in

Top Green College: cosa possono fare campus e studenti per migliorare la sostenibilità

Mentre il mondo continua sul suo percorso attuale, la necessità di sostenibilità, energia rinnovabile e l’iniziativa verde in generale è enorme. Senza di essa, il nostro pianeta è destinato a essere distrutto per la vita umana. Rimarremo senza carburante, cibo, acqua pulita, eccetera, a meno che non facciamo qualcosa.

Imprese, università, piccole imprese, famiglie e individui possono e devono fare tutto il possibile per fare la differenza. E questi college sono alcuni di quelli che hanno un impatto in quanto riducono la loro impronta.

Campus: cosa puoi fare per migliorare la sostenibilità?

La sostenibilità può essere sia dall’alto verso il basso che dal basso verso l’alto.

Qui vedremo cosa possono fare l’amministrazione e gli accampamenti per ridurre i rifiuti, ridurre le emissioni e in generale migliorare il modo in cui affrontano le questioni ambientali.

1. Soluzioni abitative

Alcune università hanno avviato programmi nei loro dormitori dedicati alla vita verde e alla sostenibilità. Usano barili per la pioggia, pannelli solari , illuminazione passiva (cioè illuminazione naturale), legno di recupero e materiali riciclati che soddisfano gli standard di sicurezza per costruire, alimentare e creare un ambiente sano e verde per gli studenti.

Alcuni college hanno programmi diffusi in tutto il loro intero sistema abitativo, come avere sistemi di acque grigie , utilizzando pannelli solari per ogni dormitorio (anche se non completamente alimentato a energia solare, almeno in parte), eccetera.

2. Offerta di gradi ambientali

Alcune università stanno facendo la loro parte progettando e offrendo programmi nei settori delle energie rinnovabili e dell’ambiente.

Questi diplomi non solo insegnano agli studenti come vivere meglio in questo mondo per il bene del pianeta, ma anche portando quella conoscenza nel mondo e applicandola ad aziende, case, infrastrutture e altro ancora.

Vedi il nostro elenco completo dei diplomi di energia rinnovabile qui.

3. Edifici verdi e pratiche in tutto il campus

Alcuni campus stanno lavorando duramente per guadagnare e mantenere le loro valutazioni LEED .

Non tutti gli edifici verdi guadagnano questa distinzione, ma lavorando per ottenerla, i campus migliorano continuamente il loro impatto sull’ambiente.

Sono ottenuti attraverso le scuole che hanno edifici verdi che impiegano sistemi di acque grigie, pannelli solari, turbine eoliche e iniziative guidate da docenti e studenti per ridurre l’uso di acqua, elettricità e altre risorse.

4. Enfasi sui trasporti alternativi per studenti, visitatori e docenti

Un modo in cui molti campus stanno incoraggiando uno stile di vita più verde sia nel campus che in futuro è enfatizzando l’uso di mezzi di trasporto alternativi per tutti nel campus.

Ciò significa spostarsi in bicicletta, veicoli condivisi, camminare, mezzi pubblici, ecc.

Molte scuole limitano anche il numero di veicoli consentiti nel campus sia ai docenti che agli studenti.

5. Fornire bus navetta

Per aiutare con la mancanza di veicoli consentiti nel campus, molti college forniscono bus navetta per gli studenti che vivono vicino al campus, nelle aree del centro, sezioni suburbane specifiche vicino alla città, eccetera.

La Loyola University Lakeside, Chicago, è un ottimo esempio di questo tipo di programma. Se cammini per la città, vedi le loro navette ovunque in quartieri specifici.

6. Curricula sostenibili

Alcune delle scuole più grandi che si impegnano a combattere il cambiamento climatico offrono anche corsi e lezioni opzionali per le persone che cercano di comprendere meglio questo argomento senza dover specializzarsi sull’argomento.

7. Approvvigionamento energetico

Un modo ovvio in cui molte università stanno aiutando a combattere il cambiamento climatico è attraverso l’uso di fonti energetiche alternative.

Ne abbiamo parlato con abitazioni o edifici verdi specifici, ma le scuole che vedono il maggior impatto in quest’area utilizzano il più possibile l’energia rinnovabile a livello di campus.

Ciò significa che anche se non troverai ancora nessun campus completamente fuori rete, ne troverai molti con pannelli solari, turbine eoliche e persino fonti di energia idrica posizionate sopra o vicino al campus, alimentando il più possibile.

