in

Salute: l’acqua del rubinetto è davvero potabile?

Facciamo così tante cose con l’acqua del rubinetto che ci dimentichiamo di berla. Beviamo 127 litri di acqua in bottiglia all’anno e per persona. Tuttavia, è molto potabile: 2 Valloni su 3 considerano addirittura l’acqua del rubinetto di buona qualità come l’acqua in bottiglia. 1

Sommario:

  • Bere acqua del rubinetto o acqua in bottiglia?
     
  • Suggerimenti per una migliore acqua del rubinetto
    • Migliora il gusto
    • Lascia scorrere a lungo l’acqua che è rimasta nei tubi
    • Rendilo scintillante
    • Dovremmo filtrare l’acqua del rubinetto?
       
  • Controlla la qualità della tua acqua
     
  • L’acqua del rubinetto può essere dannosa per la salute?
    • Calcare
    • Residui di farmaci e ormoni
    • Nitrati
    • Pesticidi
    • Inquinanti del tubo
       
  • L’acqua del rubinetto è di ottima qualità e per una buona ragione

– – – – – – – – – – – – – –
 

Bere acqua del rubinetto o acqua in bottiglia?

Non è necessario acquistare acqua in bottiglia per avere acqua di qualità. In Belgio, l’acqua del rubinetto è molto sicura da bere e rigorosamente controllata. Tanto più che inquinanti si possono trovare anche nell’acqua in bottiglia 2 (dalla confezione, tracce di pesticidi, ma sempre nel rispetto delle norme, come l’acqua del rubinetto).

L’acqua del rubinetto costa da 40 a 500 volte meno dell’acqua in bottiglia. Berlo fa risparmiare 196 € all’anno e in media a persona! 3

> Guarda i risparmi realizzati da varie famiglie grazie a questo gesto e altri consigli di eco-consumo, con Green For Life.

Infine l’acqua del rubinetto non produce rifiuti ed evita l’inquinamento dovuto al trasporto delle bottiglie.

Successivamente è possibile prediligere il gusto o la composizione di tale acqua minerale o di sorgente. Ma prima di cedere all’acqua in bottiglia, prova i modi per rendere l’acqua del rubinetto più a tuo piacimento.
 

Suggerimenti per una migliore acqua del rubinetto

Migliora il gusto

L’odore del cloro ti fastidio? Basta versare l’acqua in una caraffa e attendere un’ora prima di consumarla. Il cloro è volatile ed evapora rapidamente.

Puoi anche aggiungere qualche goccia di limone o fette di cetriolo di stagione. Oppure personalizzalo con alcuni frutti, ad esempio. Puoi anche limitare le bibite mettendo un po ‘di sciroppo fatto in casa nell’acqua del rubinetto. Quando è caldo è possibile aggiungere anche il Pastis. Ma in questo caso, consumiamo l’acqua con moderazione 😉

Lascia scorrere a lungo l’acqua che è rimasta nei tubi

L’acqua che è rimasta stagnante durante la notte (o tutto il giorno) nei tubi raccoglie gli elementi dal tubo. Evitiamo quindi di bere i primi litri. Prima di usare un bicchiere d’acqua , sciacqueremo prima il water o riempiremo le bottiglie che verranno utilizzate, ad esempio, per annaffiare le piante. Ciò è particolarmente importante se i tubi sono in piombo (anche se è l’ideale per sostituirli).

Un buon indizio per sapere se l’acqua è fluita abbastanza o meno è la temperatura dell’acqua. Quando diventa più freddo, proviene da un tubo sotterraneo, di solito a una temperatura più fresca rispetto alla casa.

Rendilo scintillante

Una macchina dotata di cartucce di CO 2 permette di produrre acqua frizzante “artigianale”. Ciò non ne migliora le qualità, ma evita di acquistare acqua frizzante in bottiglia.
 

Dovremmo filtrare l’acqua del rubinetto?

