in

Condivisione di oggetti e scambio di servizi: i migliori indirizzi per il consumo collaborativo

Condividere oggetti o dispositivi o darli via quando non sono più in uso può prolungarne la vita e produrne di meno.

E lo scambio di servizi aiuta mentre fornisce l’usabilità.

> Vedi anche: la nostra campagna “Less is more” e i suoi numerosi vantaggi … tra cui facilità d’uso e risparmio!

Ecco i buoni indirizzi in Belgio per praticare il consumo collaborativo di beni e servizi.

Servizi di scambio

Possiamo trovare molte soluzioni per scambiare, offrire o richiedere servizi.

I più noti sono i SEL (servizi di cambio locale) . Si basano sulla vicinanza e sullo scambio umano. Non c’è assolutamente alcuno scambio finanziario. Il denaro è tempo. Aiutiamo un vicino a praticare il suo spagnolo per 1 ora e in cambio puoi chiedere a un’altra persona di passare 1 ora a preparare torte per la festa di compleanno che stiamo organizzando questo fine settimana. Altri servizi comuni includono fare commissioni, fare da babysitter, fornire aiuto per i compiti, aiutare a spostare o dipingere, allestire un armadio e altro ancora. Puoi anche scoprire RES (reti di scambio di conoscenze)
> Trova un SEL e un RES tramite la mappa della Rete dei consumatori responsabili.

Nel Repair Café , puoi portare tutti i tipi di oggetti e dispositivi che devono essere riparati gratuitamente dai cittadini volontari. A proposito, cogliamo l’occasione per imparare alcuni suggerimenti e trucchi per magari riparare da soli la prossima volta.

Listminut è una piattaforma belga per piccoli servizi. Mettere insieme un mobile svedese, falciare il prato o tagliare una siepe, cambiare un rubinetto, dipingere, portare a spasso il cane … Tutti questi piccoli lavori possono essere svolti da qualcuno appassionato che può essere facilmente trovato tramite una piattaforma. E se tu o puoi fornire questo tipo di servizio da solo).

Possiamo legalmente sbarcare il lunario facendo piccoli lavori (che spesso non interessano i professionisti che preferiscono contratti più grandi.

Pwiic è una piattaforma collaborativa belga. Ha stabilito collaborazioni con Tom & Co (mutuo soccorso sugli animali), Multipharma (aiuta la comunità a procurarsi medicinali), Brico Plan It e Brico (aiuto per piccoli lavori).

Yoojo è un’altra piattaforma belga che offre una rete di jobistes per pulire, spostare, falciare il prato, assemblare mobili …

Hai bisogno di un insegnante di inglese o di matematica? Con Superprof puoi trovare persone che insegnano a casa o online. La piattaforma vanta 12.000 insegnanti e 1.000 materie di musica, sport, tutoraggio e molti altri.

L’informatica sta prendendo sempre più posto nelle nostre vite. E non tutti hanno la pazienza o la voglia di immergersi nelle viscere di un dispositivo o di un software quando non funziona. E se ti piace l’IT, perché non offrire i tuoi servizi ad altre persone? Questo può essere fatto sotto forma di scambio di servizi oa pagamento. Whelp offre specificamente supporto IT: installazione di software, backup di dati, riparazione di smartphone, computer, stampanti e corsi. Cobea Coop è una cooperativa di creazione di siti web che supporta imprenditori e organizzazioni nello sviluppo di una comunicazione digitale sostenibile a costi controllati grazie a metodi collaborativi e una piattaforma condivisa.
 

Condividi, dai e vendi oggetti

Un modo semplice per ripulire la tua casa dopo averla sistemata è vendere le tue cose al mercatino delle pulci.

Ma ci sono anche dei vincoli: meteo, distanza, costo della location …

Siti come ebay hanno davvero incrementato le vendite peer-to-peer collegando un gran numero di utenti attraverso la loro piattaforma. Accanto a questo gigante, si sono sviluppate altre soluzioni più locali, che non implicano necessariamente una transazione finanziaria.

Le donerie sono più diffuse con un principio basilare: si danno solo articoli in buono stato. Possono essere luoghi fisici come scatole di libri o scaffali dove puoi mettere vestiti, giocattoli o qualsiasi altra cosa tu possa usare. Questo può anche essere organizzato tramite una lista di distribuzione di posta elettronica. > Vedi le donazioni sulla mappa della Rete dei Consumatori Responsabili.

Puoi anche utilizzare siti come Recupe o Freecycle che si basano sempre su free.

> Vedi anche: Dove posso donare un dispositivo o un oggetto e in quali condizioni?

2ememain è un sito belga per la rivendita di oggetti di seconda mano tra privati ​​e che, come ebay, accoglie anche professionisti. Gli annunci possono essere gratuiti e non ci sono commissioni sulle vendite. Il sito viene remunerato offrendo formule a pagamento per differenziare i propri annunci e gestire più vendite.

Usitoo è una libreria di strumenti che permette di affittare oggetti che vengono usati molto saltuariamente come sci, attrezzatura da campeggio, elettrodomestici, strumenti musicali, un pergolato per un evento … Gli oggetti sono riservati sul sito e possono essere raccolti in giro cinquanta Usirelais (principalmente a Bruxelles e nel Brabante Vallone). Gli oggetti offerti da Usitoo vengono riacquistati dai cittadini per il noleggio gratuito.

Anche i grandi marchi come Decathlon stanno abbracciando l’economia collaborativa, ad esempio mettendo in contatto i consumatori che vogliono vendere articoli sportivi di seconda mano. Gli acquirenti sono coperti da una garanzia contro i difetti nascosti.

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Feste per bambini, versione ecologica

Eco-consumo per risparmiare: un’animazione Green For Life