in

3 modi per ridurre i prodotti chimici nell’acqua del bagno

L’acqua del rubinetto normale può essere una fonte di molte sostanze chimiche dal cloro al fluoro e molte altre. A casa nostra abbiamo un filtro per l’acqua potabile e utilizziamo filtri anche sui soffioni delle docce.

Poiché la maggior parte dei nostri figli non è ancora abbastanza grande per fare la doccia, volevo anche trovare una buona opzione per l’acqua del bagno. Devo ancora trovare un adattatore per filtri per una vasca da bagno, ma ho detto a mio padre (un ingegnere) che deve lavorare su uno di questi!

Nel frattempo, volevo trovare modi per ridurre le sostanze chimiche a cui i miei figli erano esposti durante il bagno. Mio figlio ha avuto allergie e problemi alla pelle da quando era bambino (anche se ora li abbiamo quasi completamente eliminati), quindi questo è stato particolarmente importante per lui. Il passaggio a prodotti da bagno più naturali e persino le bolle da bagno hanno aiutato, ma volevo fare qualcosa di più …

Prodotti chimici nell’acqua del bagno?

Negli anni ’90, l’Environmental Protection Agency ha riconosciuto che una persona può assorbire più cloro e altri contaminanti dall’acqua del bagno e della doccia che anche dall’acqua potabile inquinata con le stesse sostanze.

Sfortunatamente, questo mette i bambini maggiormente a rischio, poiché alcuni bambini fanno il bagno per 45 minuti o più diverse notti a settimana. Poiché i bambini hanno anche un rapporto tra superficie e peso corporeo più ampio, possono assorbire le sostanze chimiche più rapidamente ed esserne colpiti più gravemente.

I tessuti, gli organi e i sistemi biologici dei bambini sono ancora in via di sviluppo, con diverse fasi di rapida crescita e sviluppo che si verificano dall’infanzia all’adolescenza. Questo rapido sviluppo, combinato con l’immaturità degli organi e dei sistemi del corpo, predispone i bambini a conseguenze potenzialmente più gravi entro determinate fasce di età e finestre di vulnerabilità “.

Queste sono le cose più comuni che facciamo per ridurre le sostanze chimiche nell’acqua del bagno:

1. Vitamina C

La vitamina C è ottima per il sistema immunitario, ma può anche svolgere un ruolo nella riduzione delle sostanze chimiche nell’acqua del bagno. La maggior parte delle forniture idriche comunali utilizza il cloro per ridurre il numero di agenti patogeni nell’acqua.

Sfortunatamente, la cura a volte può essere grave quanto la malattia, come dice Chris Kresser in questo post :

“Quando il cloro viene utilizzato come trattamento dell’acqua, si combina con la materia organica per formare composti chiamati trialometani (THM), noti anche come sottoprodotti disinfettanti. Uno dei THM più comuni formati è il cloroformio, che è un noto cancerogeno. ( 2 ) Altri THM formati includono le di- e triclorammine che si formano quando la cloramina viene utilizzata come agente disinfettante. ( 3 ) Questi composti sono tossici se consumati, inalati o applicati sulla pelle. “

I filtri a blocchi di carbone (come quello che usiamo per l’acqua potabile) rimuovono il cloro, ma possono essere difficili da usare per l’acqua della doccia o del bagno. Un’altra semplice opzione è usare la vitamina C per neutralizzare il cloro nell’acqua del bagno. La vitamina C neutralizzerà anche la cloramina (cloro e ammoniaca) che viene spesso utilizzata anche nel trattamento dell’acqua e che può essere più pericolosa del cloro.

Due forme di vitamina C funzioneranno per neutralizzare il cloro in modo più efficace:

  • Forma di acido ascorbico di vitamina C.
  • Forma di ascorbato di sodio della vitamina C.

Se sei interessato alle reazioni chimiche e ai sottoprodotti, puoi trovarli qui . Personalmente, preferisco usare la forma di ascorbato di sodio poiché ha un effetto minore sul pH, ma entrambe le forme funzioneranno.

Solo un cucchiaino di una delle forme di vitamina C sopra dovrebbe essere sufficiente per neutralizzare una vasca d’acqua ed è meglio mettere la polvere per 2-5 minuti prima di entrare nella vasca da bagno per permetterla di agire.

Se non sei un fan di dover aggiungere polvere al bagno ogni volta, in realtà c’è un decloratore a sfera da bagno che puoi usare per ottenere la stessa cosa ed è buono per oltre 200 bagni!

