in

Lista di controllo per la pulizia della mia cucina naturale

Di tutte le stanze di casa mia, la cucina deve essere pulita più spesso. Spesso è difficile da pulire a causa della varietà di superfici ed elettrodomestici, ma la cosa più importante è pulire bene perché queste superfici vengono a contatto con il nostro cibo (e viceversa).

È anche un luogo in cui spesso si nascondono prodotti chimici dannosi, in un’area della casa dove forse è più importante usare prodotti non tossici. Condividerò i miei migliori consigli per pulire la cucina in modo naturale e per favore condividi i tuoi nei commenti!

Armadietti

A casa mia, i nostri armadietti ricevono cibo, impronte digitali e scarabocchi artistici dai miei aspiranti Picasso. Questo può essere un dolore da pulire! Non uso più la  microfibra,  ma uno straccio pulito e un detergente multiuso diluito ( fatto in casa o di Branch Basics) fa bene il lavoro.

Suggerimento rapido: taglia vecchie magliette e asciugamani invece di acquistare stracci o spugne.

Contatori e tabella

Uso lo stesso detergente multiuso sul mio tavolo e sui controsoffitti per semplicità. (Ho ridotto al minimo il mio armadietto di pulizia a uno o due detergenti e non tornerò mai più!) L’ho usato su granito e formica e non lascia residui.

Non consiglierei spray specifici per la pulizia del granito, poiché questi sono alcuni dei peggiori trasgressori nel reparto chimico .

Non usare aceto / limone o qualcosa di acido sul granito in quanto ciò può erodere la finitura e logorare la pietra. Puoi anche usare un detergente per granito fatto in casa a base di alcol per pasticci difficili e grande lucentezza, ma non lo userei tutti i giorni.

Piani

Il tipo di pulizia varia a seconda del tipo di pavimento, ma qualsiasi pavimento può essere pulito naturalmente.

  • Per laminato, ceramica, ecc., Una miscela di 1 tazza di aceto in un litro d’acqua su una scopa bagnata pulirà molto bene.
  • Puoi usare il tuo detergente multiuso per pretrattare le macchie ostinate.
  • Per piastrelle e stucco, cospargo di bicarbonato di sodio e poi spruzzo con acqua ossigenata e lascio agire per alcuni minuti prima di strofinare e poi asciugare. Questo è l’unico modo che ho trovato per mantenere lo stucco bianco.
  • Ci sono anche altre opzioni per moquette e legno duro .

Lavastoviglie

Per il sapone per i piatti naturale, ho usato una varietà di prodotti nel corso degli anni. Il mio sapone per i piatti fatto in casa è una ricetta fai-da-te molto semplice che utilizza Sal Suds come base, ma oggigiorno usiamo solitamente qualche goccia di… hai indovinato… Concentrato di Branch Basics!

Sto testando i detersivi per lavastoviglie automatiche poiché la mia marca preferita non è più in produzione, ma Ecover è una scelta naturale solida che funziona alla grande per noi. Puoi anche creare il tuo detersivo per lavastoviglie da zero!

Suggerimento rapido: per pulire la lavastoviglie stessa, metto una o due ciotola sul ripiano superiore della lavastoviglie con il lato destro rivolto verso l’alto e la riempio con aceto bianco non diluito. Quindi fai funzionare la lavastoviglie come al solito (senza altri piatti). Questo rimuove la schiuma di sapone e fa funzionare la lavastoviglie in modo più efficiente.

Questo è nella mia lista delle cose da fare una volta al mese, insieme alla pulizia profonda della lavatrice.

Pulizia del forno

Ho un forno autopulente ma non mi piace usare quella funzione, a meno che non sia una giornata particolarmente fredda in inverno, perché riscalda molto la casa. Il modo più semplice che ho trovato oltre a usare l’autopulente è quello di spruzzare acqua sul fondo del forno e versare molto bicarbonato di sodio (credo circa 1 / 4-1 / 2 di pollice) e poi spruzzare con altra acqua fare una pasta. Quindi, lo lascio durante la notte.

Al mattino, gratto via tutta la miscela di bicarbonato di sodio (che a questo punto è marrone) e poi uso una spazzola metallica per strofinare eventuali punti difficili. Dopo che tutto il bicarbonato di sodio è stato rimosso, un risciacquo con aceto e acqua lascerà una lucentezza senza macchie.

