in

Come cambiare fornitore di elettricità

Pronto a cambiare la tua compagnia elettrica?


Prima degli anni ’70, tutti facevano parte dello stesso fornitore di energia e dovevano semplicemente pagare qualunque cifra stabilisse la loro bolletta. Oggi abbiamo molta più scelta e possiamo guardarci intorno per prezzi migliori e un servizio migliore, ma questo non significa sempre che lo facciamo.

Il problema è che, se ti impegni con un fornitore di energia, potresti pagare più della tariffa media per la tua casa e la tua zona, il che significa che stai essenzialmente buttando i soldi nello scarico.

Quindi, come puoi cambiare il tuo fornitore di energia e cosa dovresti pensare quando vuoi cambiare compagnia elettrica?

Come cambiate il vostro fornitore di energia?

Esistono diversi modi per trovare un nuovo fornitore, dai consigli di amici, annunci e siti di confronto online. Cambiare il tuo fornitore di elettricità è in realtà piuttosto facile e non richiede molto tempo. Una volta trovato un fornitore di energia che ti offre la tariffa e il servizio che desideri, tutto ciò di cui hai bisogno sono i tuoi dati attuali del fornitore e i tuoi dati personali e il tuo nuovo fornitore farà il resto quando confermerai che vuoi diventare un cliente.

Potete cambiare compagnia elettrica?

La prima cosa da scoprire è se vivi in ​​una zona deregolamentata. Alcuni stati non sono ancora deregolamentati. Alcuni sono deregolamentati sia per l’elettricità che per il gas naturale, altri per l’uno o per l’altro, e alcuni sono parzialmente deregolamentati.

Al momento, i seguenti stati sono deregolamentati per l’elettricità o l’elettricità e il gas. L’elenco include quelli parzialmente deregolamentati:

  • Arizona
  • Arkansas
  • California
  • Connecticut
  • Delaware
  • Illinois
  • Maine
  • Maryland
  • Massachusetts
  • Michigan
  • Montana
  • Nevada
  • New Hampshire
  • New Jersey
  • Nuovo Messico
  • New York
  • Ohio
  • Oklahoma
  • Oregon
  • Pennsylvania
  • Rhode Island
  • Texas
  • Virginia
  • Washington DC

Se il tuo stato è solo parzialmente deregolamentato, dovrai verificare se sei autorizzato a cambiare.

Puoi cambiare compagnia elettrica se devi dei soldi?

Questa è una barriera quando vuoi cambiare compagnia elettrica. Non è possibile cambiare compagnia elettrica se devi dei soldi. Esiste qualcosa chiamato Switch Hold, che i fornitori di elettricità collocano su una proprietà quando è dovuto del denaro sulla bolletta. Quando è in atto una sospensione per cambio, qualsiasi nuovo piano impostato verrà annullato. Tuttavia, se paghi completamente ciò che devi, potrai cambiare.

Cosa succede al tuo equilibrio quando cambi fornitore di energia?

Se hai un credito con il tuo vecchio fornitore, dovrebbe trasferire il denaro direttamente sul tuo conto bancario una volta ricevuta la fattura finale. Se non restituiscono i tuoi soldi entro 2 settimane, inseguili per ottenerli.

Tuttavia, se devi ancora denaro quando vuoi cambiare, allora devi risolvere questo problema, altrimenti il ​​trasferimento verrà probabilmente interrotto.

Come scegli una buona compagnia elettrica?

Il modo in cui scegli una buona compagnia elettrica dipende dal motivo per cui stai scambiando. Potrebbe essere che questo dipenda solo dal prezzo. Se ritieni di pagare troppo al mese per la tua elettricità, confronta il prezzo e le recensioni di altre società e vedi se ce n’è una che può offrirti un affare migliore.

Ci sono molti siti web, basati sia a livello nazionale che locale, che confronteranno i prezzi per te. Basta inserire i tuoi dati e faranno apparire un elenco di fornitori e i costi dei loro piani.

Ci sono alcuni punti da considerare quando si confrontano i fornitori di energia:

  1. Esamina le tue ultime bollette del tuo attuale fornitore e annota esattamente ciò che hai pagato. Non dimenticare che il tuo utilizzo varia molto durante l’anno, anche se questo potrebbe essere compensato nei tuoi pagamenti. Dipende dal piano in cui ti trovi. Questo ti darà una cifra per giudicare le opzioni di prezzo di altre società elettriche.
  2. Fare qualche ricerca. Assicurati che la compagnia che stai cercando abbia la licenza per il tuo stato, quindi scopri se è ben consolidata e rispettabile. Presto scoprirai se le persone sono soddisfatte del servizio clienti di un’azienda e dai un’occhiata alle recensioni negative. Ci sono delle bandiere rosse importanti? La maggior parte delle aziende avrà almeno alcune recensioni negative, ma di solito puoi dire se il cliente è qualcuno come te o no.
  3. Passa un po ‘di tempo a guardare attentamente i piani tariffari. Possono essere complicati. Leggi i termini e le condizioni e scopri cosa è compreso nel prezzo indicato. C’è una tassa statale o ci sono costi nascosti?