8. Programmi di compostaggio e riciclaggio

Qualsiasi università che si preoccupa seriamente della sostenibilità si impegnerà in seri programmi di riciclaggio e compostaggio, come possono.

Questi programmi dovrebbero assolutamente applicarsi ai servizi di ristorazione e alle mense, ma dovrebbero anche far parte dell’ambiente generale della scuola, con prese per entrambi in tutto il campus.

9. Stazioni di ricarica delle bottiglie d’acqua

Se possono farlo palestre come Planet Fitness, possono farlo anche le università. Fornire stazioni di ricarica per bottiglie d’acqua è un modo incredibile per ridurre i rifiuti di bottiglie di plastica che altrimenti andrebbero a finire nell’impianto di riciclaggio, o peggio, nella discarica.

I campus universitari hanno installato queste stazioni intorno al campus e dovrebbero fornire sempre di più per ridurre questo enorme spreco.

10. Rimborsi per Going Green

Alcune università hanno effettivamente fatto il possibile per incoraggiare gli studenti a vivere una vita più sostenibile, offrendo piccoli rimborsi e incentivi sui costi della caffetteria se gli studenti portano i propri utensili.

Offrono anche sconti sugli acquisti di libri e altri prodotti realizzati con materiali riciclati presso la libreria del campus.

11. Tagliare fondi e legami con le aziende che negano il cambiamento climatico

Alcune università sono sufficientemente impegnate per una vita verde – tra cui Yale, Stanford, Barnard College e l’Università della California – da aver tagliato i loro legami o parzialmente ceduto le loro dotazioni a società che contribuiscono alle crisi del cambiamento climatico, sia con le loro pratiche di produzione o con altri mezzi di negazione totale del problema. 

12. Agricoltura biologica per il cibo del campus

Molte università hanno moltissimo spazio che potrebbe essere utilizzato per scopi agricoli. Alcuni di questi college ne stanno approfittando e trasformano gli spazi verdi in grandi giardini.

Se possiedono pezzi di terra ancora più grandi, li stanno trasformando in terreni agricoli per colture biologiche che verranno poi utilizzate nel campus.

Studenti: cosa puoi fare per migliorare la sostenibilità?

Ci sono letteralmente dozzine, forse anche centinaia, di modi diversi in cui gli studenti possono impegnarsi in questa conversazione nel campus e migliorare notevolmente la sostenibilità della loro vita durante il college. Ecco solo alcune delle idee più pratiche, oltre a fare pressioni sull’amministrazione.

1. Partecipa a programmi di sostenibilità nel campus

Se frequenti un’università che incoraggia cose come il riciclaggio, il compostaggio, il giardinaggio biologico e ti fornisce stazioni di rifornimento di bottiglie d’acqua, la cosa più semplice che puoi fare è semplicemente partecipare a quei programmi. Gettare il torsolo di mela nel cestino del compostaggio corretto contro la spazzatura non riciclabile è un inizio.

Portare una bottiglia d’acqua in acciaio inossidabile da riempire nel campus è un altro semplice passaggio. Questo riduce anche i costi, poiché stai aiutando la scuola a tagliare i costi e non stai pagando sempre costose sostituzioni.

2. Prendere appunti di classe sui dispositivi elettronici

Invece di tirare fuori un blocco di carta e una penna, tira fuori il tablet o il laptop e prendi gli appunti. La maggior parte delle aule è dotata di questo in mente con i banchi abbastanza grandi per questi dispositivi (dopotutto, hanno le stesse dimensioni di un taccuino di carta), quindi non dovresti avere problemi.

Inoltre, digitare è comunque digiuno che scrivere a mano, e risparmi soldi non dovendo comprare quella carta che finisce per uccidere gli alberi.

3. Utilizzare sacchetti riutilizzabili

Quando fai acquisti all’interno o all’esterno del campus, porta le tue borse della spesa in tela riutilizzabili. Questo riduce i costi, certo, ma è meno dispendioso sia di plastica, che finisce nelle discariche, sia di carta che uccide gli alberi.

4. Scollegare e spegnere i dispositivi

Molti apparecchi, in particolare quelli più vecchi, utilizzano energia residua, il che significa che finché sono collegati, scaricano almeno un po ‘di elettricità dalla rete.

Per risparmiare sui costi energetici e ridurre l’impatto del tuo ingombro, scollega i tuoi dispositivi ogni volta che non sono in uso.

