in

Quale lavastoviglie comprare per consumare meno?

La lavastoviglie è un grande aiuto per ridurre il compito di lavare i piatti. E consuma molta meno acqua rispetto al lavaggio a mano dei piatti: con 10-12 litri di acqua la lavastoviglie può pulire fino a 160 stoviglie. Lavare a mano così tante stoviglie con così poca acqua è quasi impossibile!

In termini di energia, è anche un bene: meno acqua riscaldata significa meno elettricità utilizzata.

Tuttavia, la produzione di una macchina richiede una certa quantità di materiali, elettronica ed energia. Se acquisti una lavastoviglie, la scegli con cura. Ecco i nostri consigli.
 

Sommario:

  • Scegli la giusta capacità
     
  • Usa l’etichetta energetica per confrontare le macchine
    • Classe energetica
    • Consumo di energia e acqua
    • Livello di rumore
       
  • Se hai uno scaldacqua solare: un modello che può essere collegato all’acqua calda
     
  • Nuovo o usato?

– – – – – – – – – – – – – – – –
 

Scegli la giusta capacità

Scegliamo in base al numero di persone in casa … e allo spazio disponibile in cucina.

La capacità delle lavastoviglie si esprime nel numero di “posate”. Da 12 a 14 coperti rappresentano da 140 a 160 stoviglie. Le posate quindi non sono qui forchette e coltelli ma un set di stoviglie.

Le lavastoviglie hanno una larghezza compresa tra 45 cm (da 9 a 10 coperti) e 60 cm (da 12 a 16 coperti). Esistono anche mini lavastoviglie a 6 coperti, ma il loro consumo è proporzionalmente elevato rispetto a una grande lavastoviglie (175 kWh per 6 coperti contro 210 kWh per circa 12 coperti).         
 

Usa l’etichetta energetica per confrontare le macchine

L’etichetta energetica permette di identificare a colpo d’occhio i dispositivi che consumano poca acqua e poca energia. Fornisce anche altre informazioni utili.

Da marzo 2021 una nuova etichetta è stata imposta alle lavastoviglie.

Classe energetica

La scala ora va da A a G , le classi A +, A ++ e A +++ non vengono più utilizzate.

Consumo di energia e acqua

Al di là della classe energetica, controlliamo sempre il consumo di energia in kWh per 100 cicli per confrontare i consumi tra i dispositivi e scegliere quello che consuma di meno.

Una lavastoviglie consuma tra 2.500 e 3.000 litri all’anno, per 280 utilizzi, circa 10 litri per ciclo.        

Livello di rumore

L’etichetta mostra il livello di rumore in dB e fornisce una classe di percezione del suono da A a D.

Le lavastoviglie a bassa rumorosità non superano i 39 dB (classe A), quelle più rumorose superano i 51 dB (classe D). Ciò è particolarmente importante se la lavastoviglie funziona di notte per sfruttare i prezzi non di punta quando si dispone di un doppio contaore.

Se hai uno scaldacqua solare: un modello che può essere collegato all’acqua calda

Il riscaldamento dell’acqua consuma più energia. Se sei dotato di scaldacqua solare, cogli l’occasione per scegliere una macchina che può essere collegata direttamente all’acqua calda. Ciò consente di risparmiare il 50% di elettricità.

In genere queste lavastoviglie accettano acqua a una temperatura massima di 60 ° C.
 

Nuovo o usato?

Una lavastoviglie viene utilizzata in media 280 volte all’anno o da 5 a 6 volte a settimana. Se usato occasionalmente, una macchina di seconda mano può fare molto bene il trucco. Tuttavia, optiamo per un dispositivo che non sia troppo vecchio e, se possibile, cerchiamo di trovare i valori di consumo per avere un’idea di quanto costerà utilizzarlo.

Buon piano: scegli una lavastoviglie con etichetta ElectroREV. Sarà quindi stato rivisto da una società di economia sociale prima di essere venduto a un terzo del nuovo prezzo, con l’ulteriore bonus di un anno di garanzia.

> Vedi i punti vendita su www.electrorev.be

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Biogaranty – cosmetici

Cos’è un pannolino lavabile e come funziona?