in

15 splendidi benefici del sapone nero africano sulla tua pelle

Ci sono molti prodotti per il benessere completamente naturali sul mercato (ciao, tè verde Matcha !) In questi giorni – e il sapone nero africano (noto anche come Black Soap, Ose Dudu o Alata Samina) è l’astro nascente. Originario della regione di Yoruba in Nigeria, il sapone nero ha accumulato un seguito di fan più ampio, principalmente per la delicatezza della pelle.

Tradizionalmente, il sapone nero è fatto a mano utilizzando ricette e metodi secolari. Tuttavia, gli ingredienti principali rimangono gli stessi: corteccia di karité, foglie di palma, bucce di piantaggine o baccelli di cacao e grassi come olio di palma, olio di cocco, burro di karité, burro di cacao e olio di palmisti .

Nutrienti essenziali nel sapone nero

I benefici per la salute del sapone nero derivano da:

  • Bucce di piantaggine – Sono la potente fonte di vitamine B1 e B2, antiossidanti – antociani, composti fenolici e catecolamine, proteine, acido folico, potassio e vitamina C.
  • Baccelli di cacao – La maggior parte dei benefici antiossidanti e antinfiammatori del sapone nero proviene dai baccelli di cacao in quanto sono ricchi di polifenoli e metilxantine.
  • Olio di cocco – I nutrienti, le vitamine e gli emollienti presenti nell’olio di cocco sono responsabili delle proprietà detergenti e idratanti. Si dice anche che l’ olio di cocco promuova la produzione di collagene
  • Olio di palmisti  – Estratto dai semi di Elaeis guineensis, l’olio di palmisti è ricco di vitamine A, E e K, acido palmitico, sodio, potassio, manganese, magnesio, ferro e fosforo.
  • Olio di palma – Ottenuto dal frutto della palma, l’olio di palma non raffinato (noto anche come olio di palma rosso) è ricco di vitamina E, alfa e beta-carotene e altri antiossidanti, acidi grassi mono e polinsaturi, minerali ecc.
  • Burro di karité – Anche ricco di acidi grassi, il burro di karité è ottimo per una pelle morbida ed elastica ben idratata. Aiuta a riparare i tessuti cutanei danneggiati e a promuovere la produzione di collagene.

Benefici del sapone nero africano

Ecco 15 motivi per cui il sapone nero viene utilizzato da persone in tutto il mondo.

1. Detergente naturale

L’acido laurico presente nell’olio di palmisti e nell’olio di cocco è l’ingrediente principale che crea una grande schiuma. Con l’uso regolare del sapone nero africano, non solo la tua pelle sarà priva di sporco, olio e sporcizia dopo un uso regolare, ma manterrà anche la pelle umida e luminosa.

Inoltre, l’acido laurico offre anche benefici antimicrobici alla pelle. Il detergente topico contiene anche burro di karitè e altri agenti idratanti naturali per lenire la pelle accuratamente pulita.

2. Ottimo esfoliante

Come saprai, il sapone nero africano è un prodotto completamente naturale. È crudo e non raffinato, quindi non sorprende trovare grani o particelle fini della pianta e cortecce degli alberi utilizzati per realizzarlo. Questi grani fini rendono il sapone africano un fantastico esfoliante e trasformano la tua pelle in una tela liscia per il trucco. Si è anche scoperto che le vitamine C ed E presenti nei baccelli di cacao possono stimolare la rimozione delle cellule morte della pelle.

3. È antinfiammatorio

Il sapone nero è ricco di vitamine E e A, antinfiammatorie e immunostimolanti. L’acido cinnamico presente nel burro di karité può ridurre l’infiammazione e calma la pelle irritata. Altri composti antiossidanti presenti nella buccia di piantaggine, nell’olio di cocco e nei derivati ​​della palma combattono l’infiammazione che causa i microbi e prevengono i danni ai tessuti della pelle.

