in

Come risparmiare elettricità e acqua calda?

Oltre al riscaldamento (quasi il 75% del consumo energetico domestico) [2] , gli usi più energivori sono l’acqua calda, gli elettrodomestici (grandi elettrodomestici, audiovisivi, orologi, illuminazione) e la cucina.

Le emissioni di CO 2 legate all’acqua calda sanitaria (prodotta principalmente utilizzando gas, olio combustibile o elettricità) e agli apparecchi elettrici superano facilmente 1 tonnellata / anno .

Cosa fare ? Possiamo oppure si può :

  • adottare misure di riduzione immediate (docce più brevi, stendere la biancheria su una linea, mettere un coperchio sulle pentole, non lasciare la TV accesa per niente …)
  • considerare la sostituzione di apparecchi molto golosi (scaldabagno elettrico, asciugatrice, piastre elettriche, TV al plasma) con apparecchi ad alte prestazioni che dividono i consumi per 2 o 3 (caldaia termodinamica, asciugatrice a pompa di calore, piani cottura a pompa di calore, induzione) e anche per 6 ( TV LED).

Ma per raggiungere l’obiettivo climatico e limitare il riscaldamento a un massimo di 1,5 ° C, è necessaria anche la partecipazione delle autorità pubbliche e delle imprese.

> Guarda la nostra campagna sul clima: smettila di fare tonnellate.
 

Come ridurre il consumo di energia a casa?

Infografica: écoconso [CC BY-NC-ND]

È possibile agire in ciascuna di queste aree.

> Vedi anche in dettaglio come ridurre il consumo di energia.

Acqua calda

  • Uso :
    • Fai delle docce brevi invece dei bagni
    • Usa un tappo invece di lavare i piatti sotto l’acqua corrente
    • Raggruppa ciò che deve essere lavato.
       
  • Miglioramenti tecnici convenienti:
    • Installa un soffione doccia economico
    • Impostare lo scaldacqua elettrico a 55-60 ° C (invece che a 70 ° C).
    • Usa un timer in modo che lo scaldabagno funzioni solo quando necessario (e approfitta delle ore non di punta quando hai la doppia tariffa oraria).
       
  • Miglioramenti tecnici più costosi:
    • Sostituisci il tuo scaldabagno tradizionale con uno scaldabagno termodinamico. Consulta i nostri consigli per scegliere lo scaldabagno giusto.

Grandi elettrodomestici

  • Uso :
    • Usa i tuoi dispositivi solo se necessario e riempili bene.
    • Seleziona i programmi economici.
    • Effettuare la corretta manutenzione dei dispositivi (compresa la pulizia dei filtri).
       
  • Miglioramenti tecnici convenienti:
    • Se un dispositivo è rotto, prova a ripararlo prima di considerare di sostituirlo. Guarda come (fare) riparare un dispositivo rotto.
       
  • Miglioramenti tecnici più costosi:
    • Scegli i dispositivi delle dimensioni giuste per la famiglia.
    • Quando devi sostituire un elettrodomestico, prediligi le classi A +++ e leggi l’etichetta energetica, in particolare il consumo di energia (kWh / anno) e acqua (litri / anno). Vedi anche 8 suggerimenti per scegliere i giusti elettrodomestici di grandi dimensioni.

Guarda e audiovisivo

  • Uso :
    • Spegnere gli apparecchi quando non sono in uso (televisione, computer, modem, ecc.).
  • Miglioramenti tecnici convenienti:
    • Utilizzare un interruttore multipresa per evitare il consumo in standby. Consulta altri suggerimenti per evitare la sospensione del dispositivo.
  • Miglioramenti tecnici più costosi:
    • Quando acquisti un televisore, controlla la sua etichetta energetica. Indica la presenza di un interruttore di accensione / spegnimento.