E, se non sei nella stanza, spegni le luci, la TV o qualsiasi altra cosa sia normalmente accesa, assorbendo energia dalla rete.

5. Utilizzare siti come Facebook Market, Freecycle, Biblioteche e Craigslist per ridurre le discariche

Ci sono molti, molti siti web dedicati all’idea che la gente non voglia semplicemente gettare le loro vecchie cose in una discarica. Questo vale per mobili, piatti, libri e persino cibo.

Se accedi a siti come Freecycle, troverai spesso l’oggetto che stai cercando per completare la stanza del dormitorio.

Puoi anche prendere in prestito libri dalla biblioteca in modo da ridurre il numero di libri da stampare su carta.

6. Salta l’auto

Il parcheggio è costoso nelle città, ma peggio ancora, le auto hanno un enorme impatto sull’ambiente.

Quando possibile, usa i mezzi pubblici, le navette scolastiche, vai in bicicletta o vai a piedi ovunque tu vada invece di aggiungere un altro veicolo a motore alle strade congestionate.

Questioni ambientali nei campus

Le persone nei campus hanno contribuito a individuare alcune delle maggiori preoccupazioni nei campus di tutto il mondo.

Alcuni iniziano fuori dal campus, ma hanno comunque un forte impatto sulla vita, sul costo dell’istruzione e in particolare sui campus universitari.

Ecco alcuni argomenti per i quali campus e studenti stanno lavorando per creare soluzioni. Molti di loro hanno un impatto sulla vita degli studenti e del campus, mentre altri hanno una scala molto più ampia.

1. Carenza di cibo e aumento del costo della vita

Una delle maggiori preoccupazioni in tutto il mondo è la possibilità che si verifichino carenze alimentari. Gli studi hanno dimostrato che la produttività delle colture negli Stati Uniti diminuisce ogni anno del 2-4%, grazie ai cambiamenti climatici.

In un solo anno, nel quadro generale, questo non sembra molto.

Ma ogni anno quel margine si allarga. Quindi, le persone hanno enormi preoccupazioni.

Il continuo declino potrebbe portare a carenze alimentari nel paese. Ciò potrebbe significare che avremmo bisogno di importare cose come cereali, verdure e carne, quando il nostro obiettivo è ridurre tali impatti ambientali.

E questo avrebbe un impatto significativo sui costi di base della vita, che fanno anche aumentare i prezzi per la vita nei campus a causa della necessità di preparazione del cibo, servizio e pulizia su scala molto più ampia.

2. Incendi boschivi e siccità

Molti stati della costa occidentale soffrono da anni di siccità di lunga durata, grazie ai cambiamenti climatici.

Ciò ha causato gravi carenze di approvvigionamento idrico e aria e suolo estremamente secchi. Il che, a sua volta, provoca molti incendi boschivi.

Gli incendi boschivi si diffondono e ciò significa che non solo la siccità sta causando problemi alla crescita del cibo, ma il fuoco stesso è una minaccia per il cibo, l’acqua e altro per la vita quotidiana dentro e fuori dal campus.

3. Carenza di caffè

Per coloro che preferiscono una buona tazza di tisana, una carenza di caffè non è un grosso problema. Ma se sei un fedele servitore di The Joe, questa è una possibilità sorprendente.

L’aumento delle temperature nelle regioni in cui cresce il caffè ha spinto gli agricoltori sempre più su per le montagne per trovare aria abbastanza fresca. Questo riduce la produzione di chicchi di caffè.

E gli studi hanno dimostrato che è possibile che entro il 2100 le vite dei bevitori di caffè, dei coltivatori e di molti che si affidano al commercio del caffè per vivere saranno in serio pericolo.

4. Limitazioni di viaggio e aumento delle malattie

Come stiamo vedendo in questo momento con il Coronavirus , i viaggi e le malattie sono al passo l’uno con l’altro.

Intere nazioni stanno vietando ad altri visitatori che vanno e vengono, persino residenti o cittadini della nazione infetta di tornare a casa.

E mentre le calotte polari si sciolgono, ci aspettiamo che più malattie trasmesse dagli insetti (come Zika) compaiano e causino focolai.

Man mano che le epidemie diventano note, alle persone è vietato viaggiare per evitare di diffondere malattie che non sarebbero più un problema se non stessimo trattando così orrendamente il nostro pianeta.

5. Meno caccia e pesca

Ancora una volta, per le persone che non mangiano pesce o carne, che aborriscono l’idea di cacciare o agganciare un animale, questo non è tanto preoccupante.

