in

Oxfam Fair Trade

Nome ufficiale

Prodotti interessati

Alimentatore per questo foglio (ma troveremo questa marcatura anche su artigianato, vestiti, stoviglie, oggetti decorativi …)

Scopo dell’etichetta

Contesto sociale

Criteri dell’etichetta

Oxfam non è in senso stretto un’etichetta, ma un marchio di proprietà di un’organizzazione non governativa. In Belgio, è l’organizzazione senza scopo di lucro Oxfam Magasins du monde che gestisce questo marchio.

Per la maggior parte dei prodotti alimentari, Oxfam utilizza i criteri del Fair Trade International (FLO) per garantire il rispetto del commercio equo e solidale.

Questi criteri includono:

  • il produttore riceve un prezzo minimo garantito che deve coprire tutti i costi di una produzione sostenibile;

  • viene pagato un premio aggiuntivo che verrà investito in infrastrutture, scuole, assistenza sanitaria, ecc.

  • i contratti saranno equi ea lungo termine;

  • il prefinanziamento della produzione è concesso su richiesta dei produttori (pagamento anticipato della merce);

  • Le convenzioni ILO sono viste come la base dei criteri per garantire condizioni di lavoro dignitose. Tra questi criteri troviamo ad esempio: non discriminazione, divieto di lavoro forzato o lavoro minorile sotto i 15 anni, norme in materia di salute e sicurezza, ecc.

  • sono vietati i pesticidi e gli OGM più pericolosi;

  • sono specificate misure e raccomandazioni per ridurre l’impronta di carbonio.

Per i prodotti non regolati dai criteri FLO, ovvero alcuni prodotti agricoli, ma anche principalmente prodotti artigianali, questi sono gli standard dell’Organizzazione mondiale del commercio equo e solidale (WFTO) di cui Oxfam è un membro che funge da riferimento.

Tra i criteri troviamo:

  • Sostegno ai piccoli produttori (indipendenti, imprese familiari, cooperative, ecc.) Con l’obiettivo di ridurre la povertà;

  • Pagamento di un prezzo equo, secondo i lavoratori stessi e secondo i contesti locali; l’equivalenza salariale tra uomini e donne;

  • Nessun lavoro minorile o lavoro forzato;

  • Nessuna discriminazione dei lavoratori su genere, disabilità, origini, comunità, appartenenza sindacale, ecc;

  • Rispetto dell’ambiente (riduzione dei consumi energetici, riduzione dei pesticidi, ecc.)

Il sistema WFTO tuttavia si applica alle organizzazioni e non ai prodotti direttamente con l’etichetta del commercio equo e solidale, ad es.

Repository in linea

Regole WFTO disponibili qui: http://wfto.com/sites/default/files/Ch-6-WFTO-Fair-Trade-Standard-draft-3.6-feb-14.pdf

FLO: cfr. Spina MH-FLO

Chi c’è “dietro” questa etichetta?

BVBA Oxfam Fair Trade, filiale commerciale di Oxfam-Wereldwinkels, l’organizzazione sorella di Oxfam-Magasins du Monde asbl. Oxfam-en-Belgique, che “supervisiona” Oxfam-Wereldwinkels e Oxfam Magasin du Monde, è membro della confederazione Oxfam, un’organizzazione internazionale di sviluppo.

Controllo indipendente

Per i prodotti regolati da FLO: FLO-CERT GmbH (Fairtrade Labelling Organization International – Certificate): www.flocert.net

Per i prodotti disciplinati dalla WFTO, il controllo viene effettuato tra i membri dell’organizzazione.

Avviso sull’ecoconsumo

Oxfam ha deciso di ritirarsi dal marchio internazionale del commercio equo e solidale (meglio conosciuto in Belgio come Max Havelaar). Oxfam è attiva da decenni nel campo del commercio equo e solidale ed è anche favorevole ad un commercio equo più “completo” che riguardi l’intero prodotto e non solo alcuni ingredienti.

Infatti, i nuovi standard internazionali, se mantengono la certificazione di “prodotto”, hanno appena introdotto anche nuove possibilità che consentono ad un produttore di etichettare un solo ingrediente.

Infine, Oxfam conduce anche campagne di sensibilizzazione e advocacy nel campo dello sviluppo, non vendono solo prodotti certificati sulla base di criteri tecnici.

È questa coerenza complessiva, le sue radici locali e la preoccupazione di non sminuire i suoi valori di fronte a un commercio globale molto competitivo che conferisce a Oxfam tutta la sua credibilità come attore del commercio equo e solidale.

Riferimenti sull’ecoconsumo

  • Commercio equo al Nord come al Sud (articolo dell’Arte dell’eco … consuma n ° 107)
  • Consiglio n ° 157: Mangia biologico o locale o equo e solidale?
  • Cioccolato Divino (Eco Art … consuma scheda n ° 097)

Cataloghi di prodotti etichettati

Front page

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading…

0

Confronto del prodotto: repellenti per zanzare

Quale prodotto per il bucato ecologico scegliere?