No ! L’acqua del rubinetto è sicura da bere così com’è.

Tuttavia, le caraffe filtranti possono modificare la composizione dell’acqua. Questo cambia il suo gusto e possiamo preferirlo una volta filtrato. Eliminano alcuni elementi, ma in maniera molto parziale e variabile.

Attenzione: se si utilizza una caraffa filtrante, questa deve essere mantenuta e il filtro cambiato secondo le istruzioni del produttore. Se queste regole non vengono rispettate, i batteri rischiano di proliferare, come riporta ANSES.

> Maggiori informazioni sui diversi filtri dell’acqua.
 

Controlla la qualità della tua acqua

Se noti un difetto di qualità (colore, odore, altro …), contatta il tuo distributore. Questo controllerà la qualità dell’acqua del rubinetto. Sta a lui dimostrare che il problema non viene dall’acqua distribuita, ma dalla casa (e dare i consigli necessari per risolvere il problema).

Il distributore è menzionato sulla bolletta dell’acqua. Puoi consultare il sito Aquawal e inserire il tuo codice postale se ti trovi in ​​Vallonia o sul sito Vivaqua per Bruxelles.

Tuttavia, potresti voler far analizzare la tua acqua. Ecco come farlo.
 

L’acqua del rubinetto può essere dannosa per la salute?

No ! Ma l’acqua del rubinetto proviene dal nostro ambiente: contiene quindi ciò che c’è. Alcuni elementi non rappresentano un problema per la salute (es. Calcare proveniente da strati attraversati dall’acqua nel terreno). Altri dovrebbero essere attentamente monitorati (ad esempio pesticidi derivanti dall’attività umana).

È quindi importante che tutti abbiano cura di preservare la qualità dell’acqua: evitare fertilizzanti e pesticidi, non gettare nel lavandino vernici o altri prodotti avanzati, utilizzare detersivi ecologici (sapone, detersivo, stoviglie, ecc.), Optare per WC a secco …

Di seguito sono riportati alcuni composti presi in maggiore dettaglio.

Calcare

Il 78% dell’acqua del rubinetto proviene da risorse sotterranee. Il sottosuolo vallone è molto calcareo. E così l’acqua viene naturalmente caricata con questo calcare quando viene filtrata dal terreno.

Il calcare non è un problema per la salute umana . D’altra parte, si deposita ovunque, soprattutto quando l’acqua viene riscaldata. Ciò può interferire con il corretto funzionamento di alcuni elettrodomestici.

L’uso di un ammorbidente aiuta a ridurre il calcare nell’acqua. Ma gli addolcitori aggiungono sale all’acqua, consumano acqua, ecc.

Se l’addolcitore è regolato e mantenuto adeguatamente, puoi bere l’acqua addolcita. Ma rimarrà sconsigliato per le persone che soffrono di ipertensione, a causa dell’aggiunta di sale.

Residui di farmaci e ormoni

Si trova nelle acque superficiali (fiumi, ecc.) Ma analisi, effettuate in particolare da Test-Achats, hanno dimostrato che non è in acqua di rubinetto. Tuttavia, non esiste uno standard europeo per queste sostanze. Non fanno quindi parte dei normali parametri di controllo. La Vallonia sta attualmente esaminando la questione.

Nitrati

Il limite legale è di 50 mg di nitrati per litro di acqua di rubinetto. In Belgio, la maggior parte delle acque è notevolmente al di sotto di questo standard: un terzo è compreso tra 0 e 10, un terzo tra 10 e 25 e un terzo tra 25 e 50. 4

Secondo l’OMS, questo valore è sicuro anche per le donne in gravidanza e per i bambini 5 .