Ma per coloro che desiderano vivere della terra, eccetera, questo diventa un problema.

In primo luogo, le specie animali si estingueranno a causa di tutti questi vari incidenti (si pensi alla paura che gli ornitorinchi si estinguano in Australia a causa degli orribili incendi), che siano cacciati o meno.

I 10 migliori campus universitari sostenibili in America

Bene, ora che abbiamo esaminato attentamente i tipi di programmi che i campus possono utilizzare, i pericoli dei problemi ambientali e cosa potete fare voi studenti nel campus, diamo un’occhiata alle scuole che hanno i migliori programmi verdi in Paese.

1. L’Università della Carolina del Nord, Chapel Hill

L’ Università della Carolina del Nord è in cima alla lista a causa di una serie di fattori. Innanzitutto, ovviamente, il supporto di un numero enorme di iniziative sostenibili in un’ampia gamma di preoccupazioni legate al cambiamento climatico.

Alcuni dei principali progetti in cui si sono impegnati includono edifici ad alta efficienza energetica costruiti nel campus, ammodernamento di strutture più vecchie per essere più verdi, aumentando le loro iniziative di trasporto verde e creando una vera cultura della sostenibilità nel campus.

Il loro obiettivo finale è raggiungere i “Tre obiettivi zero”. Ovvero, zero consumo netto di acqua, zero rifiuti in discarica e zero emissioni nette di gas serra.

2. Iowa State University, Ames

La seconda della lista è la Iowa State University , per ragioni simili a ciò che mette la prima università nell’elenco. Hanno un sacco di programmi e iniziative per incoraggiare studenti, docenti e tutti i dipendenti a impegnarsi in una vita sostenibile e verde.

L’infrastruttura è composta da sette gruppi di studenti e docenti che lavorano insieme per supportare il programma, denominato “Live Green!” Questa iniziativa include sforzi extracurriculari e accademici per rendere l’intero campus e i programmi più incentrati sull’ambiente. L’intero programma è un modo molto tangibile per gli studenti di apprendere attraverso l’esperienza del mondo reale nel lavoro di volontariato, nella ricerca, nello studio all’estero e nelle attività del club.

3. Università della Virginia, Charlottesville

Questa università è uno dei nove istituti di istruzione superiore riconosciuti come Green Ribbon School dal Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti. L’ Università della Virginia si è guadagnata questo titolo impegnandosi nel coinvolgimento nella comunità e responsabilizzando gli studenti in programmi di vita sostenibile che fanno davvero la differenza. I programmi degni di nota includono il programma Green Labs, il programma Green Workplace e il loro riciclaggio e diversione dei rifiuti.

Tutti i programmi forniscono a gruppi e individui passi diretti su come migliorare il loro impatto sul mondo facendo ricerca, lavorando e semplicemente vivendo il programma come uno stile di vita.

4. Università del Maryland, College Park

L’ Università del Maryland a College Park ha reso la sostenibilità una delle loro maggiori priorità nel campus negli ultimi anni. Tutti i dipartimenti della scuola sono coinvolti nello sviluppo e nell’attuazione delle varie iniziative che la scuola ha realizzato.

Le iniziative sono pensate per coinvolgere sia il campus stesso che le comunità circostanti, incoraggiando l’impegno in uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente. Diversi membri della facoltà sono coinvolti anche nella ricerca sulla sostenibilità e la scuola è in collaborazione con organizzazioni locali che consentono agli studenti di essere coinvolti fuori dal campus con programmi e fare la differenza attraverso il lavoro di volontariato e stage. Inoltre, ci sono più di 20 gruppi di studenti che si concentrano su questi temi.

5. Chatham University, Pittsburgh

Una delle università più rispettose dell’ambiente del paese è la Chatham University di Pittsburgh, in Pennsylvania . La scuola si è impegnata a diventare carbon neutral e lavora costantemente per rendere più verde l’intero campus. È un Tree Campus ufficialmente riconosciuto , creato dalla Arbor Day Foundation, il che significa che soddisfa gli standard della silvicoltura sostenibile. Chatham partecipa regolarmente anche al torneo nazionale di riciclaggio, RecycleMania .

Una caratteristica dell’università è Rea House, che è il piccolo dormitorio a tema ambientale della scuola che vive e lavora insieme in questa piccola comunità di 28 studenti per avere uno stile di vita verde quanto più umanamente possibile.

