in

Recyparks (o container park)

Per aiutare i comuni a fermare i depositi illegali di rifiuti e promuovere il riciclaggio, la Vallonia sovvenziona l’installazione di recyparks. Ce ne sono più di 215 in funzione. Si tratta di siti sviluppati, recintati e monitorati, accessibili a privati ​​e professionisti e destinati ad accogliere determinate categorie di rifiuti.

Nel 2014 sono state raccolte più di un milione di tonnellate di rifiuti attraverso i parchi container (283 kg / abitante).

Un sito sviluppato

Diversi contenitori adeguati alla natura dei vari rifiuti sono installati al di sotto di una banchina accessibile ai veicoli. I cittadini possono così trasferire facilmente i loro rifiuti dal bagagliaio della loro auto al contenitore appropriato. Una volta riempiti, questi contenitori vengono inviati:

  • ad un centro di smaltimento se i rifiuti non sono recuperabili;
  • verso l’industria del recupero se i prodotti sono recuperabili.

Un sito monitorato

Oltre alla reception, una guardia è responsabile della buona manutenzione e sicurezza dei locali. Guida gli utenti ai contenitori appropriati.

Funzioni del recyparc

Evita i depositi selvaggi.

Puoi legalmente smaltire in qualsiasi momento e legalmente ciò che ostacola e non può essere riparato o riutilizzato: fondi della soffitta, rifiuti edili e del giardino.

Recupera i materiali

L’ordinamento alla fonte eseguito presso il recyparc offre vantaggi.

  • Un tasso di riciclaggio più elevato perché i prodotti non sono sporchi; sono quindi valutati più facilmente.
  • Risparmio di tempo ed energia perché la raccolta differenziata viene inviata direttamente ai recuperatori senza passare attraverso il tradizionale sistema di raccolta.
  • Un’economia delle materie prime.
  • Una riduzione del costo del trattamento dei rifiuti domestici per il comune perché ciò che entra nel recyparc viene sottratto dalla stazza complessiva di rifiuti che il comune deve garantire al trattamento.

Limita l’inquinamento da rifiuti pericolosi

Questo centro di accoglienza consente una migliore gestione dei rifiuti pericolosi (batterie, medicinali, tubi al neon, vernici, solventi, ecc.).

Chi ha accesso ai recyparks?

I parchi container sono destinati a ricevere rifiuti da individui e professionisti (a determinate condizioni). In alcuni casi, solo gli abitanti del comune hanno accesso al parco container situato sul territorio di quest’ultimo. 

Cosa lasciare nei recyparks?

Ecco i rifiuti che puoi portare nella maggior parte dei parchi container in Vallonia (ci sono però delle variazioni da un recyparc all’altro, è meglio chiamare in anticipo per non spostarsi inutilmente.

  • rifiuti verdi ( rifiuti del giardino: rami, fogliame, erba tagliata);
  • carta, cartone (scatole, scatole per imballaggio, giornali, riviste);
  • metalli ;
  • bicchieri (bottiglie e vasetti colorati e trasparenti);
  • PMC (plastica, metalli come lattine e lattine e cartoni per bevande);
  • oli usati oli vegetali per motori, grassi per frittura;
  • articoli per la casa ingombranti (materassi, vecchi mobili, elettrodomestici, biciclette, ecc.);
  • rifiuti domestici speciali o piccoli rifiuti chimici (batterie, avanzi di vernici, pesticidi, medicinali scaduti, tubi per illuminazione, ecc.);
  • inerti (rifiuti da demolizione, …).
  • tappi di sughero
  • tessuti
  • legno

I rifiuti di cemento-amianto sono accettati in alcuni dei parchi container (vedi l’articolo amianto in casa).

 

Indirizzi delle società intercomunali:

La gestione dei container park è assicurata dalle autorità intercomunali,  ce ne sono 7 in Vallonia, raggruppate all’interno del COPIDEC.

COPIDEC (Conferenza permanente della gestione intercomunale dei rifiuti valloni)

Route de la Lache, 4
5150 Floreffe
Tel. 081 / 71.82.15 o 081 / 71.82.33
E-mail: copidec@copidec.be
sito: http://www.copidec.be

BEP (Ufficio economico della provincia di Namur)
Av. Sergent Vrithoff, 2 (Palais des Expo)
5000 Namur
Tel: 081 / 78.82.11
E-mail :vironnement@bep.be
Sito: http://www.bepenvironnement.be
Vedi foglio “Indirizzi di parcheggi per container nell’area di Namur”.
in BW (Intercommunale du Brabant Wallon)
Rue de la Religion, 10
1400 Nivelles
Tel:  0475 / 31.20.96
E-mail: valmat@inbw.be
Sito: http://www.inbw.be
Vedi scheda “Indirizzi di recyparcs du Brabante Vallone “.
Tibi
Rue du Déversoir, 1
6010 COUILLET
Tel:  0800/94 234
Sito: http://www.tibi.be
Vedi scheda n ° 57: “Indirizzi di ricognizioni nella zona di Charleroi”.
HYGEA
Rue du Champ de Ghislage, 1
B-7021 Havré
Tel: 065 / 37.57.11
E-mail: hygea@hygea.be
Sito: http://www.hygea.be
Vedi foglio n ° 74: “Indirizzi di recyparcs de zona Mons-Borinage-Center “.
AIVE (Associazione Intercomunale per la Protezione e la Promozione dell’Ambiente)
Drève de l’Arc en Ciel, 98
6700 Arlon
Tel: 063 / 23.18.11
E-mail: idelux.aive@idelux-aive.be
Sito: http: // www.aive.be
Vedi scheda n ° 55: “Indirizzi di ricognizioni nella zona del Lussemburgo”.
INTRADEL (Intercommunal Waste Treatment of the Liège Region)
Porto di Herstal, Pré Wigi
4040 Herstal
Tel: 04/240 74 74
E-mail: info@intradel.be
Sito: http://www.intradel.be
Vedi scheda n ° 53 : “Indirizzi di recyparks nell’area di Liegi”.
IPALLE (Intercommunale de Propreté Publique delle regioni di Pérulwez, Ath, Leuze, Lessines, Enghien e Tournaisis.)
Chemin de l’Eau Vive, 1
7503 Froyennes
Tel: 069 / 84.59.88
E-mail: info@ipalle.be
Sito : http://www.ipalle.be
Vedi scheda n ° 57: “Indirizzi di ricognizioni nelle zone di Charleroi, Tournai, Ath, Enghien, Leuze”.
 

E a Bruxelles?

Esistono due recyparks regionali e centri di raccolta dei rifiuti urbani (Evere, Ganshoren, Saint-Josse) e recyparks accessibili agli abitanti di Auderghem, Etterbeek, Ixelles, Woluwe-Saint-Pierre, Watermael-Boitsfort 
e Woluwe-Saint-Lambert. Tutte le informazioni sono sul sito di Proprete.Brussels o al numero verde 0800/981 81 .

 

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Azioni collettive

Solidarietà organica