in

Come fare involtini alimentari riutilizzabili fai-da-te

Ci sono molti motivi per abbandonare la plastica  (specialmente intorno al cibo!). Ma cose come gli avanzi ricoperti di pellicola trasparente sono piuttosto convenienti. Gli involucri alimentari riutilizzabili in tessuto e cera d’api sono un ottimo modo per ottenere il meglio da entrambi i mondi, senza gli effetti nocivi.

E sono divertenti da realizzare e belli da vedere!

Perché gli involucri alimentari riutilizzabili?

L’involucro di plastica, la carta stagnola e i contenitori di plastica sono il tipico punto di riferimento per la conservazione degli alimenti. Tuttavia, non sono l’opzione migliore. La plastica contiene interferenti endocrini come il BPA. Le versioni senza BPA probabilmente non sono molto migliori. Le plastiche prive di BPA sono spesso prodotte con il BPS chimico, che alcuni esperti dicono sia anche peggio .

Il foglio di alluminio ha i suoi problemi . Questo metallo pesante comune è potenzialmente collegato ad alcuni gravi problemi di salute, come l’Alzheimer e il cancro. Anche se la scienza non è così conclusiva su questo, preferisco stare sul sicuro e saltarlo!

Come creare i tuoi involucri alimentari di cera d’api fai-da-te

Ci sono diversi modi per realizzarli, ma questo metodo è quello che ho ritenuto funzionasse meglio per me. Alcune ricette richiedono la colofonia di pino (nota anche come resina di pino), mentre altre sono solo cera d’api e olio. Ho provato una versione con pochissima colofonia di pino e aveva zero stick. Le alternative alla pellicola trasparente non funzionano così bene nel mio libro se non lo sono, beh … appiccicose.

Pro e contro degli involucri in tessuto e cera d’api

Professionisti:

  • Danno agli avanzi un bel restyling.
  • Sono un’ottima alternativa all’involucro di plastica e al foglio di alluminio.
  • Più ecologico e più sicuro per gli esseri umani rispetto ad altre opzioni.

Contro:

  • Non possono essere utilizzati con carne cruda o cibi liquidi.
  • Hanno bisogno di manutenzione (anche se minima).
  • Alcuni scoprono di lasciare un leggero residuo su alcuni contenitori.

Non c’è tempo per il fai da te?

Buone notizie … ci sono un sacco di fantastici involucri già pronti che puoi acquistare al posto del fai-da-te!

Per tutti i duri a morire del fai-da-te alla ricerca di un progetto, ecco come crearne uno tuo:

Come fare gli involtini alimentari riutilizzabili

Un’alternativa naturale e sostenibile alla pellicola trasparente! AutoreKatie WellsI link degli ingredienti di seguito sono link di affiliazione.

Attrezzature

  • Barattolo di vetro di dimensioni ridotte
  • Pot
  • Cestello per la cottura a vapore
  • Forbici o cesoie dentellate
  • Scheda cookie
  • Pennello (uno che può essere sacrificato alla causa)
  • Pergamena

ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio di jojoba
  • ¼ di tazza di cera d’api (grattugiata o in pellet)
  • ¼ di tazza di colofonia di pino (chiamata anche resina di pino)
  • tessuto sottile (diversi metri)

