in

Piccoli progetti, grandi rifiuti?

I giorni di sole sono tornati! Ora è il momento di iniziare piccoli o grandi lavori di architettura paesaggistica o di costruzione a casa. Nei cantieri di costruzione o ristrutturazione, sorgerà la questione della gestione dei rifiuti. Tuttavia, è spesso assimilato a una semplice pulizia: la vernice in eccesso viene scaricata nelle fognature o per terra, le spazzole vengono risciacquate nel lavandino, il legno vecchio e i rifiuti di imballaggio vengono bruciati sul sito, gli stracci sporchi vengono gettati nella spazzatura, i bricchetti sono ammucchiati sotto una lamiera ondulata in fondo al giardino o abbandonati alla curva di un sentiero … Tutto è pulito … in apparenza.

Ma a un esame più attento, scopriamo i danni causati all’ambiente e alla salute da questi comportamenti. Abbandonati al loro triste destino, i rifiuti contaminano le acque superficiali, le falde acquifere, l’aria e il suolo e generano inquinamento spesso molto difficile da assorbire.

E poi, che spreco! Una parte significativa di questi rifiuti avrebbe potuto essere riutilizzata, riciclata o utilizzata come combustibile in strutture controllate.

Per aiutare i fai-da-te a ridurre e gestire i loro rifiuti, écoconso propone l’opuscolo “Piccoli cantieri … grandi rifiuti?”

Una brochure per informarti

Questa è una guida semplice e pratica per scoprire come prevenire e gestire i tuoi rifiuti quando fai o fai lavorare a casa.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Come fare salviettine disinfettanti naturali per la pulizia della casa

Informatica verde?