in

9 consigli per il risparmio energetico domestico per l’inverno

Usa meno energia senza sacrificare il comfort

Fermare la perdita di calore del camino

I camini a legna possono riscaldare una stanza, ma più spesso rubano il calore a una casa lasciandolo fuoriuscire dal camino. Se hai un caminetto moderno con presa d’aria fredda dall’esterno, assicurati di dotarlo di una porta ermetica. Se hai un caminetto più vecchio che utilizza l’aria della stanza per la combustione, dotalo di una porta con prese d’aria azionabili. E tieni aperte quelle prese d’aria solo quando hai un fuoco nel camino. Altrimenti, il calore verrà costantemente aspirato fuori dalla casa.

Le porte a tenuta d’aria hanno guarnizioni che sigillano le porte per fermare le perdite d’aria. I prezzi sono più costosi rispetto alle porte normali, ma si ripagano da soli in termini di risparmio energetico. Inserisci “porte del camino” in un motore di ricerca per trovare i rivenditori locali. Considera anche una serranda da camino, che arresta la perdita di calore.

Installa tende trapuntate per bloccare le correnti d’aria

Se stai alzando il riscaldamento in casa per compensare le finestre piene di spifferi, considera le tende trapuntate, che possono aumentare il tuo comfort e farti mantenere la temperatura bassa. Le tende sono disponibili in vari colori, fantasie e dimensioni. Inserisci “tenda trapuntata” in un motore di ricerca per trovare rivenditori. Una tenda può essere installata in meno di 10 minuti sul tuo bastone per tende esistente.

Abbassa il fuoco e stai comunque a tuo agio

Ormai conosciamo tutti il ​​mantra: abbassa il termostato durante i mesi invernali e risparmierai denaro. Ed è vero. Secondo il Dipartimento dell’Energia, per ogni grado in cui abbassi il termostato, risparmierai l’1% sulla bolletta energetica. Ma abbassare il riscaldamento ha un grosso svantaggio: devi indossare vestiti extra per stare al caldo. La soluzione? Usa una stufetta per stare a tuo agio nella stanza in cui si riuniscono i membri della famiglia, come il soggiorno. I caminetti e gli inserti per camini possono fornire il riscaldamento degli ambienti, ma i riscaldatori elettrici sono il modo più semplice per riscaldare una stanza.

I riscaldatori elettrici a battiscopa, ad aria forzata e ad olio hanno tutti più o meno la stessa efficienza energetica, sebbene le unità a olio siano le più silenziose (ma sono anche più grandi e più pesanti). Dovrai abbassare il calore abbastanza (di solito 5 gradi F o più) per compensare il costo dell’elettricità utilizzata dalla stufa e comunque intascare un risparmio. I riscaldatori spaziali vanno da modelli economici di base a costosi, a seconda di vantaggi come il telecomando, un termostato programmabile e funzioni di sicurezza. Puoi acquistarli presso centri domestici, discount e online.

Uno scaldasalviette può agire come una piccola stufa per il tuo bagno e fornirti un asciugamano tostato dopo il bagno. Ci sono unità indipendenti e unità che si montano a parete e sono collegate o cablate. Gli scaldasalviette sono disponibili presso i rivenditori online. Gli scaldasalviette non risparmiano energia, ma possono tenerti al caldo in bagno quando il termostato della casa è abbassato.

Fai funzionare le tue finestre per te

Tieni aperte le persiane o le tende alle finestre esposte al sole diretto (di solito sul lato sud della casa) per lasciare che la luce del sole riscaldi la stanza. Il riscaldamento non è più economico di così! Di notte, chiudi le persiane o le tende per coprire il vetro freddo.

Riduci la perdita di calore con le finestre temporalesche

Le finestre Storm non sono nuove, ma sono decisamente migliorate: quelle nuove si aprono e si chiudono e possono essere lasciate aperte tutto l’anno. Alcuni offrono rivestimenti a bassa emissività per ridurre ulteriormente la perdita di calore. Puoi usare versioni low-e anche se le tue finestre hanno già un rivestimento low-e.

Secondo il Dipartimento dell’Energia, quasi la metà delle case degli Stati Uniti ha finestre a vetro singolo. Le finestre sono le principali fonti di perdita di calore, ma le finestre temporalesche a bassa emissività possono ridurre tale perdita di calore di oltre il 50%.

Vedrai il maggiore recupero quando vengono utilizzati su finestre a riquadro singolo. Ma non utilizzare finestre anti-tempesta su finestre in alluminio: l’accumulo di calore tra le due finestre può danneggiare l’alluminio e la perforazione di fori per l’installazione può causare perdite.