2. Argilla

Le argille curative, come l’argilla bentonitica, si legano ai metalli pesanti nel corpo e aiutano a rimuoverli. Questa stessa azione può avvenire esternamente e spesso l’argilla viene aggiunta ai bagni per disintossicarsi.

Uno dei miei preferiti è Bentonite Clay (da un post precedente ):

“L’argilla bentonitica è un’argilla unica per la sua capacità di produrre una“ carica elettrica ”quando idratata. A contatto con il fluido, i suoi componenti elettrici cambiano, dandogli la capacità di assorbire le tossine. La bentonite è nota per la sua capacità di assorbire e rimuovere tossine, metalli pesanti, impurità e sostanze chimiche.

Come spiega Mountain Rose Herbs:

“La bentonite è un’argilla che si gonfia. Quando si impasta con l’acqua si gonfia rapidamente come una spugna altamente porosa. Da qui le tossine vengono attirate nella spugna attraverso l’attrazione elettrica e una volta lì, vengono legate “.

Uso l’ argilla bentonitica per disintossicare i miei capelli e come una sorta di “shampoo”, ma aggiungo regolarmente anche argilla bentonitica al bagno dei miei bambini dopo aver rimosso il cloro.

Nota: non utilizzare il metallo quando si tratta di bentonite, poiché lo rende meno efficace. Mescolo 2 cucchiai di Bentonite Clay con acqua in un barattolo di vetro con coperchio di plastica e agito bene. Quindi lo verso nel bagno dopo che il cloro è stato rimosso. I due tipi di argilla che ho usato personalmente e con cui ho avuto buoni risultati sono:

  • Argilla bentonitica vivente essenziale
  • Redmond Clay

3. Sali e minerali

Ho già scritto (molto) sul magnesio (stanco di sentirne parlare ancora?). A causa dell’esaurimento dei livelli di magnesio nel suolo e dell’uso di fertilizzanti sintetici, molti di noi non ricevono abbastanza magnesio. Uno dei modi più semplici per aiutare i bambini a evitare questo problema è aggiungere questi minerali all’acqua del bagno. Da questo articolo  su Epsom Salt:

Gli studi hanno dimostrato che il magnesio e il solfato sono entrambi prontamente assorbiti attraverso la pelle, rendendo i bagni di sale Epsom un modo facile e ideale per godere degli incredibili benefici per la salute. Il magnesio svolge una serie di ruoli nel corpo tra cui regolare l’attività di oltre 325 enzimi, ridurre l’infiammazione, aiutare la funzione muscolare e nervosa e aiutare a prevenire l’indurimento delle arterie. I solfati aiutano a migliorare l’assorbimento dei nutrienti, a eliminare le tossine e ad alleviare l’emicrania.

A casa nostra, questo è quello che faccio:

“Aggiungo regolarmente una tazza di sali di epsom o scaglie di magnesio e qualche cucchiaio di sale dell’Himalaya ai bagni dei miei bambini. Quando ho tempo, faccio anche bagni rilassanti in questa miscela.

Quando non posso prendermi il tempo per un bagno,   anche l’ olio di magnesio aiuta. Sorprendentemente, noto i benefici del magnesio transdermico (bagni o olio di magnesio) molto più rapidamente di quando prendo forme interne di magnesio.

La mia ricetta preferita per il bagno al magnesio

  • 1-2 tazze di  sali di epsom  o  fiocchi di magnesio (i fiocchi di magnesio vengono assorbiti molto più facilmente)
  • 1/2 tazza di  sale himalayano  o marino
  • 1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
  • 10-15 gocce di olio essenziale a scelta (adoro la lavanda e la menta)

Mescolo il sale e i fiocchi di magnesio e poi spolvero con la vaniglia e l’olio essenziale. L’intera miscela viene aggiunta a un bagno caldo e io mi immergo per almeno 20 minuti, anche se 30 è preferibile. Cerco di trovare il tempo per questo almeno una volta alla settimana, anche se i miei figli lo aggiungono al loro bagno ogni notte. (Più un po ‘di bagnoschiuma fatto in casa.)

Per la terapia intensiva (malattia, eczema, ecc.) Questi bagni possono essere effettuati quotidianamente, anche se dovresti consultare un medico se hai qualche condizione medica “.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Le pentole in ceramica smaltata sono sicure?

7 usi naturali per il bicarbonato di sodio