in

Come sbarazzarsi dei pidocchi naturalmente?

Rimedi naturali

La soluzione radicale, che non lascia scampo ai bambini indesiderati, è il rasoio. Ma non tutti (e tutti) saranno d’accordo.

1. Shampoo all’aceto

L’aceto bianco è un rimedio molto efficace per pidocchi e lendini. Basta aggiungere metà dell’aceto bianco a metà dell’acqua. Lavare i capelli con la miscela. Lasciare in posa da 15 a 30 minuti, quindi risciacquare abbondantemente.

Puoi anche riscaldare l’aceto bianco. Adagiare sui capelli, avvolgere con un asciugamano. Lasciare in posa 30 minuti e poi risciacquare. L’aceto caldo soffoca e uccide i pidocchi e le lendini.

I pidocchi non possono tollerare le differenze di temperatura. Si consiglia di sciacquare i capelli infestati con acqua quanto più calda possibile (facendo attenzione a non bruciare il cuoio capelluto molto sensibile dei bambini piccoli). Quindi shampoo con shampoo normale per rimuovere qualsiasi odore di aceto.

2. Con un pettine sottile

Dopo tutto lo shampoo, pettina i capelli meticolosamente con un pettine anti-pidocchi fine (venduto in farmacia). Dopo ogni passata, il pettine deve essere asciugato in modo da non contaminare nuove ciocche di capelli. Se necessario, usa un impacco, posto tra i denti del pettine, per togliere meglio i pidocchi e le lendini, quindi buttalo via dopo ogni ciocca pettinata. Quando tutti i capelli sono stati pettinati, sciacquare abbondantemente con acqua più calda possibile , prima di asciugarli. Si consiglia di ripetere l’operazione nei giorni 1,5,9 e 13 (4 volte in tutto).

3. La maschera anti-pidocchi

Puoi anche preparare una maschera anti-pidocchi mescolando alcune gocce di olio essenziale di tea tree in 4 cucchiai di olio d’ oliva o olio di cocco. Lasciare in posa 10 minuti, pettinare e risciacquare bene.

Altra possibilità: cospargere i capelli con farina fossile [1] , lasciare agire almeno una notte, pettinare e lavare. Ripetere l’operazione se necessario.

4. Shampoo più sani

Non tutti sono fan dei mix fatti in casa. Esistono anche prodotti anti-pidocchi più sani, da utilizzare soprattutto all’inizio dell’infestazione. Possiamo quindi rivolgerci agli shampoo anti-pidocchi con le etichette Nature & Progrès, Cosmebio, Ecocert, Ecogarantie, BDIH o Ecolabel europeo. Oppure i prodotti anti-pidocchi non etichettati ma con una composizione sana che resta da decifrare.

5. Asciugare in asciugatrice

Abbigliamento, biancheria da letto, asciugamani, cappelli, sciarpa, spazzola per capelli … Qualsiasi oggetto o tessuto che possa trasportare i pidocchi deve essere trattato. Consiglio: mettetele in asciugatrice per 30 minuti alla massima temperatura oppure immergetele per 10 minuti in acqua a 60 ° C. Anche le persone a contatto con bambini infetti dovrebbero ricevere cure, insieme ai bambini.

6. Erboristeria

Alcuni farmacisti hanno una sezione “erboristeria” e realizzano preparati a base di oli essenziali efficaci nella lotta contro i pidocchi.

Prevenzione

I pidocchi passano facilmente da testa a testa. Un bambino affetto rischia di infettare tutta la sua classe. Se i pidocchi circolano nell’ambiente, ecco alcuni suggerimenti per evitare di essere contaminati:

  • Evita lo scambio di cappelli, passamontagna, sciarpe, asciugamani, spazzole, pettini e altri oggetti per i capelli e indossa un cappello in piscina.

  • Metti ogni giorno qualche goccia di essenza di lavanda nei capelli per allontanare i pidocchi durante l’infestazione. Il pidocchio non vola, non salta, ma nuota. La trasmissione avviene principalmente attraverso il contatto diretto o attraverso oggetti o indumenti di una persona infetta.

Come individuare i pidocchi e le lendini?

Che aspetto hanno le lendini?

Mi fa il solletico. Mi prude. Prude anche. Ora è il momento di dare un’occhiata più da vicino al cuoio capelluto. Se osserviamo la forfora appiccicosa, bianco-grigiastra o brunastra, lucida e traslucida, che si aggrappa alla base dei capelli, intorno alle orecchie e al collo, si tratta delle lendini, le uova dei pidocchi. I pidocchi sono lunghi da 1,5 a 3 mm.

I pidocchi possono essere pruriginosi, a volte incessanti. Il graffio può causare danni alla pelle o impetigine. I capelli infestati devono quindi essere trattati rapidamente.

I pericoli degli anti-pidocchi

È meglio evitare i tradizionali shampoo anti-pidocchi. Questi prodotti costosi possono essere tossici e pericolosi per la salute.

  • I principi attivi [2] che compongono i classici prodotti anti-pidocchi sono gli insetticidi, dannosi per la salute. Alcuni sono o possono essere cancerogeni [3] . Alcuni possono persino causare malformazioni fetali (teratogeni).

  • Alcuni prodotti possono provocare effetti collaterali  : irritazioni cutanee, allergie, stanchezza o addirittura, nei casi più gravi, coma o disturbi cardio-respiratori.

  • Dagli anni ’50, i trattamenti anti-pidocchi contengono sostanze insetticide. I pidocchi hanno sviluppato resistenza a questi prodotti, che devono essere sempre più tossici per rimanere efficaci.

Dovrebbero essere evitati il ​​più possibile.

– – –

[1] Costituita da biossido di silicio amorfo proveniente da resti fossili di alghe marine, la diatomite attacca lo scheletro degli insetti e ne assorbe il fluido interno, provocandone la morte per disidratazione.

[2] I principi attivi che entrano nella composizione dei prodotti anti-pidocchi sono gli organofosfati (malathion), le piretrine (piretro) e i piretroidi (bioalletrina, fenotrina, permetrina).

[3] Il piperonil butossido è sospettato di essere cancerogeno e teratogeno.

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Perché non uso candele profumate

Come costruire una casa sull’albero per divertimento ed esercizio