Pesticidi

Ogni tipo di pesticida è limitato a 100 ng / l (o anche meno per alcune molecole). E l’aggiunta di tutti i residui di pesticidi nell’acqua del rubinetto non può superare i 500 ng / litro (500 nanogrammi = 0,0005 milligrammi / litro). È inferiore a quanto previsto per i residui di pesticidi su frutta e verdura (10.000 ng / kg) 6 . Alcune letture prese a caso dai risultati delle analisi dell’acqua distribuite a Namur, Charleroi e Spa mostrano pesticidi totali compresi tra 7 e 22 ng / litro 7 , cioè ben al di sotto del limite di 500 ng / litro.

E solo perché l’acqua viene imbottigliata non significa che venga risparmiata. Ci sono anche tracce di pesticidi nell’acqua in bottiglia. 8

Inquinanti del tubo

L’acqua viene caricata con elementi provenienti dai tubi (dalla strada, dalla casa, ecc.).

Possiamo così trovare ferro, rame o anche piombo provenienti dai tubi.

Il piombo è il più problematico. Fai attenzione se vivi in ​​una casa costruita prima del 1950 e non ristrutturata. L’ideale è sostituire i tubi di piombo. Altrimenti, il modo più semplice per ridurre il problema è assicurarsi di “svuotare” il tubo se l’acqua ha ristagnato durante la notte, per esempio.

> Per maggiori dettagli su questi diversi componenti, vedere L’acqua del rubinetto contiene elementi pericolosi È pericolosa per la salute?
 

L’acqua del rubinetto è di ottima qualità e per una buona ragione

Se l’acqua del rubinetto è naturalmente di buona qualità, è perché il 78% dell’acqua distribuita in Vallonia proviene da riserve idriche sotterranee 9 (nello stesso tipo di luogo dell’acqua in bottiglia, quindi). L’acqua di falda è di qualità talmente buona che è sufficiente, per 3/4 di essa, aggiungere un po ‘di cloro (per evitare batteri sulla via del rubinetto).

Solo il restante 20% proviene da acque superficiali (fiume, lago) rese potabili.

In tutti i casi l’acqua del rubinetto deve soddisfare 55 criteri di qualità (di cui 31 da rispettare) 10 . L’acqua potabile non può contenere microrganismi, parassiti o altre sostanze che costituiscono un potenziale pericolo per la salute.

I più grandi distributori di acqua effettuano circa 40.000 controlli all’anno. L’acqua è conforme per il 99% del tempo. 11

Acqua da bere senza moderazione! 12


– – – – – – – – – –

[1] L’acqua del rubinetto ha la stessa qualità dell’acqua in bottiglia: il 17% è d’accordo / il 48% è completamente d’accordo (barometro per la prevenzione dei rifiuti, CRIOC, 2014).

[2] Ecoscope 2013

[3] Calcolo effettuato da écoconso sulla base del prezzo medio dell’acqua in bottiglia (registrato ad aprile 2018) e del consumo di 1,5 litri al giorno.

[4] Qualità dell’acqua destinata al consumo umano – relazione SPW 2010-2012.

[5] I batteri nel nostro corpo convertono i nitrati in nitriti. Questi nitriti riducono il trasporto di ossigeno da parte del sangue (malattia blu nei neonati).

[6] Che può certamente essere pulito prima del consumo. Il 45% della frutta e della verdura venduta in Belgio contiene residui di pesticidi.

[7] Fonte: www.swde.be per il centro di Namur, Charleroi e Spa (acque superficiali in quest’ultimo caso).

[8] Secondo uno studio del CNRS commissionato dai produttori di minerali francesi, il 22% dell’acqua analizzata contiene tracce di pesticidi. https://eaumineralenaturelle.fr/qualite/qualite-de-leau-en-bouteille

[9] 70% a Bruxelles.

[10] La qualità dell’acqua di rete, rapporto scientifico, Aquawal (2006)

[11] La qualità dell’acqua di rete, rapporto scientifico, Aquawal (2006)

[12] A meno che non aggiungiamo Pastis, allora.

 

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Quali sono le conseguenze del cambiamento climatico?

La lotta ecologica contro gli scarafaggi