6. Arizona State University, Tempe

Uno dei pionieri dei college verdi è l’ Arizona State University . Ospita la prima scuola di sostenibilità della nazione, che offre sia diplomi universitari che laureati per studenti interessati a carriere sostenibili. I gradi sono disponibili in più campus, anche online.

La scuola dispone anche di strutture per la ricerca di facoltà, a cui partecipano gli studenti. Ciò fornisce un apprendimento pratico. Gli studenti sono incoraggiati a studiare all’estero, fare stage e lavorare come volontari in iniziative sostenibili in tutto il mondo.

Oltre ai programmi accademici, gli studenti sono anche incoraggiati a partecipare alle numerose organizzazioni studentesche del campus che lavorano per rendere il campus e le comunità circostanti più rispettose dell’ambiente.

7. Università del Massachusetts, Amherst

La prima università pubblica a disinvestire dalle aziende di combustibili fossili è stata questa scuola, l’ Università del Massachusetts ad Amherst . È anche uno dei più grandi servizi di ristorazione del paese che si impegna a servire solo fonti alimentari locali e sostenibili. Sono, ovviamente, quindi noti per essere uno dei principali leader nella vita sostenibile del campus.

L’università ospita la School of Earth and Sustainability, che fornisce a studenti e docenti un hub per lo studio e la ricerca su questo argomento di scienze ambientali, sostenibilità ed energia rinnovabile. La scuola vanta anche un efficiente programma di riciclaggio e uno dei più grandi progetti di pannelli solari del New England.

8. Università dell’Oregon, Eugene

L’ Università dell’Oregon a Eugene cerca di rimanere una delle principali università verdi del paese. Migliorano costantemente i loro programmi e aumentano la portata dei loro sforzi di sostenibilità. Diversi dipartimenti e gruppi dell’università partecipano agli sforzi per creare una cultura della sostenibilità veramente coerente in tutti i ceti sociali, sia all’interno che all’esterno del campus.

L’università gestisce un proprio orto comunitario, una biblioteca di semi e ha un programma a rifiuti zero che coinvolge e porta benefici al campus nel suo insieme, così come alla comunità intorno alla scuola.

Le sale da pranzo e gli alloggi lavorano anche per essere sostenibili utilizzando attrezzature efficienti dal punto di vista energetico, utilizzando prodotti di stagione e dando agli studenti l’accesso a bottiglie d’acqua riutilizzabili e stazioni di rifornimento gratuite. Inoltre, tutti i percorsi del campus sono progettati per essere condivisi in bicicletta.

9. Warren Wilson College, Asheville

Un’altra importante università verde nel North Carolina è il Warren Wilson College . Gli studenti qui sono al centro degli sforzi di sostenibilità. La scuola ha enfatizzato la responsabilità personale nella cura dell’ambiente e gli studenti sono stati incoraggiati a sviluppare abitudini che riducano gli sprechi di ogni tipo.

Il college si è anche impegnato a disinvestire completamente dai combustibili fossili e ha aderito alla Real Food Challenge per acquistare e servire solo cibo di provenienza locale. Rispetta sia il benessere dell’uomo che dell’ambiente e cerca di essere un’istituzione a rifiuti zero entro il 2032.

10. Università della California, Berkeley

Il leader finale nella nostra lista dei primi 10 è l’ Università della California a Berkley . La scuola è orgogliosa dei suoi numerosi programmi di campus basati sulla sostenibilità che aiutano la scuola a raggiungere il suo obiettivo di essere a impatto zero entro il 2025. L’università ha già compiuto progressi significativi verso tale obiettivo e lo raggiungerà se continuerà sulla sua traiettoria attuale.

La maggior parte degli studenti utilizza i mezzi pubblici oa piedi e in bicicletta per andare e tornare dal campus. Cinque degli edifici sono stati completamente attrezzati quindi funzionano solo con pannelli solari.

La scuola punta anche a essere un campus a rifiuti zero e ha tassi di diversione dei rifiuti in aumento, grazie ai programmi di riciclaggio del campus e ai programmi gestiti dagli studenti. La facoltà è inoltre sempre impegnata nella ricerca per la sostenibilità e gli studenti sono incoraggiati a partecipare a questi progetti anche come parte del loro curriculum.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Cosa è successo ai progetti solari più importanti di SETO?

Elenco completo dei diplomi in energia rinnovabile in tutto il mondo e dei lavori a cui portano