Puoi acquistare o ordinare speciali finestre antiurto nei centri domestici, ma potresti avere problemi a trovare modelli a basso emissivo e potresti dover cercare online. Le finestre Storm sono molto meno costose delle finestre sostitutive. Misurare l’altezza e la larghezza della finestra (dall’esterno) prima di ordinare. L’installazione fai-da-te richiede circa 30 minuti per finestra.

Sigilla le perdite d’aria nel seminterrato

Le piastre del davanzale e i travetti del cerchio sono generalmente scarsamente isolati (se non del tutto) e molto perdenti. Quindi, se hai un seminterrato non finito, prendi del silicone o del mastice in lattice acrilico per sigillare la piastra del davanzale. Se hai semplicemente un isolamento in fibra di vetro imbottito contro il travetto del bordo, tiralo fuori. Esegui un cordone di mastice tra il bordo del batticalcagno e la parte superiore del muro di fondazione. Utilizzare schiuma spray espandente ovunque ci siano spazi più grandi di 1/4 di pollice tra il davanzale e la fondazione. Per le fondazioni in blocchi cavi, riempire l’isolamento in fibra di vetro nei fori, quindi sigillarlo con schiuma espansa.

Sigillare lungo la parte superiore e inferiore dei travetti del cerchio e utilizzare schiuma espansa per sigillare attorno ai fori per le linee elettriche, dell’acqua e del gas. Quindi tagliare l’isolamento in schiuma rigida a misura e posizionarlo contro il travetto del bordo. Sigilla intorno a tutti e quattro i lati dell’isolamento in schiuma.

Usa un termometro a infrarossi per trovare le correnti d’aria

Se la tua casa è piena di spifferi, controllala con un rilevatore di perdite termiche o un termometro a infrarossi. Lo strumento portatile a batteria utilizza sensori a infrarossi per identificare i punti più caldi o più freddi dell’area circostante, indicando una perdita d’aria o uno scarso isolamento. Ovviamente, devi fare un po ‘di lavoro investigativo per capire il problema e come risolverlo. I rilevatori sono disponibili presso alcuni centri domestici e in linea.

Aggiungi l’isolamento della soffitta

Nella maggior parte delle case, ma soprattutto nelle case più vecchie, l’aggiunta di isolamento in soffitta ridurrà la perdita di calore. Come minimo, le case dovrebbero avere un isolamento sottotetto tra R-22 e R-49 (da 6 a 13 pollici di riempimento sciolto o da 7 a 19 pollici di lastre di fibra di vetro). Verificare con il reparto edile locale o cercare online per trovare il livello consigliato per la propria zona.

Infila la testa attraverso la porta di accesso alla soffitta e misura la quantità di isolamento che hai. Se il tuo isolamento è pari o inferiore al minimo, aggiungerne un po ‘ridurrà le bollette del riscaldamento.

Se hai bisogno di aggiungere altro, scegli un isolamento sfuso piuttosto che le lastre di fibra di vetro anche se hai già fibra di vetro. L’imbottitura sfusa è solitamente composta da cellulosa o fibra di vetro e consente di coprire i travetti e di entrare nelle fessure. Puoi affittare un soffiatore e fare il lavoro da solo per meno della metà del costo di un professionista, ma è un lavoro disordinato e devi stare attento a non passare attraverso il “pavimento” del muro a secco in soffitta.

Ottieni un audit energetico

Un modo sicuro per trovare le perdite d’aria e identificare i problemi di isolamento è quello di avere un audit energetico. L’audit, che richiede da due a tre ore, utilizza un test blower door e una termocamera a infrarossi per individuare le perdite e identificare modi per migliorare l’efficienza energetica. Pianifica l’audit tramite la tua società di servizi e chiedi sconti.

Un audit energetico vale l’investimento perché è quasi impossibile trovare da soli la maggior parte delle fonti di perdita di energia. Riceverai un rapporto dettagliato che elenca gli aggiornamenti che puoi apportare per ridurre la perdita di calore e utilizzare meno energia.

Strumenti necessari per questo progetto

Prepara gli strumenti necessari per questo progetto fai-da-te prima di iniziare: risparmierai tempo e frustrazione.

  • Cacciavite 4 in 1
  • Pistola per calafataggio
  • Trapano a batteria

Avrai anche bisogno di un termometro a infrarossi.

Materiali richiesti per questo progetto

Evita i viaggi di shopping dell’ultimo minuto avendo tutti i tuoi materiali pronti in anticipo. Ecco un elenco.

  • Porta camino ermetica
  • Calafatare
  • Isolamento sciolto
  • Tenda trapuntata
  • Stufetta
  • Finestre temporalesche
  • Scaldasalviette

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Come risparmiare energia e tagliare i costi di raffreddamento

Passa alle lampadine fluorescenti compatte e risparmia energia