in

Argilla: per quale lavoro dovrebbe essere utilizzato?

L’argilla è un materiale tradizionale che offre molti vantaggi. Trova una nuova prospettiva di vita in case moderne, sane e confortevoli. L’argilla utilizzata nella costruzione o nella ristrutturazione è in realtà una miscela variabile di argilla, limo, sabbia e talvolta anche ghiaia. In questa miscela, l’argilla funge da “legante” (come il cemento nel calcestruzzo). La sabbia svolge il ruolo di aggregato. Giustamente proporzionati e ben implementati, questi due componenti possono dare risultati di alta qualità e sono molto resistenti.

La terra cruda viene utilizzata per intonaci, pitture, malte e mattoni di fango. La terracotta è usata per fare i mattoni.

Ecco come usare l’argilla quando lavori in casa.

Per il guscio 

Mattoni di argilla

L’assemblaggio in mattoni di fango compressi o adobe. È un vecchio metodo che consiste nel preparare blocchi di terra essiccati al sole e mascherarli con una malta di argilla o calce. Oggi troviamo questi mattoni pronti per l’uso. Il loro stampaggio è meccanico e la terra viene compressa per aumentarne la resistenza.

Possono essere utilizzati:

  • in telaio di legno, per riempire i tramezzi interni in modo da portare inerzia termica alla casa (semplice adobe);
  • o per partecipare all’isolamento quando si aggiunge un isolamento (ad esempio paglia) alla miscela (adobe leggero).

È anche possibile utilizzare alcuni blocchi di terra compressa per la realizzazione di muri portanti interni o esterni. Sulle pareti esterne, sono combinati con l’isolamento esterno.

Parete interna o esterna

A seconda della tecnica di cassaforma in opera o terra battuta , una massa di argilla viene colata e imballata in una cassaforma che si solleva man mano che gli strati successivi si asciugano. La parete finale può essere spessa, solida e senza giunzioni. Una variante consiste nell’aggiungere alla miscela della paglia tritata. È una vecchia tecnica di costruzione. Oggi viene utilizzato quando si cerca di aumentare l’inerzia termica della casa, grazie all’alta densità del terreno. La variazione dei toni della terra utilizzata per ogni strato consente ogni tipo di gioco estetico.

Muro di terra battuta al Museo Source O Rama di Chaudfontaine, Belgio.
Fonte: www.claytec.be

La pannocchia, riempiendo i muri delle vecchie case a graticcio

In questa tecnica, uno spesso strato di terra umida viene applicato su un listello di legno. Un cesto o listello intrecciato è fissato a un telaio portante in legno. A questo supporto viene quindi applicato uno spesso strato di argilla mista a paglia tritata. Puoi fare una pannocchia sia all’esterno che all’interno, a determinate condizioni. Questa tecnica è stata spesso utilizzata in Belgio. Si trova quindi durante i lavori di ristrutturazione del patrimonio. Per le nuove costruzioni, le fibre vegetali vengono aggiunte alla miscela per soddisfare la prestazione energetica desiderata.

Facciata in restauro in graticcio e pannocchia.
Fonte: Sophie Bronchart – Prodotti Claytec

Come rivestimento per pavimenti

Puoi fare una malta di argilla e sabbia come il cemento liscio.

Prodotto Argilus finitura pavimento in argilla.
Fonte: www.ecobati.be

Per intonaci intonaci

Gli intonaci di argilla si preparano mescolando argilla, sabbia e acqua.

 Copriamo diversi strati.

  • Lo strato di grip . L’intonaco di argilla viene applicato su qualsiasi tipo di supporto: mattoni, blocchi, intonaco, balle di paglia, pannelli vari, ecc.
  • L’eventuale strato di regolarizzazione della superficie.
  • Il rivestimento sottile . Può contenere pigmenti colorati.

I pannolini possono contenere paglia tritata . Ciò consente una migliore coesione dello strato e riduce il rischio di crepe durante l’applicazione di strati spessi. Niente panico, queste crepe possono essere riparate facilmente. La paglia viene potata in base al grado di finitura dello strato: nello strato di finitura viene tritata finemente.

Un intonaco di fango può essere utilizzato con il riscaldamento a parete. I tubi dell’acqua calda vengono poi annegati nell’intonaco.

Intonaco di finitura contenente fibre di lino.
Fonte: www.claytec.be

Per l’isolamento

Palline di argilla espansa

Sono prodotti cucinando. Sono utilizzati alla rinfusa o per formare calcestruzzo leggero. Non è l’isolamento più efficiente, ma queste perle sono insensibili all’acqua (utilizzo in cantine umide, terrazze sul tetto, ecc.).

Mattoni di argilla leggeri e molto leggeri

Migliorano l’isolamento e l’inerzia termica di un edificio. Sono usati impilando per riempire le pareti interne. Attenzione, non sono portanti.

Pannelli in argilla

Migliorano l’isolamento interno delle case. Vengono avvitati su un listello fissato alle pareti o ai soffitti e poi ricoperti con un intonaco di finitura.

Pannelli argillosi argillosi.
Fonte: www.claytec.be

Miscele “terra-paglia” o “trucioli di legno-terra”

La terra da sola non è sufficiente per isolare una casa. Può comunque essere utilizzato con una fibra vegetale isolante per costituire una miscela più o meno isolante a seconda delle proporzioni e secondo l’uso. Alla fine, le miscele contenenti più fibre del suolo possono contribuire all’isolamento. Questa miscela può essere utilizzata in cassaforma o in blocco.

Per la pittura

Esistono vernici a base di argilla. L’argilla funge da legante. Si applicano su una varietà di supporti ma talvolta richiedono una mano di adesione, anche a base di argilla. I colori disponibili sono vari. Queste vernici sono facili da applicare e non hanno effetti nocivi sulla salute. Possono essere trovati nei negozi di materiale verde.
 

Maggiori informazioni :

  • I vantaggi dell’argilla
  • Quale rivestimento scegliere per le pareti di casa tua?
  • Quale rivestimento per pavimenti scegliere?
  • Una domanda ? Contatta il servizio di consulenza gratuito ecoconso: 081730730 o info@ecoconso.be

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Forbici per rompere le uova (a metà)

Il lato nascosto del tabacco