Smaltimento rifiuti

Uso molto il mio tritarifiuti ea volte ha quell’odore non proprio gradevole. Per combattere questo, ci sono un paio di opzioni:

  • Taglia un limone a metà, mettilo nel tritarifiuti e macina (con acqua calda) per 10 secondi.
  • Congelare le bucce di limone e arancia nelle vaschette per cubetti di ghiaccio con aceto o acqua e gettarle e macinare per 10 secondi.
  • Versare 1/2 tazza di bicarbonato di sodio nello scarico e seguire con 1 tazza di aceto bianco distillato. Lasciate riposare per 10 minuti prima di far scorrere l’acqua e lo smaltimento.
  • Se desideri un prodotto acquistato in negozio, Biokleen è un ottimo  detergente per scarichi a base di enzimi.

Ghisa

Questo non sarà nella cucina di tutti, ma usiamo molto la ghisa. Cerco di non usare il sapone sulla ghisa poiché rovina il condimento che impiega così tanto tempo a realizzarsi . Invece, uso una spugnetta in acciaio e un po ‘di sale normale e strofino. Questo di solito li pulisce senza problemi!

Prodotti di carta

Siamo finalmente passati alla carta senza carta nella nostra cucina e non tornerò mai più! In realtà abbiamo acquistato diverse centinaia di tovaglioli di stoffa per il nostro matrimonio anni fa, e li usiamo ancora, anche se se mai li sostituissi, li sostituirò con un colore più scuro per nascondere le macchie che hanno ora. Un paio di dozzine di tovaglioli di stoffa  dureranno una famiglia tra un lavaggio e l’altro e faranno risparmiare un sacco di soldi e sprechi a lungo termine.

Usiamo anche strofinacci extra invece di tovaglioli di carta e li sostituiamo ogni sei mesi fino a un anno, il che è ancora più economico rispetto all’acquisto di asciugamani di carta.

Produrre lavaggio

Il modo in cui lavo i prodotti dipende in gran parte da dove provengono e da cosa sono. Acquistiamo (o coltiviamo) prodotti biologici per i più grandi trasgressori, ma la maggior parte dei frutti e delle verdure convenzionali andrà bene se li laviamo correttamente.

  • Per le cose del nostro giardino, viene lavato leggermente in acqua prima dell’uso. So esattamente da dove proviene, quindi non c’è bisogno di preoccuparsi!
  • Per i prodotti acquistati in negozio con la pelle dura, metto a bagno nell’aceto per circa 10 minuti, quindi strofino leggermente con le mani dopo averli immersi nel bicarbonato di sodio. Lo faccio prima di metterli in frigorifero in modo che le sostanze chimiche non si trasferiscano nel frigorifero e così i bambini possano ottenere la propria frutta e verdura per gli spuntini.
  • Ho anche provato il perossido di idrogeno e l’acqua nebulizzata su frutta e verdura dalla buccia più morbida come pesche, uva o bacche.

Ecco il mio post completo su come lavo frutta e verdura.

Sotto il mio lavandino

Come ho detto, oggigiorno mantengo le cose semplici con la pulizia della cucina! Anche se questa lista sembra breve, devo ancora trovare un pasticcio che non posso affrontare con questo regime!

Sotto il mio lavandino troverai:

  • bottiglie di aceto bianco
  • perossido di idrogeno
  • Dott. Bronners
  • Sal Suds
  • bicarbonato di sodio
  • Concentrato Branch Basics (lo uso per fare bottiglie di bagno, vetro e spray detergente per tutti gli usi)
  • panni assortiti e spazzole per strofinare
  • alcol denaturato per il lotto occasionale di spray igienizzante

In una nota correlata, tengo tutto sotto il mio lavandino in un vassoio di avvio che di solito va vicino allo sportello posteriore in modo che possa rimuoverli tutti in una volta per pulire sotto il lavandino.

Lista di controllo per la pulizia della cucina

In conclusione, portiamo i prodotti chimici in un luogo di smaltimento di rifiuti pericolosi e smettiamo di usarli!

Ho trovato questa lista di controllo di Real Simple utile per pulire la cucina dall’alto verso il basso. Puoi anche scaricare il mio stampabile di organizzazione personale che contiene le mie liste di compiti, liste di controllo stanza per stanza e liste di cose da fare quotidiane per semplificare il processo.

Se vuoi dare uno sguardo ancora più approfondito al mio armadietto delle pulizie e ai piccoli passi che ho fatto nel corso degli anni verso una casa naturale, scrivo tutto a riguardo nel mio  libro The Wellness Mama 5-Step Lifestyle Detox Book.

Qual è il tuo miglior consiglio per la pulizia della cucina? Hai qualche suggerimento per la pulizia naturale della cucina che mi sono perso? Condividi sotto!

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Guida definitiva ai regali per le festività del 2020 per tutta la famiglia (naturale + ecologica)

Ricetta di pittura a dita fatta in casa