Illuminazione

  • Uso :
    • Spegni le luci quando esci da una stanza.
  • Miglioramenti tecnici convenienti:
    • Installa lampadine o LED a risparmio energetico, prioritariamente dove c’è molta luce.
  • Miglioramenti tecnici più costosi:
    • Installare sensori di presenza in luoghi frequentati (corridoi, servizi igienici).

cucinando

  • Uso :
    • Usa una copertura.
    • Tagliare i piatti e il forno prima della fine della cottura.
    • Utilizzare pentole adatte alle dimensioni dei piatti.
  • Miglioramenti tecnici più costosi:
    • Scegli un fornello a gas o, se opti per uno elettrico, prediligi i piani a induzione (dal 30 al 40% in meno di consumi). Leggi: Come scegliere gli apparecchi di cottura giusti.
       

La produzione di elettricità emette CO 2

Consumiamo elettricità: in Vallonia in media 4.400 kWh per famiglia, o 880 kg di CO 2 all’anno. [1] Le emissioni di CO 2 dell’elettricità sono in media di 180 g CO 2 / kWh in Belgio. [3]

L’elettricità è prodotta principalmente dal nucleare, dal gas e dalle energie rinnovabili e il resto della domanda è coperta dalle importazioni. 

Fonte: CREG

Il nucleare e le rinnovabili emettono poca CO 2 mentre le centrali a gas emettono 450 g di CO 2 / kWh.

A seconda del periodo di consumo, le emissioni di CO 2 possono essere maggiori o minori. Per questo è meglio utilizzare i dispositivi più esigenti quando le energie rinnovabili sono abbondanti ed evitare picchi di consumo (soprattutto tra le 17:00 e le 21:00).
 

Le autorità pubbliche hanno il loro ruolo da svolgere

L’Europa ha già adottato diverse misure per promuovere l’efficienza energetica, con impatti molto concreti per i consumatori.

Per esempio :

  • Implementazione dell’etichetta energetica, per identificare i dispositivi più economici.
  • Divieto di vendita di lampadine a incandescenza e la maggior parte degli alogeni.
  • Obbligo per frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie di soddisfare almeno la classe A + per essere immessi sul mercato.
  • Divieto di vendita di aspirapolvere superiori a 900W.
  • Divieto per i dispositivi di consumare più di 0,5 W in standby (ad eccezione di alcuni dispositivi che rimangono connessi a Internet per i quali il limite è di 3 W).

Queste misure si riferiscono logicamente ai nuovi dispositivi.
 

Risparmio da realizzare anche negli edifici pubblici e nel terziario

Le misure per risparmiare acqua calda ed elettricità negli edifici pubblici e nel settore terziario (uffici, scuole, negozi) sono ben note ma non sufficientemente applicate:

  • Installare timer (ed eventualmente rilevatori di presenza) nelle trombe delle scale, nei bagni e in qualsiasi spazio occupato occasionalmente da molti utenti.
  • Rimuovere l’acqua calda dai rubinetti del WC.
  • Per i negozi: rivedere l’illuminazione (prima stazione di consumo per negozi che non usano freddo) per installare LED.

Le autorità pubbliche propongono meccanismi per ridurre il consumo di energia:

  • L’Energy Pack a Bruxelles, per piccole e medie imprese e non commercianti
  • In Vallonia esistono anche strumenti specifici per il settore terziario. Il sito Energie Plus elenca in dettaglio tutte le possibili misure di risparmio.
     

Maggiori informazioni

  • Clima: smettila di fare tonnellate, la nuova campagna di ecoconso, con il consiglio di dividere le sue emissioni di gas serra per 2 in 10 anni.

 


[1] Secondo il Walloon Energy Balance 2016 (il più recente disponibile).

[2] Per consigli relativi al riscaldamento, vedere 8 suggerimenti per risparmiare il riscaldamento quest’inverno.

[3] Nota sugli sviluppi significativi sui mercati all’ingrosso dell’elettricità e del gas naturale in Belgio nel 2018, CREG

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Quali pasti e attrezzature scegliere per l’alimentazione del bambino?

Possiamo prevenire il cancro attraverso l’eco-consumo?