in

Come risparmiare energia durante un’ondata di caldo

Mantieni la calma mantenendo bassi i costi dell’elettricità


Siamo stati tutti lì, nel mezzo di un’ondata di caldo soffocante, chiedendomi se sei solo tu a cercare modi creativi per sconfiggere il caldo. Durante le ondate di caldo, si può essere tentati di abbassare l’AC ai livelli artici, ma così facendo si ottiene una grande bolletta energetica alla fine del mese e una maggiore domanda sulla nostra rete energetica, che può provocare un blackout diffuso. E questa è una brutta notizia per tutti.

Perché è importante conservare l’energia in un’ondata di caldo?

Quando le temperature fuori si alzano, tutto ciò a cui possiamo pensare è restare freschi. Veramente cool. Questo spesso ci porta ad abbassare il termostato, accendere tutti i nostri ventilatori e rimanere dentro. Naturalmente, non siamo solo noi a farlo, ma anche tutti i nostri vicini in città. Se si tratta di un’ondata di caldo in tutto lo stato, potresti anche guardare tutte le case nelle città e negli stati vicini. È molta energia utilizzata.
Tuttavia, è importante che facciamo tutto il possibile per evitare di farlo. Quando arriva un’ondata di caldo, fai quello che devi per mantenerti fresco, ma non essere tentato di abbassare il termostato o di far funzionare tutti gli altri apparecchi. Ciò costringe i fornitori di energia a rivolgersi alle centrali elettriche meno efficienti dal punto di vista energetico e rispettose dell’ambiente per garantire che soddisfino la domanda di approvvigionamento energetico dell’area. Ciò aumenta in modo significativo le emissioni di gas serra, il che peggiorerà gli effetti di un’ondata di calore a lungo termine poiché quei gas serra intrappolano il calore nella nostra atmosfera.

Quindi, prima di raggiungere quel telecomando CA, considera alcuni di questi suggerimenti tecnici intelligenti per ottimizzare l’utilizzo di energia durante un’ondata di caldo in modo da poter rimanere fresco, ridurre la richiesta di energia sulla rete e spendere meno per la bolletta energetica.

Modi migliori per risparmiare energia in un’ondata di caldo

Considera l’illuminazione a LED

L’illuminazione a LED è in genere del 25-80% più efficiente di una normale lampadina a incandescenza e può durare 3-25 volte di più. In un’ondata di caldo, un buon modo per alleviare lo sforzo sul condizionatore d’aria è chiudere le tende, le persiane e le tende. Se questo significa che devi accendere le luci, rendile LED. Un altro vantaggio è che i LED non emettono calore, mentre le tradizionali lampadine a filamento lo fanno.

Spegni l’illuminazione non essenziale

Se non sarai nella stanza, spegni le luci. Se hai luci decorative, come luci a filo o luci colorate nella tua cucina, spegnile durante il caldo del pomeriggio, quando la richiesta di energia è più alta. Se hai i LED, in realtà è più efficiente lasciarli accesi se stai per essere fuori dalla stanza per meno di 15 minuti, ma in qualsiasi altra circostanza, spegnili!

Chiudere le tende e le persiane delle finestre

Come accennato in precedenza, chiudere le tende e le persiane delle finestre è estremamente utile durante un’ondata di caldo. Quando usi il tuo condizionatore, potresti non notare quanto calore viene creato quando il sole entra dalla finestra, ma le finestre esposte alla luce solare diretta riscaldano la tua casa, anche se il tuo condizionatore lo raffredda. Ciò significa che deve lavorare due volte più duramente e dovrà rimanere più a lungo.
Invece, chiudi le tende e le persiane per le finestre che ricevono molta luce solare, soprattutto nel pomeriggio (in genere a mezzogiorno fino alle 17:00). Questo bloccherà e rifletterà gran parte della luce solare lontano da casa tua e aiuterà a mantenerla fresca in modo naturale.

