in

Dove va a finire l’energia solare in eccesso quando le batterie sono piene?

I pannelli solari sono meravigliosi per trasformare la luce solare in energia. Quello in cui non sono bravi è immagazzinare energia per dopo. A volte, non c’è luce solare per i pannelli da convertire. Come ottieni l’elettricità per la tua casa in quei momenti?

Inserisci la batteria. Questo è ciò che le persone usano per immagazzinare l’energia extra che i pannelli assorbono e usarli in un altro momento. È particolarmente utile se la tua casa o azienda non è collegata alla rete elettrica.

Le batterie hanno solo una certa quantità che possono trattenere prima che siano completamente cariche e non abbiano più la capacità. Allora, cosa succede all’energia extra? A seconda della configurazione, ci sono più posti in cui l’energia può spostarsi.

Inverter

Per capire quanta capacità ha la tua batteria, scopri la tensione. Questo ti dirà di quanta carica ha bisogno prima che sia considerato pieno. Una volta che ciò accade, l’energia extra verrà inviata all’inverter.

L’inverter è ciò che aiuta l’energia del pannello solare ad alimentare la tua casa. Quando la corrente viene assorbita dai pannelli solari, crea elettricità a corrente continua (CC). Tuttavia, questa corrente non alimenterà immediatamente la tua casa.

Deve prima essere convertito in corrente alternata (AC). Una volta che ciò accade, hai una corrente elettrica che può alimentare la tua casa. Parte di questa potenza extra viene utilizzata per aiutare l’inverter a effettuare la conversione.

La rete elettrica

Se i tuoi pannelli solari hanno raccolto abbastanza energia per alimentare completamente la tua casa e caricare la tua batteria di accumulo, con un po ‘di avanzi, l’extra verrà inviato alla rete elettrica. Questa è una grande attrazione per le persone che utilizzano l’energia solare in primo luogo.

La rete elettrica è l’hub principale per la distribuzione di elettricità a case e aziende. Quando non avevi pannelli solari, la tua casa dipendeva completamente dalla rete elettrica.

Puoi scegliere di essere acceso o spento dalla rete come proprietario di un pannello solare. Il vantaggio di essere sulla rete è non doversi preoccupare di non ricevere abbastanza energia solare. Quando quel sistema fallisce, la rete elettrica è di riserva e viceversa.

Quando sei sulla rete, viene installato un contatore di rete per registrare il tuo utilizzo solare. Con questo contatore, l’energia solare extra viene reinviata alla rete elettrica. La compagnia elettrica quindi accredita il proprietario della casa per la loro energia e possono utilizzare questi crediti su una bolletta futura, facendoti risparmiare un po ‘di soldi.

Fuori dalla griglia

Se scegli di essere fuori dalla rete, fai totalmente affidamento sulla tua energia solare impostata per alimentare la tua casa. Le persone spesso scelgono questo come un modo per creare meno emissioni di gas serra. Ma poiché la rete non è più il tuo backup, dove va a finire quell’energia extra?

Questo sistema non ha una soluzione di backup, il che significa che sono necessarie più opzioni di archiviazione per alimentare la tua casa di notte o in una giornata nuvolosa. Per le case che sono sulla rete, le eventuali batterie di accumulo utilizzate sono più piccole. Sono usati per farti superare alcune ore di siccità dell’energia solare prima che la rete elettrica entri in azione.

Le case che sono fuori dalla rete hanno batterie di accumulo con una capacità molto più elevata. Ciò significa che tutta quell’energia extra dai pannelli porterà quelle batterie a una carica completa. Poiché assorbono molto di più, richiedono anche molto più tempo per caricarsi.

La mia batteria può sovraccaricarsi?

Una grande preoccupazione con qualsiasi batteria è la possibilità di sovraccarico. Questo può far sì che la batteria abbia una durata più breve o si surriscaldi. Abbiamo stabilito che l’energia extra viene trasferita alla rete o ad altre apparecchiature solari, ma come?

È qui che entra in gioco il regolatore di carica solare. Questo dispositivo viene utilizzato per aiutare a regolare l’energia di accumulo. Invia alimentazione alla batteria e quando la batteria raggiunge la capacità è in grado di interrompere il flusso di corrente e reindirizzarlo.

Se la batteria è cronicamente sottocarica, ciò può anche creare problemi con le sue prestazioni. Rischi lo stesso problema di un’aspettativa di vita più breve. 

Questo regolatore di carica solare è doppiamente importante per questo motivo. Può mantenere i corretti livelli di carica della batteria senza superarli. Una volta che la batteria è sotto controllo, devia l’energia extra a chi ne ha bisogno in seguito, a seconda della configurazione.

Il processo di creazione dell’energia solare può essere ingannevolmente complesso e la batteria è un componente essenziale di quel sistema. Sebbene sia importante mantenere i livelli di energia, ciò che accade dopo che la batteria è stata caricata è altrettanto essenziale. Capire questo potrebbe anche aiutarti a risparmiare denaro alla fine.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Cosa può funzionare un pannello solare da 100 Watt?

Perché le luci solari da giardino smettono di funzionare?