in

Ricetta: prepara il tuo yogurt fatto in casa con o senza una yogurtiera (fai da te)

Fare lo yogurt è facile, veloce e poco costoso. Controlliamo la composizione e possiamo scegliere buoni ingredienti biologici e locali. Come bonus, gli yogurt fatti in casa sono gustosi e quasi zero sprechi. Con o senza yogurtiera, ecco le ricette.

> Scopri 10 prodotti acquistati in negozio che possono essere preparati a casa

 

Tempo di preparazione: 5 minuti (tempo totale con tempo di fermentazione: da 3 a 12 ore)
Prezzo: 0,2 € per 125ml di yogurt. O 1,4 € / kg per una ricetta interamente biologica. [1]

 

Ingredienti (per 1kg di yogurt o 8 vasetti da 125ml)

  • 800 ml di latte
    Puoi usare “qualsiasi latte”. Ma il risultato sarà migliore con:
    • latte intero. Il latte intero rende gli yogurt più sodi. Potete usare latte scremato ma sarà poi necessario aggiungere latte in polvere se volete evitare di ottenere yogurt molto liquido.
    • latte il meno lavorato possibile. In ordine di preferenza: latte crudo di fattoria> latte pastorizzato acquistato in negozio> latte UHT (latte in bottiglie bianche venduto fuori frigo).
       
  • Uno yogurt naturale per “inoculare” il latte.
    • La prima volta, ne prendiamo uno dal negozio. Successivamente, puoi riutilizzarne uno tuo. Dopo qualche giro di yogurt, notiamo che diventano più liquidi. Questo è un segno che i batteri si stanno indebolendo e che è ora di ripetere la semina. Quindi partiamo con un nuovo yogurt. A seconda dello yogurt e del latte utilizzati, il numero di giri di yogurt prima del rinnovo può essere compreso tra 3 e 6.
    • Scegliamo uno yogurt il più semplice e artigianale possibile. Va notato “yogurt” sulla pentola (nessuna “specialità casearia” per iniziare i tuoi yogurt!). Evitiamo anche varietà “speciali” (greca, bifidus, ecc.).
    • Puoi sostituire lo yogurt con fermenti “puri”, venduti in farmacia o nei negozi biologici. La varietà di partenza è più forte e permette di rifare gli yogurt a base di yogurt fatto in casa per una ventina di volte.
       

Prepara lo yogurt con una yogurtiera

Questa è l’opzione più semplice e veloce. Ma richiede di avere una macchina per lo yogurt. Ci sono da 10 a 20 € in seconda mano. [2]

Attrezzature

  • Una yogurtiera con i suoi vasetti adattati.
  • Un contenitore che può contenere almeno un litro.

Ricetta (per 8 yogurt da 125ml)

Il principio è semplice: “inoculiamo” il latte con batteri buoni, riscaldiamo a 45 ° C e aspettiamo che la fermentazione lattica faccia il suo lavoro.

  1. Versare gli 800 ml di latte a temperatura ambiente nel contenitore (insalatiera, ecc.). (Se si utilizza latte crudo, viene prima bollito, quindi lasciato raffreddare a 45 ° C PRIMA di inoculare con lo yogurt (perché i batteri vengono uccisi sopra i 60 ° C)).
  2. Aggiungere lo yogurt “starter” (o i fermenti) e mescolare.
  3. Versare il latte ora seminato nelle pentole dello yogurt.
  4. Chiudete i barattoli, metteteli nella yogurtiera e avviate la macchina. Evitare di spostarlo o aprirlo mentre è in funzione.

Gli yogurt saranno pronti dopo 8-12 ore. [3]

È possibile ridurre il tempo di fermentazione a 3-4 ore. [4] Per fare questo riscaldare il latte a 55 ° C (non di più!) Prima di inoculare con lo yogurt o con i fermenti. Il tempo di produzione si riduce improvvisamente poiché la yogurtiera non deve più portare il latte alla giusta temperatura. In questo caso, vale la pena usare un termometro da cucina.
 

Prepara lo yogurt senza una yogurtiera

Lo yogurt è semplicemente latte che ha fermentato. Per ottenere ciò, utilizzare una yogurtiera è pratico ma per nulla essenziale.

Attrezzature

  • Una pentola.
  • Vasetti di yogurt che si chiudono con un coperchio.
  • Idealmente, un termometro da cucina.

Ricetta (per 8 yogurt da 125ml)

  1. Riscaldare il latte a 50 ° C. (Anche qui, se usiamo latte crudo, lo facciamo bollire prima, prima di farlo raffreddare a 50 ° C). [5]
  2. Controllare la temperatura di 50 ° C con il termometro da cucina. Se non hai il termometro puoi anche far bollire 400ml di latte e aggiungere 400ml di latte a 20 ° C. Mescolando i due si otterranno 800ml a +/- 50 ° C.
  3. Aggiungere velocemente lo yogurt (o i fermenti) “starter” e mescolare. Non aggiungere mai yogurt al latte a più di 60 ° C, ucciderà i batteri necessari alla fermentazione.
  4. Riempi i barattoli.
  5. Tienili al caldo per tutta la durata della fermentazione, cioè 3 ore. [6] Possiamo farlo in diversi modi:
    • tenete le pentole nel forno, se avete un forno che vuole scendere a 45 ° C
    • isolare le pentole per trattenere il loro calore (le circondiamo con una sciarpa di lana, un grande cappello o qualsiasi altro sistema artigianale…). L’idea è di mantenere gli yogurt a una temperatura di circa 45 ° C durante le 3 ore di fermentazione.
    • posizionandoli vicino a una fonte di calore (per evitare che si raffreddino troppo), ad esempio un termosifone in inverno o alla luce diretta del sole in estate.
       

Conservazione

Una settimana. Devono essere conservati in frigorifero.

Pensiamo di conservare uno yogurt per inoculare i seguenti (vedi ingredienti sopra).
 

Varianti

Puoi aggiungere marmellata, zucchero e frutta fresca ai tuoi yogurt al momento della degustazione. Una volta che hai imparato la preparazione dello yogurt bianco, puoi provare alcune varianti, come aggiungere lo zucchero durante la preparazione o versare la marmellata di frutta (mai frutta fresca!) Sul fondo della pentola, prima di versarci sopra il latte inoculato per fare la frutta yogurt.
 

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

[1] E anche più economico in seguito perché puoi riutilizzare parte del tuo yogurt per avviare il processo di fermentazione piuttosto che acquistarlo in un negozio. A titolo di confronto, in negozio paghiamo piuttosto 1 € / kg per i “primi prezzi”, 3,4 € / kg per gli yogurt di marca e 4,5 € / kg per i prodotti biologici.

[2] colori anni ’70 😉

[3] Se iniziamo a “freddo” senza riscaldare il latte.

[4] 3 ore invece di 7-9 ore secondo nicrunicuit

[5] Puoi arrivare fino a 55 ° C. L’ottimale è piuttosto intorno ai 45 ° C, ma a seconda delle sollecitazioni, della velocità della persona che prepara gli yogurt, ecc., La temperatura può essere aumentata un po ‘di più per mantenere abbastanza calore, senza uccidere i batteri.

[6] Secondo nicrunicuit.

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Confronta e cambia fornitore di energia

Cosa fare con i vecchi pneumatici?