Riduci i costi di riscaldamento dell’acqua

Non pensiamo spesso al riscaldamento dell’acqua quando pensiamo al nostro consumo di energia, ma in realtà rappresenta il 18% dell’energia consumata dalla tua casa. È una percentuale enorme, quindi evita di usare l’acqua calda durante un’ondata di caldo. Fai una doccia fresca, evita i bagni ed evita di usare i tuoi elettrodomestici principali. Se devi fare un carico di bucato, mettilo in un lavaggio fresco (o lascialo fino a sera).

Evita di usare il forno

I forni usano una tonnellata di energia per riscaldarsi in primo luogo, e poi rendono la tua casa ancora più calda. È una buona idea fare scorta di “cibi da picnic”, ad esempio tutto ciò che porteresti fuori per mangiare freddo. In questo modo, puoi consumare pasti completi come al solito, ma non devi cucinare il cibo da solo. In alternativa, usa il microonde, il tostapane, la friggitrice ad aria, la pentola a cottura lenta o la pentola istantanea, poiché tutti questi utilizzano meno energia e creano meno calore.

Usa le ventole invece di abbassare il termostato

Se vivi in ​​un clima più caldo, senza dubbio ami il tuo ventilatore da soffitto. I ventilatori sono un’ottima alternativa all’abbassamento del termostato perché creano movimento d’aria nella stanza, aiutandoti a sentirti più fresco, rendendo più efficaci i metodi naturali di perdita di calore del tuo corpo. Sono anche economici e possono aiutare a far circolare l’aria in casa se vivi in ​​una vecchia casa che non è stata progettata pensando all’aria condizionata.

Lavare con acqua fredda

Come accennato in precedenza nella sezione dell’acqua calda, un’ondata di caldo non è un buon momento per fare una doccia calda o un bagno di vapore! Non solo stai creando più calore all’interno della tua casa, ma stai utilizzando molta più energia riscaldando quell’acqua. Invece, fai la doccia con acqua fresca o fredda. Le docce fredde possono effettivamente renderti meno vulnerabile alle malattie e possono essere piacevoli se sei appena stato fuori al sole!

Cenare fuori

Se non vuoi un pasto freddo per cena e non sei disposto a utilizzare un metodo di cottura alternativo, perché non usare l’ondata di caldo come scusa per cenare fuori? I ristoranti cucineranno già comunque, quindi puoi ridurre il consumo di energia a casa sfruttando l’energia che stanno già utilizzando per cucinare il cibo e raffreddare il loro ristorante.

Usa un termostato intelligente per regolare la temperatura

I termostati intelligenti sono “intelligenti” perché si connettono alla tua rete WiFi e ti consentono l’accesso tramite controllo remoto.

Possono anche impostare automaticamente la temperatura in base a un programma o prima di un’ondata di caldo. Per risparmiare più energia, gli esperti consigliano di mantenere la temperatura interna a 78 gradi. Viene utilizzato il 3-5% di energia in più per ogni grado inferiore a quello 1 . Automatizzare la temperatura della tua casa con un termostato intelligente ti aiuta a evitare costose bollette energetiche. Alcune buone opzioni includono i termostati intelligenti Nest ed Ecobee.

Evitare di utilizzare apparecchi ad alta energia durante le ore di punta

Per mantenere bassi i costi energetici durante un’ondata di caldo, è meglio evitare di utilizzare apparecchi ad alta energia (anche se sono certificati Energy Star) durante le ore di punta, che sono in genere tra le 9:00 e le 21:00.

Un modo per tenere traccia di ciò è utilizzare prese intelligenti per controllare gli apparecchi da remoto. L’interruttore WeMo di Belkin può essere programmato per accendere o spegnere determinati apparecchi a un’ora specificata.

Migliora il tuo condizionatore d’aria e gli elettrodomestici

L’efficienza energetica degli elettrodomestici e delle unità di condizionamento migliora di anno in anno. Se hai un apparecchio che ha più di 5-7 anni, è molto probabile che attiri in modo massiccio la tua fornitura di energia e, di conseguenza, il tuo portafoglio. Quando un vecchio apparecchio inizia ad avere problemi, prendi in considerazione la possibilità di sostituirlo invece di farlo riparare. Nel caso degli elettrodomestici, anche i nuovi apparecchi economici sono più efficienti dal punto di vista energetico di quelli vecchi. Cerca le certificazioni Energy Star e cerca un indice di efficienza energetica stagionale elevato nelle unità di condizionamento d’aria.