4. Ideale per tutti i tipi di pelle

Che il tuo tipo di pelle sia normale, secca, grassa, sensibile o una combinazione di questi, il sapone nero potrebbe essere la prima scelta per la pulizia. Non sorprende che il sapone nero africano sia uno dei più grandi successi di tutti i tempi (seriamente, le tribù dell’Africa occidentale rimangono ancora fedeli ad esso, e per una buona ragione).

Non contiene assolutamente sostanze chimiche e fragranze artificiali che spogliano la barriera naturale della pelle e provocano irritazioni. Allo stesso tempo, contiene ingredienti naturali che bloccano l’umidità come l’olio di cocco.

5. È anti-acne

Hai ghiandole sebacee iperattive e pelle a tendenza acneica? Prova il miglior combattente contro l’acne completamente naturale: il sapone nero africano. Il contenuto di acido laurico (dall’olio di cocco e dall’olio di palmisti) del sapone nero è risultato efficace nel combattere il batterio che causa l’acne Propionibacterium acnes.

L’olio di cocco contiene anche altri acidi grassi come acido caprilico, oleico, linoleico, acido caprico e vitamine E, che bilanciano il pH della pelle, calma il rossore e l’irritazione, idrata e guarisce la pelle.

6. Lenisce e tratta l’eczema

È un dato di fatto: l’eczema è doloroso, irritante e molte volte imbarazzante. In effetti, i dermatologi suggeriscono che i pazienti con eczema scelgono saponi privi di ingredienti artificiali e sostanze chimiche che causano o peggiorano l’irritazione. Gli agenti lenitivi e idratanti contenuti nel sapone nero africano, ad esempio olio di cocco, burro di karité e olio di palma rossa, aiutano a ridurre il prurito e l’irritazione caratteristici della riacutizzazione dell’eczema. Successivamente, la pelle è chiaramente più idratata e meno irritata.

7. Riduce macchie e macchie scure

Ferite, macchie, macchie scure e smagliature non possono competere con il sapone nero africano. Ha ingredienti, ad esempio, burro di karité, l’ingrediente rivoluzionario che ripara la pelle aumentando la produzione di collagene.

Un altro ingrediente importante nel sapone nero, l’olio di palma rosso, è anche efficace per allontanare la pelle opaca e scura nutrendola con vitamina E. Gli acidi grassi essenziali nell’olio di cocco, nell’olio di palmisti e nell’olio di palma rossa possono coprire completamente gli inestetismi fissando la rigenerazione cellulare. Usa regolarmente il sapone nero come detergente o bagnoschiuma per ottenere maggiori benefici.

8. È antifungino

Uno studio del 2013 ha dimostrato che il sapone nero africano è efficace contro sette specie fungine, inclusa la comune Candida albicans che causa la candidosi. Questo rende il sapone nero un rimedio naturale per trattare il piede d’atleta, il “prurito atletico”, la tigna, i funghi delle unghie e le infezioni da lieviti. Si dice anche che sia ottimo anche contro la muffa domestica.

9. Riduce la pelle grassa

Le ghiandole sebacee iperattive significano pori ostruiti, detriti e batteri intrappolati e acne. La pulizia e l’esfoliazione regolari con il sapone nero africano possono aiutare a bilanciare il pH della pelle e ridurre i livelli di sebo.

10. Riduce la linea sottile e le rughe

Non possiamo impedire alle rughe di baciarci la fronte e le rughe del sorriso; ma possiamo prevenirli (beh, in una certa misura!). I due ingredienti chiave dei baccelli di cacao del sapone nero africano e delle bucce di piantaggine contengono famosi composti che combattono i radicali liberi. L’acido gallico, i tannini e le catechine nel baccello di cacao e la rutina, l’acido protocatechuico e la quercetina nelle bucce di piantaggine agiscono sinergicamente per ridurre le rughe e le linee sottili.

