in

Tipi di fonti di energia rinnovabile

Quali sono le principali fonti di energia rinnovabile?


L’uso continuato di combustibili fossili non rinnovabili è dannoso per il nostro ambiente e per il futuro del nostro pianeta. Fortunatamente, ci sono numerosi tipi di fonti di energia rinnovabile a nostra disposizione. Molti fornitori di energia in tutto il mondo offrono ora piani di energia rinnovabile che ti consentono di utilizzare queste fonti di energia rinnovabile per alimentare la tua casa. (Per saperne di più sul nostro piano illimitato di energia rinnovabile, clicca qui.)

Ma quali sono i diversi tipi di fonti di energia rinnovabile, come funzionano e sono davvero tutti così utili?

Cosa sono le fonti energetiche rinnovabili?

Le fonti di energia rinnovabile sono sostenibili, il che significa che non si esauriranno mai. A volte vengono definite fonti di energia alternative (ovvero alternative ai combustibili fossili) o fonti di energia verde, sebbene le fonti di energia verde siano semplicemente fonti di energia rinnovabile che producono emissioni scarse o nulle.

Quali sono le cinque fonti di energia rinnovabile più comuni?

Le 5 principali fonti di energia rinnovabile sono:

  1. Energia solare – energia prodotta dalla luce solare o dall’energia termica.
  2. Energia eolica: energia generata tramite turbine eoliche.
  3. Energia idroelettrica – energia generata sfruttando il flusso naturale dell’acqua e della marea.
  4. Energia geotermica: energia generata sfruttando il calore prodotto dalla Terra stessa.
  5. Energia da biomassa: energia prodotta dalla combustione di biocarburanti, come la materia vegetale.

Come funzionano i diversi tipi di energia rinnovabile?

Energia solare

Essendo una delle risorse più abbondanti della Terra, non sorprende che la luce solare sia comunemente utilizzata per generare energia, sia a livello commerciale che nazionale.

I sistemi fotovoltaici (PV) catturano l’energia prodotta dai raggi solari all’interno delle loro celle che viene poi convertita in elettricità e riscaldamento.

La quantità di energia solare che può essere utilizzata dipende in gran parte dalla posizione geografica, dalla stagione dell’anno e dall’ora del giorno.

Energia eolica

Il vento è un’altra abbondante risorsa energetica pulita, sfruttata tramite turbine. Quando il vento soffia dalle turbine, fa ruotare le pale e a loro volta producono elettricità.

L’energia eolica viene spesso utilizzata su larga scala per alimentare una serie di proprietà commerciali o utilizzata su scala minore per integrare altre fonti di energia. Può essere utilizzato anche su scala domestica, anche se non tutte le case saranno adatte a questo.

Energia idroelettrica

L’energia idroelettrica, altrimenti nota come energia idroelettrica, è la fonte di energia rinnovabile più sviluppata commercialmente.

Viene creato un grande serbatoio con una diga che può essere utilizzata per controllare il flusso dell’acqua. Questo flusso d’acqua fa girare una ruota idraulica, che porta alla generazione di elettricità.

L’energia idroelettrica può anche essere sfruttata utilizzando il flusso naturale di un fiume, noto come energia idroelettrica run-of-river. Questo metodo utilizza un canale stretto per incanalare il flusso verso una ruota idraulica invece di dover costruire una diga.

L’elettricità prodotta può essere immagazzinata per un uso successivo se la domanda è già stata raggiunta e l’energia idroelettrica è generalmente più affidabile sia dell’energia solare che eolica in quanto può essere utilizzata 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in qualsiasi condizione meteorologica.

Energia delle maree

L’energia delle maree è un’altra forma di energia idroelettrica, che utilizza l’oceano per generare energia. Le correnti di marea due volte al giorno lavorano per azionare le turbine collegate ai generatori, il che, sebbene non costante, è molto prevedibile. Ciò significa che la quantità di energia prodotta durante ciascuna corrente di marea può essere facilmente stimata e le centrali elettriche possono compensare le correnti di bassa marea quando necessario.

L’energia delle maree è particolarmente utile per i paesi e le città situate vicino alla costa poiché questa energia può essere sfruttata per la popolazione locale senza problemi.

Energia geotermica

L’energia geotermica viene sfruttata dal calore che è stato intrappolato sotto la crosta terrestre sin dalla sua formazione oa causa del decadimento radioattivo. Parte di questo calore fuoriesce naturalmente in grandi quantità, tipicamente sotto forma di un’eruzione vulcanica o di un geyser, ma può anche essere catturato manualmente per produrre energia geotermica.

L’acqua riscaldata all’interno di un serbatoio geotermico viene pompata fino a una centrale geotermica dove si trasforma in vapore, che viene quindi utilizzato per azionare una turbina per alimentare un generatore. Questo generatore produce elettricità per la rete e il vapore viene raffreddato nuovamente in acqua e reimmesso nel serbatoio geotermico per essere riutilizzato.

Questo tipo di energia può essere utilizzata anche su scala ridotta per riscaldare le abitazioni direttamente utilizzando una pompa di calore geotermica.

Energia da biomassa

La biomassa è materia organica che è tipicamente un sottoprodotto di piante e organismi viventi di recente e può essere convertita in un combustibile solido costituito da materiale vegetale o gas metano.

Questo combustibile solido, escluso il legno, viene bruciato per produrre elettricità, il che potrebbe non essere un processo particolarmente pulito, sebbene sia più pulito e più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al passato.