L’addebito effettivo non è l’unica cosa da prendere in considerazione. Ecco alcune altre cose che meritano di essere esaminate:

  • Come pagherai / puoi pagare e con che frequenza riceverai una bolletta da pagare? Ti va bene? Ci sono altre opzioni?
  • Come puoi comunicare con loro? Ti va bene?
  • Sempre più persone cercano fornitori di energia alternativa perché vogliono fare la differenza per il cambiamento climatico. Puoi scegliere un’azienda elettrica che promette energia da fonti energetiche pulite e rinnovabili come l’energia eolica e solare. Non deve costare di più. Non c’è motivo migliore per cambiare e possiamo aiutarti a cambiare in soli 5 minuti e riceverai un canone di abbonamento mensile personalizzato.

Un’azienda energetica può impedirti di cambiare?

Finché ti trovi in ​​un’area deregolamentata del paese, l’unica ragione per cui un’azienda energetica può impedirti di cambiare è che devi loro dei soldi. Devi pagare loro qualsiasi importo in sospeso prima che ti consentano di trasferire i fornitori.

Potete cambiare fornitore di energia in qualsiasi momento?

Di solito, avrai un contratto con un fornitore di energia elettrica per un periodo di tempo fisso. Se decidi di cambiare fornitore di energia elettrica, il tuo attuale fornitore può addebitarti una cosiddetta tariffa di terminazione. In generale, più tempo c’è fino alla fine del contratto, maggiore è la commissione. A livello nazionale, questa tassa non può essere addebitata se ti trasferisci in una nuova casa.

Le leggi relative alle spese di terminazione variano da stato a stato. Ad esempio, in Connecticut, l’importo massimo che una compagnia energetica può addebitare per una tariffa di terminazione anticipata è di $ 50. In Texas, esiste una legge che dice che se sei entro due settimane dalla scadenza del contratto, non è possibile addebitare una penale.

In tutto il paese, l’importo tipico di una penale è di circa $ 200 per un contratto di 12 mesi. Molte aziende calcolano la tariffa in base a quanti mesi rimangono per la scadenza del contratto. $ 20 al mese è il tipo di commissione che puoi aspettarti.

Se sei fuori dalla scadenza del contratto, non c’è nulla che ti impedisca di cambiare a meno che tu non debba alla società un saldo dovuto. Pagalo e sei gratis – e con Inspire, non ci sono costi di risoluzione anticipata, il che rende completamente privo di rischi provarci!

È facile cambiare fornitore di energia?

Una volta scelto un fornitore adatto, spesso, tutto ciò di cui hai bisogno è compilare un modulo online o fare una telefonata. E ‘davvero così semplice! Non ci saranno interruzioni nella fornitura di elettricità e nessun cambiamento nel modo in cui l’elettricità entra in casa. Quando passi alle energie rinnovabili con noi, in genere sono necessari 2-5 minuti per compilare il nostro modulo.

Cosa succede quando cambi fornitore di energia?

Non dovresti notare nulla tranne che il tuo conto sembra diverso. L’elettricità è la stessa e non è necessario un nuovo contatore. La tua nuova azienda dovrebbe occuparsi di tutto per te. Non è necessario avere ulteriori comunicazioni con il vecchio provider.

Se passi all’energia rinnovabile con noi, continuerai a ricevere la fatturazione dal tuo attuale fornitore, ma saremo elencati sotto il tuo “fornitore”. (Scopri di più su questo qui.)

Quanto tempo ci vuole normalmente per cambiare un fornitore di energia?

Il passaggio avviene in background ed è probabile che venga completato molto rapidamente dopo la data concordata. Ciò varia a seconda delle società coinvolte. Non ci saranno interruzioni nella fornitura di energia elettrica e il nuovo fornitore informerà la società di servizi pubblici del cambio di fornitore.

Quanto velocemente puoi cambiare fornitore di energia?

Dalla data in cui decidi di cambiare fornitore di energia fino al completamento del passaggio dovrebbe essere questione di giorni. Non appena decidi quale fornitore di energia fa per te, puoi contattarli e mettere in moto le ruote.

Dovresti cambiare fornitore di energia?

È possibile che tu sia già con il fornitore più adatto a te, sul piano giusto e pagando l’importo giusto. Ma, come con l’assicurazione, fare acquisti in giro può farti risparmiare un sacco di soldi. Nessuno dovrebbe essere compiacente.

Nel 2020 l’approvvigionamento energetico non riguarda solo i costi. Se ci tieni al pianeta, il modo in cui l’energia viene prelevata dovrebbe essere più importante dei dollari e dei centesimi.

Inspire è una società di energia rinnovabile che ti consente di scegliere energia pulita e rinnovabile secondo un piano che si adatta alla tua casa e al tuo stile di vita in pochi minuti. Iscriviti online o con una rapida telefonata e facciamo tutto il resto. Hai la tranquillità di sostenere il movimento per l’energia verde e di fare moltissimo per ridurre la tua impronta di carbonio!

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Quiz: What Type Of Couple Are You?

Futuro delle tecnologie energetiche rinnovabili