in

Come coltivare i microgreens

I microgreens sono di gran moda ultimamente. Sono  simili ai germogli , ma richiedono terreno e luce solare (o una luce di crescita) per crescere.

Cosa sono i Microgreens?

Come suggerisce il nome, i microgreens sono solo piante in miniatura di verdure, erbe o altre verdure. Come i germogli, sono una fonte di nutrienti concentrata e ricchi di enzimi benefici a causa della loro rapida crescita.

Sebbene siano spesso presenti nei piatti dei ristoranti gourmet a causa del loro sapore delicato e della presentazione sofisticata, sono semplici da coltivare da soli e costano pochissimo una volta che hai le scorte. Con gli strumenti giusti, puoi avere una fonte di verdura per tutto l’anno sul bancone della tua cucina.

I microgreens risolvono anche il problema del potenziale di crescita dei batteri nei germogli (sebbene sia molto raro) perché vengono coltivati ​​all’aperto e nel suolo. A differenza dei germogli, vengono mangiati solo il gambo e le foglie, non il seme e la radice.

Cosa coltivare?

Le piante più comuni utilizzate per la coltivazione di microgreens sono:

  • Lattuga
  • cavolo
  • Spinaci
  • Ravanello
  • Barbabietola
  • Crescione
  • Erbe aromatiche
  • Verdi
  • Cavolo
  • Mostarda
  • Condividere
  • Girasole
  • Grano saraceno

Qualsiasi pianta commestibile che sia interamente commestibile (dalla radice alle foglie) può tecnicamente essere utilizzata, ma quelle sopra sono le più comuni e hanno il sapore migliore. I microgreens aggiungono un bel colore e un ottimo sapore alle insalate e sono un’ottima guarnizione per carni e altri piatti.

Forniture per la coltivazione Microgreen:

  • Un vassoio poco profondo di qualche tipo
  • Terriccio organico per riempire il vassoio
  • Un tappetino riscaldante per accelerare la germinazione  (opzionale)
  • Una luce crescente  o un punto soleggiato in una finestra esposta a sud (opzionale)
  • Microgreen Seeds ( come questi )

Come coltivare i microgreens:

  1. Trova una finestra esposta a sud con molta luce solare o installa una luce di crescita economica. Ho scoperto che un growlight montato sotto i mobili della cucina funziona perfettamente per la coltivazione di verdure sul bancone se hai lo spazio per farlo. Nei mesi più caldi, questi possono essere facilmente coltivati ​​anche all’aperto.
  2. Metti un pollice di terriccio organico sul fondo di un vassoio o di una fioriera poco profonda e appiattisci per essere il più uniforme possibile. In alternativa, libera un’area del tuo giardino per la coltivazione di microgreens.
  3. Spargi i semi sulla superficie del terreno in modo uniforme. Spargerai più semi di quanto faresti se piantassi i semi per crescere a grandezza naturale, poiché diventeranno alti solo 1-2 pollici e vuoi raccoglierne il maggior numero possibile da ciascun vassoio. SUGGERIMENTO: immergere i semi durante la notte accelererà il tempo di germogliamento, ma renderà più difficile spargerli.
  4. Copri i semi con un sottile strato di terriccio e spruzza la superficie con acqua pulita e filtrata. Uso una bottiglia di aceto di vetro riciclato con uno spray nebulizzante.
  5. Posizionalo sul tappetino riscaldante, se lo usi, e sotto la luce crescente o vicino alla finestra.
  6. Nebulizza i semi un paio di volte al giorno per mantenere il terreno uniformemente umido mentre aspetti che i semi germogliano.
  7. I verdi sono solitamente pronti per la raccolta in 2-4 settimane, a seconda del tipo di seme utilizzato.
  8. Per coltivare un altro raccolto, rimuovere le radici e ripiantare o scaricare l’intero vassoio nel compost e riempire con più terreno per ripiantare. Se scarichi nel compost, alcuni semi ritardatari di solito si offrono volontari e fanno un raccolto da soli poche settimane dopo.

Per usare: Taglia i microgreens appena sopra il livello del suolo con le forbici da cucina. Risciacquare con acqua filtrata e aggiungere alle insalate o per guarnire quasi tutti i piatti.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Loading…

0

Come condire le padelle in ghisa

Come coltivare i germogli nella tua cucina