in

Perché i pannelli solari sono blu?

La maggior parte dei pannelli solari è blu a causa della produzione di celle policristalline da più cristalli di silicio e uno speciale strato antiriflesso sui pannelli per un maggiore assorbimento della luce. Sebbene il blu rivendichi la maggioranza, alcuni pannelli possono anche essere neri, in base ai rispettivi metodi di produzione.

Tecnicamente, il colore nero è noto per assorbire la massima quantità di luce. Tuttavia, la maggior parte dei pannelli solari è di colore blu, poiché i pannelli policristallini costituiscono la maggioranza. Questo è il motivo per cui la maggior parte delle persone ricorderà l’immagine di diversi pannelli rettangolari blu sentendo la parola “solare”. Vedremo queste cose nei paragrafi seguenti. Comprendere il motivo alla base del colore del pannello è importante in quanto può aiutare a identificare il tipo di pannello utilizzato.

Silicio – Il mattone blu-nero

Comprendere il colore dei pannelli solari ci impone di esaminare il materiale di cui sono fatti . La scoperta del fotovoltaico e delle prime celle solari in assoluto ha coinvolto elementi come il cloruro d’argento e il selenio. Tuttavia, è interessante notare che quasi tutte le celle fotovoltaiche utilizzate in commercio sono realizzate in silicio. Il silicio è un elemento fragile e l’ottavo più abbondante nell’universo, sebbene un po ‘raro nella sua forma pura.

Il silicio (Si) ei suoi composti sono utilizzati in una miriade di applicazioni da vetro, cementi, elementi elettronici, ecc. Un materiale semiconduttore, il Si ha una sfumatura blu (il motivo per cui la maggior parte dei pannelli solari sembra blu) e una lucentezza grigiastra metallica.

Le celle di silicio sono di tre tipi principali, in base al metodo di produzione. Il tipo più comune è la cella policristallina o multicristallina, composta da diversi piccoli cristalli di silicio. Questo tipo di cella ha un evidente colore blu.

Il tipo successivo è monocristallino, costituito da un unico grande cristallo di silicio. Le cellule mono hanno una tonalità nera o quasi nera. Ci sono altri tipi meno utilizzati come i film sottili, che sono anche di colore vicino al nero. Il motivo per cui la maggior parte dei pannelli solari è blu è l’uso diffuso di pannelli solari policristallini in tutto il mondo.

Il ruolo del rivestimento antiriflesso nel colore

Il rivestimento antiriflesso, come si può intuire dal nome, è uno strato sul pannello che riduce il riflesso della luce solare incidente. Ciò significa che la massima luce entra nel pannello e nelle celle e la minima viene persa, quindi l’efficienza è migliorata.

I rivestimenti AR, tuttavia, cambiano il modo in cui le onde luminose interagiscono con la parte superiore in vetro del pannello. Ciò fa sì che i pannelli abbiano un colore leggermente più bluastro.

Colore ed efficienza

Nonostante la roccaforte dei pannelli policristallini sui mercati mondiali, il nero rimane ancora il colore più efficiente.

Alcune altre tecnologie imminenti come il film sottile CIGS producono anche pannelli neri come la pece, ma sono costosi. Per mantenere i costi entro i limiti rendendo il colore più nero, alcune aziende hanno ideato rivestimenti AR che non si aggiungono alla tonalità blu.

Colore ed estetica

La disponibilità di energia gratuita e pulita, secondo molte persone, supera l’apparente cambiamento nell’aspetto di un edificio. Tuttavia, non tutti lo credono. Per qualche ragione, alcuni proprietari si sentono diffidenti nell’avere file di lastre rettangolari blu sui loro tetti.

Per risolvere questo problema, diverse aziende hanno escogitato soluzioni interessanti. Uno di questi è lo sviluppo di modelli di nanotubi che conferiscono ai pannelli un colore verde (nei casi in cui ai proprietari non dispiace il verde). Ha un piccolo costo di efficienza.

Alcune altre società hanno ideato modelli stampati pixelati che consentono di stampare qualsiasi colore sul vetro. Ciò consente la possibilità di abbinare i colori con l’esterno dell’edificio, o semplicemente di avere una matrice multicolore e dall’aspetto divertente. Facendo un ulteriore passo avanti, è diventato anche possibile stampare immagini su pannelli solari, trasformando i pannelli in possibili fogli pubblicitari.

Va tuttavia tenuto presente che tutto ciò porterà sempre a una certa perdita di efficienza, intorno al 10%, come affermato dagli inventori.

Conclusione

Per concludere possiamo dire che non tutti i pannelli sono blu ma i più comuni lo sono sicuramente, e questo è dovuto al silicio policristallino e al rivestimento AR.

Con il progredire della tecnologia, il colore può passare al nero a favore di una maggiore efficienza, a condizione che i costi di produzione possano essere mantenuti bassi. Se invece la preferenza è l’estetica più che l’efficienza, i pannelli colorati o foto-stampati sono una tendenza interessante da indagare.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Qual è la dimensione media di un pannello solare?

Di cosa sono fatti i pannelli solari?