in

6 modi per ridurre il tuo impatto ambientale oggi

Riduci il tuo impatto ambientale adottando alcune semplici abitudini.


Quando si tratta di mantenere la salute del nostro pianeta, vogliamo tutti assicurarci che le decisioni che prendiamo ogni giorno aiutino più di quanto danneggino. E sebbene gli impatti devastanti del cambiamento climatico continuino a far luce su alcune delle nostre peggiori abitudini, ci stanno anche mostrando dove possiamo iniziare a fare i maggiori miglioramenti alle nostre impronte di carbonio. Dalle emissioni di CO2e che provengono dai nostri spostamenti quotidiani alla spazzatura che buttiamo nel cassonetto senza pensarci due volte, ci sono molti modi in cui possiamo muoverci nella nostra routine quotidiana con un po ‘più di intenzione e non solo migliorare la salute del nostro pianeta – ma migliorare le nostre vite nel processo.

Dagli schemi meteorologici estremi al deterioramento di ecosistemi un tempo incontaminati, è diventato più importante che mai iniziare a fare piccoli cambiamenti che possono avere un grande impatto sul futuro del nostro pianeta.

Come ridurre i danni ambientali

Per aiutarti a fare il primo passo verso l’adozione di comportamenti più ecologici e abitudini rispettose dell’ambiente, abbiamo messo insieme un elenco dei sei modi più semplici e di maggior impatto che puoi ridurre la tua impronta ambientale e avvicinarti a uno stile di vita zero-netto .


Taglia il carbone

Uno dei maggiori contributori al cambiamento climatico senza dubbio si presenta sotto forma di emissioni di CO2e. CO2e, o equivalente di anidride carbonica, è uno dei numerosi gas emessi quando determinati combustibili vengono bruciati per generare elettricità, alimentare la tua auto e persino preparare la tua bistecca. Il problema è che quando questa CO2e si accumula troppo, sconvolge i ritmi naturali del pianeta e, in breve, contribuisce al cambiamento climatico. E di tutta la CO2e emessa negli Stati Uniti ogni anno, quasi il 21% è il risultato della combustione del carbone, motivo per cui è giunto il momento di abbandonare il carbone e abbracciare abitudini più ecologiche e forme più rinnovabili di energia – e veloce.

Ecco 6 modi per ridurre il consumo di carbone, a partire da oggi.

1. Tenere al fresco quando si lavano i vestiti

Lo adori o lo odi, il giorno del bucato è la tua occasione non solo per lavare e piegare, ma per ridurre il tuo impatto ambientale. Oltre ad essere consapevole di quanta acqua usi in ogni carico, è importante anche ridurre al minimo la quantità di acqua calda che usi in ogni carico. Sebbene possa essere allettante usare acqua bollente per rimuovere lo sporco, lavare 4 carichi su 5 in acqua fredda invece può ridurre le emissioni di 864 libbre di CO2e, o 432 libbre di carbone, ogni anno.

2. Prova il lunedì senza carne

Le nostre diete non influiscono solo su come si sentono i nostri corpi, ma su come si sente il pianeta. Ecco perché la scelta di prodotti coltivati ​​in modo sostenibile al supermercato è così importante. Ma il tuo impatto non si ferma qui. Se mangi carne, considera invece di mangiare pasti vegetariani un giorno alla settimana. A causa dell’impatto che l’allevamento del bestiame può avere sull’ambiente, la riduzione del consumo personale anche di un pasto può ridurre le emissioni di 1.014 libbre di CO2e, o 507 libbre di carbone, ogni anno.

3. Ridurre, riutilizzare e riciclare sempre

Tutti sanno che il riciclaggio è importante e fortunatamente la maggior parte delle città e dei quartieri negli Stati Uniti dispone di sistemi efficienti per la raccolta, l’elaborazione e il riutilizzo di beni riciclabili. Ciò aiuta a impedire che prodotti nocivi entrino nelle discariche e, peggio ancora, nei nostri oceani e corsi d’acqua. Impegnandoti a riciclare ogni giorno, puoi ridurre le tue emissioni di 1.274 libbre di CO2e, o 637 libbre di carbone, ogni anno.

4. Salta sulla tua bici, non in macchina

Non c’è niente di meglio che trovare un modo per ridurre il tuo impatto sull’ambiente e allo stesso tempo migliorare la tua salute. E la bicicletta fa proprio questo. Che tu sia diretto a casa di un amico o che ti rechi al lavoro, più spesso salti sulla bici invece che in macchina, migliore sarà il tuo impatto sull’ambiente. Impegnandoti a andare e tornare in bicicletta ogni giorno invece di guidare, puoi ridurre le tue emissioni di 2.114 libbre di CO2e, o 1.057 libbre di carbone, ogni anno.

5. Scambia la tua benzina con un’auto elettrica

Se ti trovi nel mercato per un’auto nuova, valuta la possibilità di scegliere un percorso ecologico e acquistare un’auto ibrida invece di un’auto con un motore a benzina standard. I motori alimentati a gas possono apportare circa 11.435 libbre di CO2e ogni anno, il che è un grosso problema quando ce ne sono così tanti sulla strada. Guidare un’auto ibrida può aiutare a ridurre le emissioni di 5.177 libbre di CO2e, o 2.587 libbre di carbone, ogni anno.

6. Alimenta la tua casa con energia pulita

Quando si tratta di imparare a ridurre il proprio impatto ambientale, passare all’energia pulita è di gran lunga l’opzione più efficace e più semplice. Ogni anno, l’abitazione media consuma circa 12.146 kWh di elettricità. Sebbene la tua compagnia elettrica possa offrire opzioni energetiche più pulite, non saprai mai veramente quanta energia stai utilizzando per alimentare la tua casa proviene da fonti pulite e rinnovabili e quanta proviene da combustibili fossili sporchi non rinnovabili che inquinano il nostro ambiente. Semplicemente passando all’energia pulita, puoi ridurre le tue emissioni di 13.020 libbre di CO2e, o 6.507 libbre di carbone, ogni anno, senza fare alcun lavoro extra o cambiare il tuo stile di vita.

Inspire ti offre un modo per assicurarti che il 100% del tuo consumo energetico corrisponda al 100% di energia pulita, ogni giorno, qualunque cosa accada. E rendiamo il passaggio facile: in pochi minuti puoi iniziare a supportare la produzione di energia pulita al 100% negli Stati Uniti. Scopri di più qui.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Quiz: What Type Of Couple Are You?

Futuro delle tecnologie energetiche rinnovabili