Gas metano, prodotto attraverso processi anaerobici durante la decomposizione naturale della materia organica, in particolare nei corpi idrici e nelle discariche.

L’energia da biomassa può essere prodotta a costi particolarmente contenuti, sia in senso economico che ambientale, in quanto comporta la conversione di sottoprodotti agricoli, domestici e industriali che altrimenti andrebbero sprecati.

Quali sono i vantaggi delle fonti energetiche rinnovabili?

I vantaggi delle fonti energetiche rinnovabili includono quanto segue:

  • Sono (spesso, ma non sempre) fonti pulite: non producono inquinanti atmosferici, come l’anidride carbonica.
  • Non hanno un impatto negativo sull’ambiente in misura elevata.
  • Non causano danni alla salute umana.
  • Sono infinite.
  • Possono ridurre le bollette energetiche, soprattutto per quanto riguarda il solare, e possono eliminare completamente i costi energetici a lungo termine.
  • Offrono molte opportunità di lavoro: le fonti di energia rinnovabile devono essere regolarmente sottoposte a manutenzione e manutenzione per garantire che funzionino con la massima efficienza.
  • Spesso possono essere utilizzati sia su scala commerciale che domestica.

Qual è la migliore fonte di energia rinnovabile?

È difficile determinare quale sia la migliore fonte di energia rinnovabile poiché dipende in gran parte dalla tua posizione geografica. Le fonti di energia rinnovabile più efficienti sono l’energia idroelettrica, l’energia eolica e l’energia solare.

L’energia solare è particolarmente apprezzata sia per uso commerciale che domestico in quanto è efficiente ed efficace, con un’efficienza dal 15% al ​​20%, e può ridurre notevolmente le bollette elettriche.

L’energia eolica è ancora più efficiente dell’energia solare, con una media di circa il 35%, anche se può arrivare fino al 50%. Il problema principale con l’energia eolica, tuttavia, è che è necessario spazio sufficiente per poter erigere una o più turbine e da qualche parte che riceva un flusso di vento buono e regolare.

Come utilizzare l’energia rinnovabile a casa

Come accennato in precedenza, esistono numerose fonti di energia rinnovabile che possono essere utilizzate a casa, anche se potrebbero non essere tutte un’opzione praticabile per la tua proprietà.

Al fine di utilizzare l’energia solare per l’elettricità e / o il riscaldamento, è possibile acquistare pannelli fotovoltaici che possono essere installati sul tetto o in un’altra posizione idonea della propria proprietà. Questi funzioneranno per generare elettricità durante tutte le ore diurne, sebbene siano più efficaci durante il tempo più soleggiato. L’eventuale energia in eccesso può essere immagazzinata nelle batterie per un uso successivo, sebbene queste batterie possano essere piuttosto costose. L’energia solare lavorerà per migliorare la sostenibilità della tua casa e ridurre le bollette elettriche, ma l’installazione iniziale può avere un costo molto elevato.

Potresti scegliere di installare una piccola turbina eolica sulla tua proprietà per generare una percentuale della tua elettricità, installata sul tetto della tua casa o come palo indipendente. Ciò contribuirà a ridurre le bollette dell’elettricità, anche se troverai l’energia eolica più vantaggiosa se la tua posizione geografica è più suscettibile ai venti forti.

Se stai cercando una fonte di energia rinnovabile per fornire riscaldamento e acqua calda alla tua casa, potresti scegliere di avere un impianto a biomasse installato. Questo brucia materiali organici, come i pellet di legno, quindi non è una fonte di energia totalmente pulita, sebbene produca livelli di carbonio inferiori rispetto ai combustibili fossili.

Sebbene queste siano tutte ottime opzioni, il modo più semplice ed economico per supportare l’energia rinnovabile nella tua casa è passare a un piano di energia verde, come il nostro piano di energia rinnovabile illimitato. I membri di Inspire ottengono tutti i vantaggi dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, ma senza la necessità di un’enorme quantità di spazio, costi iniziali o potenziali costi sconosciuti.

Perché le fonti energetiche rinnovabili sono importanti?

Il continuo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili è fondamentale per combattere il cambiamento climatico e lavorare per invertire il più possibile gli effetti del riscaldamento globale. Lavorare verso un mercato dell’energia completamente rinnovabile è il modo più affidabile per garantire che il nostro ambiente sia protetto per il futuro.

Cosa non è una fonte di energia rinnovabile?

I combustibili fossili (ad esempio, carbone, petrolio e gas naturale) non sono una fonte di energia rinnovabile poiché alla fine si esauriranno. Queste fonti di energia finiranno per ricostituirsi, ma questo in genere richiede centinaia di migliaia di anni. I combustibili fossili rilasciano anche gas nocivi e particolato nella nostra atmosfera quando vengono bruciati, il che si traduce nel riscaldamento globale.

Le fonti di energia rinnovabile sono importanti per fornirci l’energia di cui abbiamo bisogno senza causare danni all’ambiente. Una società di energia rinnovabile come Inspire ti consente di iscriverti al 100% di energia pulita e rinnovabile a una tariffa mensile fissa in modo da poter aiutare nella lotta contro i cambiamenti climatici, senza dover ridurre il tuo utilizzo. Visita Inspire per saperne di più su come passare alle energie rinnovabili in meno di 5 minuti.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

LED vs luci normali

Pulitori per piscine ad energia solare