11. Trattamento del cuoio capelluto

Il sapone nero africano può essere un’ottima aggiunta al regime di cura del cuoio capelluto / dei capelli. Aiuta a rimuovere la forfora causata da shampoo ricchi di sostanze chimiche e altri prodotti per lo styling, infezioni del cuoio capelluto o cuoio capelluto secco e irritato. Non solo rimuove la forfora, ma nutre i follicoli, ammorbidisce i capelli e favorisce la crescita dei capelli.

Suggerimento per la cura del cuoio capelluto: per i capelli grassi, applicare la soluzione di acqua e sapone sul cuoio capelluto e risciacquare bene dopo 10 minuti. Usa olio di cocco, burro di karitè o olio extravergine di oliva per diluire il sapone nero, se hai i capelli normali o secchi.

12. Uniforma il tono della pelle

L’iperpigmentazione spesso causata da infiammazioni, cicatrici, acne, esposizione al sole, ecc. Finirà per diventare un ricordo del passato se usi regolarmente il sapone nero africano. Il baccello di cacao sembra inibire l’ attività della tirosinasi , rendendo così la pelle più chiara e uniforme (la tirosinasi è un enzima nella produzione di melanina; il livello di melanina aumenta e provoca scolorimento o iperpigmentazione se l’enzima diventa disfunzionale).

Assorbe anche la luce UV dannosa che causa macchie scure o abbronzatura della pelle. L’allatonina nelle foglie di piantaggine e nel burro di karité può anche aiutare a schiarire le macchie e i segni scuri sulla pelle.

13. Lenisce i colpi di rasoio

Usare il sapone nero dopo la ceretta e la rasatura sono ottimi per la pelle in termini di esfoliazione e idratazione. L’esfoliazione è un passaggio importante per rimuovere le cellule morte prima che ostruiscano i pori e causino colpi di rasoio. Gli uomini usano spesso il sapone nero africano durante la rasatura a causa del suo contenuto di burro di karité protettivo e idratante.

14. Lenisce la psoriasi

Sebbene siano necessari ulteriori studi per collegare il sapone nero africano e il suo potenziale nel ridurre la psoriasi, i medici dicono che può lenire e calmare il prurito e la secchezza della malattia. Il burro di cacao idratante e il burro di karité nel sapone nero potrebbero aiutare a dare un po ‘di conforto riducendo la secchezza, l’irritazione e le fiammate. Poiché il sapone contiene ingredienti antinfiammatori, utilizzarlo può essere utile per prevenire ulteriori infiammazioni.

15. Fade cicatrici da acne

Il burro di karitè è ricco di vitamine A ed E per riparare naturalmente i danni e sbiadire le brutte cicatrici da acne. Da non dimenticare, la secchezza rende le cicatrici più evidenti sulla pelle; le proprietà idratanti dell’olio di palmisti e del burro di cacao non solo riducono l’aspetto ma accelera la guarigione delle cicatrici. Essendo un eccellente agente esfoliante, il sapone nero aiuta anche a rimuovere le cellule morte della pelle che si depositano sopra le cicatrici e le macchie.

Istruzioni per la conservazione

Il sapone nero è liscio ed estremamente morbido; può iniziare a sciogliersi quando viene lasciato nella pozzanghera dopo l’uso. Va sempre tenuto asciutto in un portasapone a chiusura ermetica.

Parola di avvertimento

  • Se sei allergico alla caffeina o al lattice, consulta il tuo medico prima di gettare il sapone nero.
  • Se il tuo tipo di pelle è molto secca, usa il sapone nero con attenzione perché potrebbe creare effetti negativi sulla pelle.
  • Quando usi i saponi neri acquistati in negozio, dai un’occhiata agli ingredienti esfolianti in quanto potrebbero peggiorare la desquamazione e il peeling.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

15 migliori oli naturali ed essenziali per curare l’eczema

13 stupendi motivi per lavarsi i denti con un Miswak Stick