Scollegare i dispositivi non essenziali

Qualsiasi dispositivo collegato alla presa di corrente rischia di assorbire una piccola quantità di energia residua, anche se il dispositivo è spento. Molti elettrodomestici, dispositivi e persino caricabatterie continueranno a “ricaricarsi” un po ‘nel corso della giornata. Questo può far aumentare la bolletta energetica e, naturalmente, aumentare la domanda durante un’ondata di caldo. Quando sai che sta arrivando un’ondata di caldo, scollega tutto ciò che non intendi utilizzare.

Cambia i filtri del tuo sistema HVAC ogni 6 mesi

I filtri si sporcano, il che significa che il sistema deve fare gli straordinari per espellere l’aria fresca.

Assicurati di rimanere aggiornato sulla sostituzione dei filtri in modo che quando un’ondata di caldo colpisce, il tuo sistema HVAC non utilizzi l’energia in eccesso per raffreddare la tua casa.

Controlla il tuo sistema di condotti di raffreddamento centrale per perdite

Fino al 20% dell’aria raffreddata può essere perso attraverso condotti che perdono o scarsamente isolati.

Più aria viene raffreddata, più il tuo sistema HVAC deve lavorare per mantenere una temperatura interna confortevole. Inoltre, fino al 30% dell’energia di riscaldamento e raffreddamento viene persa attraverso le vecchie finestre. Anche il passaggio da finestre a pannello singolo a finestre a doppio pannello può farti risparmiare fino a $ 465 all’anno, secondo un recente studio Energy Star 2 .

Un’ondata di caldo può davvero prosciugare le tue finanze se la tua casa non è ottimizzata per il risparmio energetico. La tecnologia per la casa intelligente può aiutarti a ridurre il consumo di energia durante un’ondata di caldo in modo da avere un impatto sull’ambiente. Incorporando uno o tutti questi metodi, sarai in grado di risparmiare denaro sulle bollette energetiche e allo stesso tempo sopportare parte della tensione della rete elettrica nazionale quando si verifica un’ondata di caldo.

Risparmiare energia durante un’ondata di caldo è più facile di quanto pensi

Quando le temperature aumentano e ti senti accaldato e infastidito, l’ultima cosa che pensi potrebbe essere il tuo consumo di energia. Ma non dimenticare il prezzo a cui arriva tutta l’energia: riscaldamento a lungo termine attraverso il riscaldamento globale. Anche se nessuno ti chiederà di rinunciare alla tua aria condizionata e ad altri comfort, vale assolutamente la pena tagliare dove possibile. Meno gas serra nell’atmosfera, meno intense saranno le ondate di calore che sentiremo.

Mentre adottiamo misure per risparmiare energia durante un’ondata di caldo, possiamo guardare ai vantaggi delle energie rinnovabili. Uno dei modi migliori per aiutare a cambiare il nostro mondo in meglio e ridurre la nostra dipendenza da queste centrali elettriche inefficienti e dannose è passare alle energie rinnovabili. Quando effettui il passaggio, tutta l’energia che utilizzi verrà acquistata da una fonte di energia pulita, ad esempio da un parco eolico. Queste fonti non creano gas serra e possono essere utilizzate senza la preoccupazione di arrecare danno all’ambiente. Maggiore è la domanda, maggiore sarà la potenza nella rete da queste fonti. In futuro, speriamo di vedere un momento in cui possiamo utilizzare l’energia liberamente perché verrà tutta da fonti pulite.

In qualità di azienda di energia pulita, rendiamo facile passare la tua casa a fonti di energia rinnovabile. I nostri piani sono su misura per te e offrono energia pulita illimitata, così puoi stare tranquillo sapendo che stai svolgendo un ruolo enorme nella lotta per un mondo migliore. Visita Inspire oggi per scoprire come passare all’energia rinnovabile per la tua casa.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Futuro delle tecnologie energetiche rinnovabili

LED vs luci normali