulirli molto spesso, ma dovresti farlo un paio di volte all’anno. La pulizia rimuove lo strato di detriti, sporco, polline o altre cose che riducono l’efficacia del pannello. Non c’è un impatto significativo sull’energia persa, in genere equivarrà solo a $ 20 nella bolletta. Tuttavia, quando non si puliscono i pannelli, potrebbero danneggiarsi a causa di accumuli o danni inosservati che peggiorano.

Quanto spesso dovrebbero essere puliti?

I pannelli solari in genere non devono essere puliti più di una o due volte all’anno. Se vivi in ​​una zona con condizioni meteorologiche avverse, tuttavia, dovranno essere controllati e puliti più frequentemente rispetto alle regioni con vento debole.

Cosa succede se non si puliscono i pannelli solari?

Ci sono due cose specifiche che possono accadere se non pulisci i tuoi pannelli solari su base semi-frequente.

  1. Un calo della produttività dei pannelli – minore produzione di energia nel tempo.
  2. Danni minori possono passare inosservati e aggravarsi.

Come pulire i pannelli solari

Esistono due metodi principali per pulire i pannelli solari . La prima opzione è l’opzione più semplice ma più costosa: assumere un servizio di pulizia di pannelli solari. Il secondo è più conveniente, ovvero pulirli da soli. A seconda del posizionamento dei pannelli, tuttavia, questa potrebbe o non potrebbe essere un’ottima idea.

Servizio di pulizia solare

Il modo più semplice per pulire i pannelli solari è assumere un servizio o utilizzare il servizio offerto dal fornitore di prodotti solari. Molte di queste aziende offrono i servizi a pagamento o come parte del loro regolare pacchetto di installazione / manutenzione. Prima di prendere una decisione, controlla il tuo contratto e vedi se è già incluso in ciò per cui hai pagato.

Potresti considerare questo servizio in particolare se hai un sistema solare sul tetto. I professionisti sono addestrati per affrontare questi scenari e hanno l’attrezzatura di sicurezza adeguata, cosa che è probabile che tu non abbia. Il costo varierà notevolmente, a seconda della configurazione e dei pacchetti.

Per la manutenzione del terreno, se stai pagando una tariffa extra per il servizio di pulizia, probabilmente faresti meglio a fare il lavoro da solo a meno che tu non abbia una situazione tipo fattoria solare o abbia problemi di mobilità.

Pulizia fai da te

Se hai intenzione di pulire i pannelli da solo, è così che dovresti farlo. 

  1. Controlla il tuo manuale: ci sono direttive speciali per la cura dei tuoi pannelli solari? Qualche nota su cosa pulire i pannelli solari? La maggior parte condivide le stesse istruzioni e tecniche di base, ma è sempre bene verificarle prima di procedere.
  2. Se non è necessario nulla di speciale per la tua configurazione particolare, prendi semplicemente un tubo e un secchio di acqua saponosa, insieme ad alcuni stracci puliti e morbidi o una spugna non abrasiva o una spatola morbida.
  3. Pulisci i pannelli con l’acqua saponosa, risciacqua delicatamente con il tubo e voilà: sei tutto pulito.

Suggerimenti e cose da tenere a mente durante la pulizia

  • Non pulire i pannelli solari con idropulitrice. Uno spruzzatore d’acqua ad alta pressione può danneggiare i pannelli.
  • Non utilizzare prodotti chimici aggressivi. Usa semplicemente acqua e sapone liquido per piatti standard. Qualsiasi altra cosa potrebbe danneggiare il rivestimento dei pannelli solari.
  • Se è necessario strofinare i pannelli per rimuovere detriti come escrementi di uccelli, utilizzare una spugna o un panno solido ma non abrasivo. Non utilizzare oggetti con setole o superfici abrasive come una spugnetta abrasiva. Questi possono danneggiare i pannelli solari.
  • I pannelli solari possono diventare estremamente caldi al sole, quindi scegli di pulire in una giornata più fresca e nuvolosa. Ciò proteggerà sia te che i pannelli solari e impedirà che residui vengano lasciati dalla rapida evaporazione sotto il sole caldo.
  • Se i pannelli presentano macchie oleose, pulisci le macchie con alcol isopropilico e risciacqua abbondantemente con acqua fresca e pulita.
  • Come pulire i pannelli solari sul tetto? Assumi qualcuno! A meno che tu non sia eccezionalmente abile nel lavorare sul tetto, è consigliabile assumere qualcuno che lo sia. Gli stessi metodi si applicano, tuttavia, se si sceglie di pulirli da soli.
  • Come pulire i pannelli solari sulle luci del giardino ? Stesso metodo dei pannelli più grandi. Evita di usare il sapone, se possibile, e pulisci semplicemente con acqua e un panno morbido o una spugna.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Miglior angolo per pannelli solari negli Stati Uniti – Calcoli e informazioni sul codice postale

Energia eolica: il buono, il brutto, il cattivo