Istruzioni

  • Preriscalda il forno a 250 ° F.
  • Nel barattolo di vetro delle dimensioni di una pinta, unisci l’olio di jojoba, la cera d’api e la colofonia di pino.
  • Metti il ​​cestello per la cottura a vapore nella pentola e mettici sopra il barattolo di vetro.
  • Riempi la pentola quasi piena d’acqua. Vuoi coprire il più possibile la miscela di cera d’api, senza traboccare acqua sul fornello o farne entrare nel barattolo.
  • Scaldare a fuoco medio-alto, mescolando fino a quando non saranno ben amalgamati e sciolti, circa 20 minuti. La colofonia di pino impiega più tempo a sciogliersi e deve essere raschiata via dal fondo durante l’agitazione. Ho usato una bacchetta di legno usa e getta per questo per una facile pulizia.
  • Mentre la miscela di cera d’api si sta sciogliendo, taglia il tessuto nella dimensione e nella forma desiderate. Ho realizzato quadrati 8×8 e alcuni 11×11. Le forbici da dentatura sono ideali per evitare bordi sfilacciati, ma anche le normali forbici faranno il lavoro.
  • Copri la teglia con carta da forno e adagia sopra un pezzo di stoffa.
  • Spennellare la miscela di cera d’api sciolta in modo uniforme sul tessuto. Si indurirà rapidamente, ma va bene. Vuoi saturare il tessuto, ma non saturarlo eccessivamente.
  • Metti la teglia nel forno per circa 2 minuti o finché la miscela di cera d’api non si è sciolta.
  • Usa il pennello per distribuire la miscela in modo più uniforme sul tessuto. Potrebbe essere necessario rimetterlo nel forno e ripetere il processo.
  • Metti un altro pezzo di stoffa sulla pellicola di cera d’api appena fatta e premilo per assorbire l’eccesso.
  • Se stai facendo molti involucri, potrebbe essere necessario sostituire una parte della carta pergamena. Ho scoperto che il mio ha iniziato a diventare troppo disordinato e saturo i miei involucri.
  • Quando sei sull’ultimo involucro, usa un tovagliolo di carta per asciugare la miscela di cera d’api in eccesso.
  • Una volta che l’avvolgimento è finito, appendilo ad asciugare. Ho messo la mia sullo schienale delle mie sedie da cucina ad asciugare.

Appunti

Suggerimento: gli involucri saranno inizialmente appiccicosi, ma asciutti dopo circa un’ora.Per rendere la raccolta delle scorte ancora più semplice, prova un kit per avvolgere gli alimenti fai-da-te come questo.

Domande frequenti sull’incarto alimentare con cera d’api

Questo è un progetto abbastanza semplice, ma potrebbe essere necessaria una piccola risoluzione dei problemi a seconda del tessuto che stai utilizzando, dell’umidità nella tua zona, ecc.

Il mio è risultato troppo appiccicoso … cosa devo fare?

Se gli involucri sono troppo appiccicosi anche dopo l’asciugatura per diverse ore, ci sono alcune facili soluzioni.

  • Rimettili nel forno e asciugali con un tovagliolo di carta (cosa ho fatto).
  • Alcune persone preferiscono usare un ferro da stiro. Posizionare diversi tovaglioli di carta sopra la pellicola e stirare i tovaglioli di carta.

E se non sono abbastanza appiccicosi?

  • Potrebbe non esserci abbastanza miscela di cera d’api sul tessuto.
  • Il tessuto potrebbe essere troppo spesso. Il materiale sottile, come un lenzuolo, funziona meglio.
  • Se tutto il resto fallisce, puoi sempre usare un elastico o uno spago da cucina per fissare l’involucro sul contenitore.

Quanto dura la pellicola di cera d’api?

Se curato, gli impacchi di cera d’api possono durare un bel po ‘. Ogni 6-12 mesi puoi rinfrescare gli involucri in modo che rimangano appiccicosi. Rimettere gli involucri nel forno e spennellarli con una mano fresca di miscela di cera d’api.

Come li pulisci?

Usiamo tutti gli ingredienti sicuri per gli alimenti e l’olio di jojoba ha naturalmente proprietà antibatteriche e antimicotiche ( fonte ). Tuttavia, è importante mantenere puliti gli involucri.

  • Lavare a mano gli involucri di cera d’api con acqua fresca e sapone.
  • Non usare acqua calda poiché questo degraderà il rivestimento del tessuto.
  • Stenditi da qualche parte, ad esempio sullo schienale di una sedia di legno o di metallo ad asciugare.

Puoi usarli su tutti gli alimenti?

Anche se gli impacchi di cera d’api sono ottimi per gli avanzi, ci sono alcuni cibi da evitare. È meglio usare un piatto di vetro con coperchio per oggetti che richiedono una chiusura ermetica o cibi disordinati come la carne cruda. Ecco le  opzioni di conservazione degli alimenti che uso nella mia cucina.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Come ridurre la bolletta dell’elettricità?

Le migliori idee regalo per gli uomini (per la festa del papà, il compleanno, ecc.)